Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Accesso alla banca dati per la Polizia Municipale: approvata la mozione in Consiglio Comunale

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Durante la seduta del 09 giugno è stata discussa ed approvata la mozione, depositata circa un anno fa, del Consigliere Gabriele Repetto (La Civica per Bolzano) che impegna, di fatto, il Sindaco Renzo Caramaschi a farsi promotore presso il Commissariato del Governo e gli altri organi competenti, anche d’intesa con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani e gli altri Sindaci, di iniziative volte a favorire la rapida approvazione, emanazione ed attuazione dei provvedimenti che consentano di estendere anche alle forze di Polizia Locale l’accesso e la consultazione dei contenuti nel portale CED-SDI.

Si tratta di una banca dati che contiene tutte le informazioni acquisite dalle Forze di Polizia nel corso di attività amministrative e di prevenzione o repressione dei reati a cui, ad oggi, è impedito l’accesso agli agenti di Polizia Municipale a causa dell’assenza di alcuni Decreti attuativi. Nel 2019, però, era già stato superato lo scoglio del Garante della Privacy che aveva dato parere favorevole ai due schemi di decreto presidenziale che ne disciplinano le modalità di accesso.

E’ il classico caso in cui la teoria coccia con la pratica in quanto, in realtà, molto spesso le agenti e gli agenti di Polizia Municipale si ritrovano a compiere attività di pubblica sicurezza: “fatalità ha voluto che è notizia recentissima di un’operazione da parte della Polizia Municipale relativa al contrasto dello spaccio davanti alle scuole dichiara il Consigliere Gabriele Repetto.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Se si decide di impegnarli in operazioni rischiose bisogna mettere a loro disposizione gli strumenti giusti per operare in massima sicurezza. Non è più tollerabile che durante un fermo gli agenti non abbiano la possibilità di sapere autonomamente con chi stanno avendo a che fare”.

La mozione è stata accolta con favore da parte di tutte le forze politiche ottenendo un consenso quasi unanime: “ieri tutto il Consiglio ha voluto dar seguito alla mia proposta ed ha voluto mandare un segnale di buon senso e di vicinanza nei confronti del Corpo della Polizia Locale.

Ringrazio il Sindacoconclude Repetto per essersi impegnato a fare quanto è più possibile nel limite delle sue competenze per cercare di perseguire un obiettivo che resta comunque complicato da raggiungere”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Val Pusteria4 settimane fa

Pannelli fotovoltaici da balcone per attutire il caro-bollette

Vita & Famiglia3 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano3 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

IPES, insostenibili per le famiglie gli importi delle spese condominiali richieste a partire da settembre

Italia ed estero3 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Bolzano3 settimane fa

Benno Neumair in aula: tanta arroganza e poca chiarezza

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, crolla un albero secolare nel centro città: un ferito in ospedale – L’IMPRESSIONANTE VIDEO

Alto Adige3 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano3 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano3 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Alto Adige4 settimane fa

Proporzionale Trentino Alto Adige, sondaggio: PD primo partito, Fratelli d’Italia sorpassa la Lega

Laives2 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Val Pusteria3 settimane fa

Incidente in moto nel tardo pomeriggio di ieri sulla strada tra Brunico e Falzes

Bolzano3 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Incendi in Alto Adige, convalidato l’arresto del presunto piromane: il 21 enne ha fatto scena muta

Archivi

Categorie

di tendenza