Connect with us

Alto Adige

Attività estive per 70.000 fra bambini e ragazzi

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Le vacanze sono già finite da qualche settimana, e molti bambini e giovani hanno avuto modo di fare esperienza delle iniziative estive a loro destinate.

Venerdì l’assessora provinciale alla famiglia Waltraud Deeg ha fatto un bilancio delle attività insieme alla direttrice dell’Agenzia per la Famiglia Carmen Plaseller, a Marisa Leoni e Franca De Gaetano del centro giovanile Cilla di Merano e alla vicesindaca di Prato allo Stelvio Michaela Platzer.

I progetti di assistenza estiva sono un importante segno di normalità ha sottolineato Deeg. Quest’anno in particolare, ha detto, i protocolli elaborati insieme ai Comuni, alle organizzazioni e all’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige sono stati importanti per riportare sicurezza nel settore.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’assessora regionale ha elogiato la buona cooperazione in rete che ha reso possibile l’offerta estiva a bambini e ragazzi. In tutto 593 progetti sono stati presentati all’Agenzia per la Famiglia e sostenuti finanziariamente con circa 15 milioni di euro. Di questi, 127 progetti sono stati organizzati per bambini e giovani con disabilità. Un totale di 69.981 bambini e giovani tra i 3 e i 15 anni (giovani con disabilità fino ai 18 anni) hanno avuto modo di partecipare a una o più attività.

Iniziative in sicurezza anche grazie ai test nasali

Tra le organizzazioni che hanno offerto un servizio c’è anche il centro giovanile Cilla a Merano. “Era importante per noi offrire settimane in sicurezza, ed è per questo che abbiamo fatto i test nasali due volte a settimanaha riferito Franca De Gaetano. L’iniziativa è stata ben accolta da tutti i 90 presenti (partecipanti e accompagnatori), ma anche dai genitori.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Con escursioni, canti e balli all’aperto e giochi, i bambini e i giovani di Merano/Sinigo hanno avuto la possibilità di un diversivo nella loro routine delle vacanze estive. “I genitori sono stati molto grati per l’offerta, soprattutto perché ha permesso ai loro figli di stare insieme ai loro coetanei” ha sottolineato Marisa Leoni del centro Cilla.

Per saperne di più sulla soddisfazione dei genitori rispetto all’offerta esistente, l’Agenzia per la Famiglia ha condotto quest’anno un sondaggio. Più di 9.000 padri e madri hanno partecipato, valutando un totale di oltre 600 progetti di 187 organizzazioni.

I risultati del sondaggio sono per la maggior parte molto positiviha detto la direttrice Plaseller. Circa l’80% degli intervistati è sicuro che iscriverebbe di nuovo il proprio figlio a questa o a un’offerta simile, e anche le quote di partecipazione sono state descritte come ragionevoli dall’84% degli intervistati.

Per me, è molto impressionante che il contatto sociale con i coetanei sia citato da molti genitori come una ragione importante per iscrivere il proprio figlio ha detto Deeg. Questo, ha proseguito, dimostra l’importante carattere sociale dell’assistenza estiva, per cui i fondi pubblici messi a disposizione sono ben investiti.

Iniziative per bambini e ragazzi in tutti i Comuni altoatesini

L’assessora Deeg ha sottolineato che è stato particolarmente positivo che ogni Comune dell’Alto Adige abbia avuto almeno un programma estivo di assistenza all’infanzia quest’anno. Il Comune di Prato allo Stelvio è stato uno dei Comuni dall’offerta particolarmente varia e completa.

Le esperienze e il feedback sono stati sempre positivi, sia da parte dei bambini e dei loro genitori, sia da parte degli organizzatori” ha riferito la vicesindaca Michaela Platzer. Grazie al grande impegno delle associazioni locali e della Cooperativa per la formazione e lo sviluppo regionale di Spondigna, è stato possibile creare un’offerta completa che è stata accolta molto bene dai bambini e dai giovani della comunità.

Noi, come Comune, sosteniamo soprattutto i genitori che lavorano. Ma anche l’aspetto sociale e il contatto con persone che la pensano allo stesso modo è promosso e apprezzatoha detto Platzer.

Deeg si è detta d’accordo: “I bambini possono fare esperienze nell’assistenza estiva trasversale per età e lingua che sono simili a quelle di una famiglia allargata. Si tratta di mostrare considerazione per l’altro, ed è per questo che la cura estiva porta un incredibile valore aggiunto“.

NEWSLETTER

Italia ed estero18 minuti fa

Agghiaccianti dettagli. “Giulia voleva lasciarmi, così l’ho uccisa” – La confessione shock di Turetta

Valle Isarco2 ore fa

Alpen Flair Festival 2024: intensa attività dei Carabinieri. Deferito un 34enne germanico

Alto Adige4 ore fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Bolzano5 ore fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Trentino22 ore fa

Contributo integrativo agli affitti, arrivate 4.000 richieste

Trentino22 ore fa

La giunta a Malè, Fugatti sul problema orsi: «Stiamo facendo il possibile»

meteo24 ore fa

Temporali in arrivo in Alto Adige, rischio grandinate

Oltradige e Bassa Atesina1 giorno fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Bolzano1 giorno fa

Storico accordo Provinciale per il settore della Cura alla Persona: firmato il primo Contratto Integrativo

Alto Adige1 giorno fa

Inclusione e opportunità: la regione sostiene l’inserimento lavorativo dei disabili

Merano1 giorno fa

Attività di controllo a Merano: il mercoledì sera dei Carabinieri del Burgraviato

Bolzano1 giorno fa

Tragedia Aluminium, 8 feriti e 5 quelli gravi. La UIL è in prima linea

Val Pusteria1 giorno fa

Carabinieri di San Candido: continua il ciclo d’incontri informativi sulle truffe agli anziani.

Bolzano1 giorno fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Abitare1 giorno fa

Gli stili di arredamento più gettonati del momento

Bolzano2 giorni fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Alto Adige4 settimane fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Alto Adige3 settimane fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Sport4 settimane fa

Il nuovo casino online ‘Instant Casino’ è l’Official Regional Partner della Juventus

Italia ed estero2 settimane fa

Sgominata organizzazione criminale turca, progettavano attentati

Valle Isarco2 settimane fa

Grande successo per la serata informativa sulla prevenzione di furti, truffe e raggiri ai danni degli anziani a Chiusa (BZ)

Valle Isarco4 settimane fa

La quindicesima edizione della giornata in bici di Vipiteno e dintorni, ha visto partecipi anche i Carabinieri

Val Pusteria2 settimane fa

Precipita nella scarpata con l’auto per 100 metri e muore

Bolzano1 settimana fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Italia ed estero2 settimane fa

Grandine devasta il muso di un aereo in volo: momenti di terrore a bordo

Eventi4 settimane fa

Isadora Duncan ed Eleonora Duse, martedì 28 maggio al Teatro Rainerum di Bolzano

Società4 settimane fa

L’assessore Guglielmi annuncia la creazione della Giornata delle Minoranze Linguistiche

Alto Adige3 settimane fa

Marco Gobbetti a supporto strategico del NOI Techpark

Bolzano2 settimane fa

Casa occupata abusivamente diventa base per spaccio di cocaina: arrestato l’occupante marocchino

Bolzano2 settimane fa

Ripetute aggressioni e minacce di morte a medici, poliziotti e sanitari: il questore dispone espulsione

Archivi

Categorie

più letti