Connect with us

Hi Tech e Ricerca

Vulcano, il pianeta di Spock esiste veramente

Pubblicato

-

Tutti i fan di Star Trek lo sanno con certezza che il pianeta da cui proviene  il Signor Spock esiste, ma ora arriva la conferma ufficiale dai ricercatori spaziali dell’università della Florida. Il loro coordinatore, l’astronauta Jain Ge ha indicato le coordinate in cui il pianeta Vulcano si colloca, accanto alla stella Eridani A a 16 anni luce dalla Terra.

La notizia è stata pubblicata dal sito web del magazine “Astronomy & Space”

Proprio come nella saga televisiva, il pianeta può contare su tre soli e si colloca in una fascia dove potrebbe essere possibile la vita, in quanto le temperature sono tali da consentire la liquidità dell’acqua, elemento indispensabile per la vita.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il pianeta ha un diametro doppio ed una massa pari a circa 8 volte quella della Terra. E’ stato studiato nell’ambito del programma Dharma Planet Survey, un sistema sofisticatissimo di osservatori astronomici che studia le stelle, i pianeti e la loro possibilità di ospitare la vita e divenire avamposti pionieri per l’esplorazione interstellare.

Il nuovo pianeta, definito “Una Super-Terra”, orbita attorno al suo sole arancione codificato come HD 26965 in circa 42 giorni. E’ stato scoperto grazie ad un super telescopio con una lente del diametro di circa 130 cm. situato su Mount Lemmon in Arizona.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

HD26965 è più nota col nome informale di Eridani A ed era stata indicata, proprio con quel nome, con una certa precisione, in alcuni episodi della saga tv Star Trek, come la collocazione del pianeta Vulcano.

L’analisi approfondita e la ricerca nello spazio, condotta in modo assiduo con rilevazioni ravvicinate, attraverso telescopi di alta precisione, sta portando alla scoperta di altri astri. La ricerca di altre “Super-Terre” nella fascia delle stelle a noi più vicine, prosegue, esattamente come  continua  l’indagine di quali potrebbero essere adatti ad ospitare la vita, così come la conosciamo. La rivincita degli star-trekker prosegue.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

più letti