Connect with us

Alto Adige

Fabian Dalpiaz inaugura mostra fotografica a San Valentino

Pubblicato

-

È con la sua immagine “Great autumn morning” che il 17enne Fabian Dalpiaz l’anno scorso si è guadagnato i galloni di giovane promessa dell’astrofotografia.

La fotografia presa all’aurora dell’Alpe di Siusi, con sullo sfondo il gruppo dolomitico del Sassolungo sormontati dalla Luna e da un luminoso bolide, ha convinto la giuria del concorso fotografico internazionale “Insight Astronomy Photographer of the Year” al quale hanno partecipato 186 concorrenti, e vinto il premio di 5.000 dollari nella categoria degli esordienti.

Pubblicità
Pubblicità

Venerdì, 6 dicembre Fabian Dalpiaz inaugurerà la mostra delle sue fotografie più belle al Planetarium Alto Adige.

Per l’occasione il giovane fotografo parlerà della sua grande passione, dell’organizzazione delle sue scorribande notturne con una conferenza in lingua italiana alle ore 21 e in lingua tedesca alle ore 19 (durata 45 minuti).

Tra le due presentazioni i visitatori avranno la possibilità di conoscere personalmente Fabian Dalpiaz.

Le fotografie saranno esposte fino al 6 giugno 2020 e potranno essere visitate durante gli orari d’apertura del Planetarium Alto Adige.

Informazioni e prenotazioni, tel. 0471 610020, online al sito www.planetarium.bz.it o via e-mail a info@planetarium.bz.it
Entrata per la presentazione: 7€

Merano

Truffa auto usate: concessionaria meranese scala 7 milioni di km a 170 veicoli

Pubblicato

-

Da un controllo effettuato sugli operatori professionali di una concessionaria di Merano che aveva trattato la vendita di oltre 300 macchine usate, la Guardia di Finanza ha verificato che a 168 di queste (circa il 55%) era stato fraudolentemente ridotto il chilometraggio.

La concessionaria ha ingannato la propria clientela conseguendo un indebito profitto dalla truffa in quanto, come noto, il valore di un’autovettura usata all’atto della messa in vendita è tanto maggiore quanto minore è il suo chilometraggio effettivo.

La differenza è stata ricostruita e determinata in circa 237.000 euro in base criteri di valutazione universalmente applicati nel mercato dell’usato, così come riportati anche sulla stampa specializzata.

Pubblicità
Pubblicità

Peraltro, la mancata comunicazione ai clienti dell’effettivo chilometraggio del veicolo venduto, ha reso impossibile l’esecuzione degli interventi di manutenzione ordinaria previsti dalle case costruttrici, normalmente indicati in apposite tabelle che prendono in considerazione le effettive percorrenze chilometriche.

Il rivenditore è stato denunciato per frode in commercio, reato che prevede una pena fino a due anni di carcere oltre all’interdizione temporanea dall’esercizio dell’attività imprenditoriale.

La Guardia di Finanza di Merano, in esecuzione di un provvedimento dell’Autorità giudiziaria, ha inoltre sequestrato al responsabile della concessionaria, disponibilità finanziarie e beni per un valore pari alla somma frodata.

Continua a leggere

Merano

Merano: incrocio via Matteotti/via Roma, via ai lavori

Pubblicato

-

Oggi inizieranno i lavori per la risistemazione dell’incrocio fra via Roma e via Matteotti. Obiettivo dell’intervento è quello di rendere più sicuro l’attraversamento per pedoni e ciclisti.

Il progetto per la risistemazione dell’incrocio è in buona sostanza un complemento del progetto, già concluso, di risanamento di via Matteotti e mira a una migliore definizione dell’accesso alla stessa via Matteotti e alla strada residenziale via Brenner.

Il progetto elaborato dagli architetti Andreas Zanier e Heike Pohlprevede, nella zona dell’incrocio, l’innalzamento della sede stradale al livello del marciapiede, al fine di creare una sorta di isola che agevoli l’attraversamento della strada, con le due leggere rampe a rallentare il traffico e a garantire maggiore sicurezza agli utenti della strada più deboli, in particolare ai pedoni e ai tanti ciclisti che attraversano via Roma proprio in questo punto.

Pubblicità
Pubblicità

La pavimentazione dei marciapiedi rimarrà invariata, mentre quella della sede stradale, sempre nella zona dell’incrocio,  verrà rinnovata adottando il modello di via Matteotti, ovvero con l’impiego di sampietrini.

Verrano rinnovate anche le infrastrutture 

Via Roma è percorsa sotto terra da una fitta rete di infrastrutture pubbliche: tubature idriche, per l’acqua piovana e di scarico, linee del gas, elettriche, telefoniche e condotte del teleriscaldamento. In accordo con i tecnici di Alperia e della Municipalizzata si è deciso di provvedere in questo tratto alla sostituzione delle tubature dell’acqua potabile, alla posa delle linee per la fibra ottica. I pozzetti presenti verranno adattati o sostituiti.

Il costo complessivo dei lavori, che l’impresa Arredo Urbano intende concludere entro fine febbraio, ammonta a 108.454,55 euro. Per tutta la durata dell’intervento una corsia di via Roma rimarrà regolarmente percorribile.

Continua a leggere

Merano

Merano: anziani più indipendenti grazie alle nuove tecnologie

Pubblicato

-

Nell’ambito dello studio-pilota denominato “i-evAALution” e condotto in Austria, Italia, Slovenia e Olanda diversi strumenti di comunicazione vengono collegati fra di loro e messi a disposizione delle persone anziane presso le loro abitazioni.

Il progetto viene sostenuto dall’Unione Europea e dal Ministero italiano per l’istruzione, l’università e la ricerca (MIUR). Partner di progetto sono, a livello locale, l’Eurac Research di Bolzano e la cooperativa degli operatori sociosanitari SOS di Bolzano.

L’obiettivo del progetto è verificare l’utilità degli strumenti tecnici (ad esempio degli orologi salvavita o dei tablet), quanto e come il loro contributo possa migliorare il benessere e la qualità di vita degli utenti garantendo loro la possibilità di restare indipendenti il più a lungo possibile nella loro abitazione.

Pubblicità
Pubblicità

Inoltre si vuole stimare quanto tali apparecchi dovrebbero costare sul libero mercato per poter essere a portata di tasca degli anziani e sondare la disponibilità degli enti pubblici a sostenere l’acquisto di questi strumenti.

Chi può prendere parte alla sperimentazione?

Possono partecipare tutti i cittadini e tutte le cittadine meranesi che abbiano compiuto il 65° anno di età, che vivano in casa propria, non siano affetti da gravi deficit cognitivi e che possano contare, fra i propri famigliari e conoscenti, su una persona che pure aderisca assieme a loro all’iniziativa.

I/le partecipanti devono inoltre essere disposti/e a eseguire i test per un periodo di almeno dodici mesi.

Maggiori dettagli a riguardo verranno forniti a tutti gli interessati in occasione di un incontro informativo in programma lunedì 3 febbraio alle ore 15 nella sala ricreativa di villa Wolkenstein, in via Toti 22/A.

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza