Connect with us

Ambiente Natura

30 novembre 2019: giornata del “non acquisto”

Pubblicato

-

Ai tempi dei “Fridays for Future” davvero non servirebbe spiegare le tante conseguenze negative di un consumo sfrenato e senza limiti.

Ma i giorni di festa del consumo “Black Friday” e “Cyber Monday” ci offrono una buona occasione per dare più rilievo al consumo sostenibile.

Dall’inizio degli anni novanta, in 60 paesi il 30 novembre è dedicato alla “Giornata del non acquisto”, in originale “Buy Nothing Day”.

Pubblicità
Pubblicità

Rinunciare al consumo per un giorno all’anno, mandando anche un segnale preciso, non è poi così complicato.

Ma cosa fare nei restanti 364 giorni?

La cosiddetta “piramide del non acquisto” ci mostra delle strategie che possiamo mettere in campo tutto l’anno.

Di seguito alcuni dei consigli che offre la Fondazione per l’Ambiente (Deutschen Umweltstiftung) della Germania.

Piramide del non acquisto della Fondazione per l’Ambiente

Livello 1: usare ciò che si ha.
La strada più semplice per ridurre il proprio consumo di risorse ed energia nella vita quotidiana è usare ciò che già si possiede. Infatti, per la produzione di ogni oggetto, pezzo di vestiario o alimento vengono impiegate sia risorse che energia.

Livello 2: fai da te.
Nessuno nasce maestro, ma per questo livello nemmeno serve esserlo.
Per fare da sé o riparare da sé c’è sempre e comunque chi può darci una mano: vi sono, ad esempio, le officine aperte per il fai da te, e nei “Repair Cafè” troviamo sia gli attrezzi necessari che gli esperti che ci possono fornire assistenza.

Livello 3: scambiare.
Il mondo della moda non si ferma un attimo: non appena ci siamo abituati ai pantaloni con la zampa, tornano di moda quelli a sigaretta.
Ma chi vuole sempre vestirsi all’ultima moda non deve per forza di cose nuocere all’ambiente: infatti, i capi dismessi possono essere scambiati con i capi nuovi preferiti. E tutto ciò non solo online, ma sempre più spesso anche nei party di scambio-vestito, con possibilità di prova!

Livello 4: prestare.
Essere sempre pronti per ogni evenienza, non solo richiede degli spazi enormi, ma anche un impegno finanziario enorme – ed inutile.
Molto meglio, per il portafoglio e anche per l’ambiente, chiedere in prestito quel che ci serve ad amici, parenti o vicini di casa.
Così, ad esempio, chi dopo il trasloco deve montare degli scaffali non deve certo comprarsi un’avvitatore a batteria: non potrebbe essere proprio questa l’occasione per presentarsi ai nuovi vicini?

Livello 5: comprare di seconda mano.
A passeggio nei mercatini oppure nei negozi di seconda mano non solo è divertente, ma può divenire una vera e propria caccia al tesoro. I negozi di seconda mano, come il mercato dell’usato del CTCU a Bolzano in via Crispi 15, sono i luoghi della cd. economia circolare: oggetti usati e di qualità possono essere messi in vendita, invece che lasciare che prendano polvere in soffitta o, peggio ancora, che finiscano in discarica

Livello 6: comprare.
L’opzione “acquistare” si trova in fondo alla nostra piramide rovesciata, ed è quindi l’elemento più piccolo. Compriamo solo quando non riusciamo ad evitarlo. E se acquistiamo, vagliamo la possibilità di un acquisto equo, regionale e/o di produzione ecologica. Nella scelta, è bene considerare anche i costi futuri, come anche il consumo di energia, la possibilità di riparare un bene nonché i costi di manutenzione.

In particolare nel periodo pre-natalizio può essere più che mai difficile rinunciare ai consumi” commenta Walther Andreaus, Direttore del CTCU.

“Due anni fa avevamo pubblicato un piccolo calendario dell’Avvento, che di attualità ne ha solo nel frattempo guadagnata, con tante proposte ed idee per un Natale che non sia solo espressione di un consumo sfrenato. Magari fra le tante cose suggerite, potete trovare anche voi una che vi ispira

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • La ferrovia panoramica tra i colori dell’autunno: in viaggio con il Treno del Foliage
    Come ogni anno la natura in autunno torna a proiettare uno dei suoi migliori film, riempiendo e infiammando scorci panoramici con i caldi colori tipici di questa affascinante stagione. Uno dei modi migliori per riscoprire e vivere l’autunno e i suoi colori è la magica esperienza del viaggio lento regalato dai finestrini dell’incredibile Treno del […]
  • Il mega – yacht a forma di cigno: la straordinaria opera futurista dell’industria navale italiana
    La sintesi tra i confini della tecnologia e i massimi livelli di design applicati alla nautica è stata svelata e prende il nome decisamente caratteristico di “Avanguardia”, il nuovo yacht che nei prossimi mesi si farà sicuramente notare nei mari di tutto il mondo. Quest’opera avveniristica dell’industria navale salta agli occhi per la sua inconfondibile forma […]
  • Pacchetti “antistress “ in hotel di lusso: giornate alla ricerca del benessere
    Alternare il lavoro con il riposo, mettendo in pausa la routine quotidiana aggiunge una diversione alla vita e permette la splendida occasione di fare esperienze insolite, conoscere luoghi, persone e sopratutto non avere un’agenda giornaliera. In una società iperattiva è quindi indispensabile la ricerca dell’equilibrio perduto anche solo attraverso esclusivi pacchetti antistress in hotel di […]
  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]

Categorie

di tendenza