Connect with us

Alto Adige

Bostrico: altri 20 milioni per rimuovere il legname danneggiato

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Nella riunione di martedì (20 dicembre), la Giunta provinciale ha stanziato 20 milioni di euro per la lotta contro il bostrico, si attendono invece le linee guida per l’assegnazione dei contributi ai proprietari dei boschi che sono ancora in fase di elaborazione.

Si prevede un aumento significativo dei contributi. Inoltre, a partire dal 2023, saranno finanziati con fondi provinciali per semplificare anche la gestione amministrativa, afferma l’assessore competente, Arnold Schuler.

Se l’inverno non è troppo nevoso e ogni singolo proprietario boschivo fa la sua parte, possiamo riuscire a fare un passo decisivo nella lotta contro il coleottero della corteccia, il bostrico, entro la primavera, quando l’insetto volerà via.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

In tutte le fasi successive, in qualità di autorità forestale, sosteniamo i proprietari dei boschi insieme al Bauerbund” fa presente Günther Unterthiner, direttore della Ripartizione foreste della Provincia, rivolgendo un chiaro appello ai proprietari delle aree forestali.

I territori boschivi colpiti devono essere monitorati singolarmente dai proprietari per intervenire con misure, quanto più possibile, efficaci. Il trasporto del legname danneggiato comporta dei costi, ma questi sono compensati dai contributi che vengono erogati dalla Provincia e dalla vendita del legname. Le misure da attuare nelle foreste saranno decise a livello locale in funzione della situazione, con differenze tra le foreste che proteggono le infrastrutture, i cosiddetti boschi di protezione, e le altre superfici boschive.

La mappa digitale mostra quali sono i boschi di protezione

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

C’è una dettagliata cartografia digitale (https://maps.civis.bz.it/) che permette di capire tutto questo. “Circa il 60% delle nostre foreste sono boschi di protezione, afferma Unterthiner. Un terzo delle foreste appartiene alle comunità, alle frazioni, alla chiesa o al paese, il restante sono dei proprietari dei boschi che le utilizzano per lavorare. Solo una minima parte dei boschi è affidata alla natura”.

L’appello della Ripartizione foreste: monitoraggio, segnalazione, intervento

La Ripartizione foreste e l’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi (Bauerbund) stanno lavorando congiuntamente per contrastare il coleottero della corteccia. “Chiediamo a tutti i proprietari delle aree boschive di migliorare lo stato delle loro foreste. La priorità, ora, è garantire la conservazione delle foreste” afferma Unterthiner. I coleotteri della corteccia attaccano soprattutto gli abeti rossi, spesso già indeboliti.

Partecipazione attiva per limitare l’avanzata del bostrico

Si sta intervenendo d’ufficio nelle foreste protette. “Invitiamo tutti i proprietari di foreste a farsi carico delle loro responsabilità nei confronti della collettività ed a partecipare attivamente alla lotta contro il bostrico”, afferma l’assessore provinciale alle foreste, Arnold Schuler. La pausa invernale può essere un’opportunità per avvantaggiarsi nei confronti dell’infestazione da bostrico, che non è un problema della silvicoltura o solamente dei proprietari di boschi, ma riguarda l’intera popolazione.

NEWSLETTER

Italia ed estero12 ore fa

Papa “Non cessiamo di pregare per la pace”

Oltradige e Bassa Atesina19 ore fa

Carabinieri: arrivano i primi risultati dei controlli stradali rafforzati

Sport19 ore fa

Per l’HCB Alto Adige Alperia, in difesa c’è la conferma di Enrico Miglioranzi

Bolzano20 ore fa

Due pregiudicati stranieri rubano all’Interspar ed aggrediscono l’addetto alla vigilanza.

Merano20 ore fa

Anni di persecuzioni, violenze e minacce all’ex compagna. Al marito 45enne divieto di avvicinarsi e ritiro del permesso di soggiorno

Italia ed estero2 giorni fa

Londra celebra il compleanno di Re Carlo III e Kate riappare in pubblico

Benessere e Salute2 giorni fa

Bolzano ospita convegno sul carcinoma del retto: nuove strategie terapeutiche al centro

Alto Adige2 giorni fa

Ex rifugiato politico espulso per terrorismo: Il Questore di Bolzano interviene

Val Venosta2 giorni fa

Rapido intervento dei Vigili del Fuoco a Prato allo Stelvio: domato incendio nel biotopo Prader Sand

Alto Adige2 giorni fa

Riunione Euregio: Brennero, transizione energetica e Protezione Civile al centro dei lavori

Alto Adige3 giorni fa

Riaperto Passo Rombo: la strada panoramica torna accessibile dopo l’inverno, chiuso ancora lo Stelvio

Alto Adige3 giorni fa

53 studenti fra Trentino e Alto Adige sono in partenza per un anno di studio in Europa

Sport3 giorni fa

Federico Valente resta alla guida dell’FC Südtirol

Sport3 giorni fa

Gianluca Vallini al secondo anno a Bolzano

Bolzano3 giorni fa

Violenza sessuale in strada per due giovanissime sorelline. Arrestato un nigeriano

Alto Adige3 settimane fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Arte e Cultura4 settimane fa

Tirolo: un paese diventato località turistica. Se ne parla in un libro

Alto Adige4 settimane fa

Due “pendolari” dello spaccio arrestati al Brennero e riportati subito in Austria

Alto Adige3 settimane fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Sport3 settimane fa

Il nuovo casino online ‘Instant Casino’ è l’Official Regional Partner della Juventus

Bolzano4 settimane fa

Ruba in un centro giovanile e aggredisce l’educatore. Arrestata giovane trentina

Offerte lavoro4 settimane fa

Giustizia: concorso per diciannove posti a tempo indeterminato

Val Pusteria4 settimane fa

A San Candido un insolito curioso “caso” a lieto fine, grazie alla Polizia

Bolzano Provincia4 settimane fa

Intensificazione dei controlli di velocità sulla MeBo: c’è chi viaggia a 192 km/h

Italia ed estero4 settimane fa

Chico Forti è rientrato in Italia dopo 24 anni

meteo4 settimane fa

Maltempo, la protezione civile emette l’allerta ordinaria (gialla)

Alto Adige4 settimane fa

Conferenze nelle scuole e visite alle Caserme dell’Arma: i Carabinieri incontrano oltre 1200 giovani studenti d’ogni ordine e grado

Trentino4 settimane fa

Lavarone: dopo l’incendio si aspetta il nuovo Drago Vaia

Alto Adige4 settimane fa

Operazione “crepuscolo”: sgominata associazione a delinquere operativa su 4 piazze di spaccio a Bolzano

Bolzano4 settimane fa

I giovani imprenditori hanno bisogno di spazi, CNA e Comune uniscono le idee

Archivi

Categorie

più letti