Connect with us

Merano

Aggressioni, ritrovo di pregiudicati, esibizione di armi. A Merano chiuso il bar Monopol

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Il Questore della Provincia di Bolzano, Paolo Sartori, ha disposto la sospensione della Licenza e la contestuale, immediata chiusura del BAR “MONOPOL” in Via Parrocchia 9 a Merano. Il provvedimento avrà una durata di 15 giorni, è conseguente alle gravi problematiche per l’ordine pubblico e per la sicurezza dei cittadini che si sono venute a creare negli ultimi tempi.

Numerosi ed assai problematici sono stati gli interventi, anche in emergenza, che le Forze dell’Ordine sono state costrette a fare per evitare che situazioni di criticità potessero evolversi con epiloghi ben più gravi.

La sera dello scorso 7 gennaio il personale della Squadra “Volanti” è intervenuto all’interno del “Bar Monopol” perché poco prima due Militari liberi dal servizio avevano immobilizzato un pluripregiudicato armato di coltello mentre cercava di aggredire, all’interno del Locale, un altro pluripregiudicato, entrambi conosciuti negli ambienti dello spaccio di stupefacenti

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Due giorni prima, un equipaggio della Squadra “Volanti” è intervenuto al “Bar Monopol”, per la segnalazione di un soggetto che stava provocando altri avventori con un’arma da fuoco. L’episodio che ha avuto per protagonista questo soggetto, poi identificato per un 53enne pluripregiudicato, aveva destato notevole allarme tra gli avventori e gli abitanti della zona, e comportato un considerevole impiego di Forze di Polizia.

Visti i numerosi altri interventi effettuati anche negli ultimi giorni, le Forze di Polizia hanno potuto riscontrare come il Bar Monopol rappresenti abituale ritrovo di persone pericolose e pregiudicate per reati di varia natura e gravità, in particolare per spaccio di sostanze stupefacenti, tanto da far concretamente ritenere che lo stesso Pubblico Esercizio venga utilizzato come punto di riferimento e di contatto tra spacciatori e “clienti” tossicodipendenti, costituendo, di conseguenza, una fonte di pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini.

Da qui l’odierna decisione del Questore, che ha disposto la sospensione della Licenza e l’immediata chiusura del “Bar Monopol” in base alle Leggi di Pubblica Sicurezza. Anche in questo caso è un Provvedimento finalizzato a far si che venga interrotta una situazione di fatto gravemente compromissoria per l’ordine e la sicurezza pubblica. Ciò a prescindere dal ruolo assunto dal gestore, che l’ha sostanzialmente tollerata, in quanto risulta che mai, in passato, abbia provveduto a sollecitare personalmente l’intervento della Forza Pubblica, perché quel provvedimento, per la sua natura giuridica, non è destinato a sanzionare nello specifico il suo comportamento.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

«La violenta aggressione avvenuta tempo fa e l’esibizione minacciosa e provocatoria di armi in un Pubblico Esercizio sono stati eventi di una gravità inaccettabile che, ancora una volta, hanno costretto le Forze di Polizia ad intervenire tempestivamente per far fronte alla situazione di pericolo che si era venuta a creare, distogliendole per lungo tempo dai servizi di prevenzione e di pubblico soccorso allo scopo di evitare un tragico epilogo – ha evidenziato il Questore Sartori –. Allo stesso modo, l’abituale presenza di pluripregiudicati per reati gravi hanno determinato la mia odierna decisione di chiudere questo esercizio pubblico, allo scopo di porre argine ad una problematica, come si è visto, già emersa nel recente passato, che ha creato non poche criticità sotto il profilo dell’ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini.»

NEWSLETTER

Bolzano2 giorni fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Alto Adige4 settimane fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Sport4 settimane fa

Il nuovo casino online ‘Instant Casino’ è l’Official Regional Partner della Juventus

Alto Adige3 settimane fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Italia ed estero2 settimane fa

Sgominata organizzazione criminale turca, progettavano attentati

Valle Isarco2 settimane fa

Grande successo per la serata informativa sulla prevenzione di furti, truffe e raggiri ai danni degli anziani a Chiusa (BZ)

Alto Adige4 settimane fa

Operazione “crepuscolo”: sgominata associazione a delinquere operativa su 4 piazze di spaccio a Bolzano

Valle Isarco4 settimane fa

La quindicesima edizione della giornata in bici di Vipiteno e dintorni, ha visto partecipi anche i Carabinieri

Val Pusteria2 settimane fa

Precipita nella scarpata con l’auto per 100 metri e muore

Bolzano1 settimana fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Italia ed estero2 settimane fa

Grandine devasta il muso di un aereo in volo: momenti di terrore a bordo

Eventi4 settimane fa

Isadora Duncan ed Eleonora Duse, martedì 28 maggio al Teatro Rainerum di Bolzano

Società4 settimane fa

L’assessore Guglielmi annuncia la creazione della Giornata delle Minoranze Linguistiche

Alto Adige3 settimane fa

Marco Gobbetti a supporto strategico del NOI Techpark

Bolzano2 settimane fa

Ripetute aggressioni e minacce di morte a medici, poliziotti e sanitari: il questore dispone espulsione

Archivi

Categorie

più letti