Connect with us

Bolzano

Auto piomba sui pedoni in Valle Aurina: 6 morti e 11 feriti

Pubblicato

-

Sei persone sono morte e altre 11 sono rimaste ferite in un tragico incidente stradale avvenuto nella notte a Lutago, nell’altoatesina Valle Aurina.

Verso le 1.15 un’auto ha centrato a grande velocità un gruppo di persone che si trovava sul bordo della strada: si tratterebbe di turisti tedeschi, tutti tra i 20 e i 25 anni.

Un centinaio i soccorritori che sono intervenuti sul luogo dell’incidente, la dinamica del quale non è stata ancora completamente chiarita.

Pubblicità
Pubblicità

Da una prima ricostruzione dopo aver passato la serata in un locale, la comitiva si trovava accanto a un pullman turistico quando è stata centrata in pieno da un’automobile.

Sei giovani sono morti sul colpo, mentre 11 hanno riportato ferite: nove germanici e due altoatesini. Tre sono in gravi condizioni. Tra loro una donna che è stata trasferita d’urgenza di notte con l’elicottero del Aiut Alpin alla clinica universitaria di Innsbruck, in Austria.

L’automobilista è un uomo del posto di 28 anni, di Chienes. Secondo le prime informazioni, avrebbe avuto un tasso alcolemico molto elevato.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo essere stato portato all’ospedale di Brunico per accertamenti l’uomo è stato arrestato per omicidio stradale. Il conducente dell’auto infatti aveva un tasso alcolemico elevato: 1,97 grammi/litro (4 volte oltre il limite).

La legge stabilisce attualmente il limite di 0,5 grammi/litro di alcol nel sangue, limite oltre il quale il conducente viene definito in stato di ebbrezza e quindi soggetto a provvedimenti sanzionatori.

La guida con un tasso di alcol nel sangue superiore a 0,5 grammi/litro limite viene punita con sanzioni elevate, decurtazione di 10 punti della patente e multe severe. Se poi il tasso e’ oltre 0,8 grammi/litro guidare diventa reato.

Ma andiamo con ordine: alle ore 1:15 del 5 gennaio 2020 è stata allarmata la prima unità di soccorso della Croce Bianca della Valle Aurina per un grave incidente con più feriti occorso a Lutago. Dalle ore 1:17 sono state allarmate altre unità della zona.

Pubblicità
Pubblicità

In totale 17 persone sono state trattate sul luogo dai medici di emergenza. Fra queste 6 persone sono decedute direttamente sul luogo. Gli altri sono stati ricoverati tutti tra Brunico, Bolzano e Bressanone e Innsbruck.

Notevole è stata la quantità di mezzi e di forze intervenuta sul luogo: 17 ambulanze della Croce Bianca provenienti dalla Valle Aurina, da Brunico, Rio Pusteria, Vipiteno e Bolzano.

Sono intervenuti 8 medici della medicina di emergenza dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige, provenienti da Brunico, San Candido, Vipiteno e Bolzano compreso personale medico dell’Aiut Alpin e del Corpo permanente dei Vigili del fuoco.

Sotto la guida di un organizzatore dell’intervento hanno lavorato 50 sanitari della Croce Bianca, 8 persone appartenenti alla squadra di pronto intervento per elevato numero di feriti della Croce Bianca e la squadra di pronto intervento della Croce Rossa, 11 psicologi dell’emergenza della Croce Bianca e 3 dell’azienda sanitaria.

Sono intervenuti inoltre il servizio di sussistenza della Croce Bianca e l’elicottero di soccorso dell’Aiut Alpin Dolomites, il Soccorso Alpino di San Giovanni in Valle Aurina, i Carabinieri e, con 60 persone, i Vigili del fuoco volontari di Lutago, San Giovanni e Cadipietra.

L’assistenza alle persone illese ma coinvolte è stata garantita da personale del supporto umano nell’emergenza e dagli psicologi dell’emergenza. Il personale intervenuto per far fronte all’emergenza è stato sostenuto da addetti all’assistenza post-emergenza.

Le indagini sull’incidente sono ora condotte dalla Procura della Repubblica di Bolzano con l’ausilio dai Carabinieri. L’Agenzia per la Protezione civile ha attivato un telefono per il cittadino con il numero 0039 0471 551155 presso il quale si possono ricevere informazioni generali.

Il Presidente della Provincia Arno Kompatscher era sul posto questa mattina. “I nostri pensieri vanno soprattutto alle vittime ed alle loro famiglie – ha riferito in una conferenza stampa convocata d’urgenza – . Faremo tutto il possibile per fornire la migliore assistenza e supporto possibile”, ha assicurato Kompatscher e ha ringraziato tutti i servizi di emergenza che stanno fornendo aiuto in questi momenti difficili“.

NEWSLETTER

Politica4 settimane fa

Formazione professionale, via libera al piano per il 2022

Politica4 settimane fa

Cure Monoclonali, solo tre terapie in Alto Adige. Urzí: “Sottovalutate le opportunità”

Bolzano4 settimane fa

Pensionato le da un passaggio e lei lo rapina: 29enne bolzanina denunciata a Bolzano

Alto Adige6 giorni fa

Indennità per i pendolari, in corso la revisione del sistema

Sport4 settimane fa

Anche l’HC Pustertal con l’Azienda sanitaria: la squadra sottoposta alla terza dose

Ambiente Natura4 settimane fa

Escursioni invernali nel rispetto della fauna selvatica

Sport4 settimane fa

FC Südtirol: dopo il focolaio Covid tre giocatori negativi e un nuovo positivo

Alto Adige4 settimane fa

Dati Covid 21 dicembre: 96 casi positivi da PCR e 259 test antigenici positivi. 3 decessi

Sport3 settimane fa

Foxes all’ultimo match casalingo del 2021: al Palaonda arriva l’Innsbruck

Economia e Finanza4 settimane fa

Tatuaggi e trucco permanente, rivoluzione da gennaio. Bonaldi: “No agli abusivi anche in Alto Adige”

Alto Adige3 settimane fa

Bolzano, i problemi cardiaci gli impediscono di lavorare. Crowdfunding per Giancarlo

Politica2 settimane fa

Il comandante degli Alpini da Kompatscher: Protezione civile e Covid

Bolzano3 settimane fa

Minaccia i passanti con forbici e martello: straniero bloccato in centro a Bolzano

Società4 settimane fa

Centro ASDI, Cirimbelli lascia la direzione dopo 36 anni

Società3 settimane fa

Messa di Natale, Muser: “Un Natale per ritrovare il senso di comunità”

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza