Connect with us

Ambiente Natura

Bostrico nei boschi: oltre 800 persone alle serate informative

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Più di 800 proprietari di boschi, gruppi di interesse, ma anche cittadini comuni, hanno potuto approfondire il tema del bostrico durante le serate informative tenutesi a Varna, Lagundo, Brunico e Nova Levante.

Come noto, secondo le stime, almeno 5000 ettari di superficie boschiva è infestata dai coleotteri della corteccia. L’assessore provinciale alle Foreste, Arnold Schuler, ha potuto illustrare ai presenti le cause dell’infestazione da bostrico, illustrando le misure economiche messe in campo dalla Provincia per combattere questa vera e propria emergenza silenziosa.

Il direttore del Dipartimento foreste, Günther Unterthiner, ha spiegato i danni provocati di coleotteri e le misure di prevenzione possibili, per evitare un’ulteriore diffusione dei danni alle foreste. I partecipanti alle serate, in seguito, hanno potuto formulare le loro domande ed osservazioni.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Informare i cittadini è fondamentale per trovare soluzioni condivise, provando ad attenuare questa emergenza”, ha sottolineato l’assessore Schuler. “Appare evidente che questo fenomeno naturale sta diventando motivo di preoccupazione tra i proprietari dei boschi, ma anche tra i semplici frequentatori dei territori boschivi”.

La collaborazione tra le autorità forestali e i proprietari rimane un’arma indispensabile per combattere il coleottero, in quanto le aree forestali colpite devono essere monitorare singolarmente per intervenire con misure, quanto più possibile, efficaci.

Poiché quasi il 60% della nostra foresta funge da protezione dell’habitatha spiegato Unterthiner dobbiamo conservare, per il momento, anche alcuni alberi già infestati, altrimenti metteremmo a rischio case, strade, linee ferroviarie e altre infrastrutture essenziali. Ogni operazione è diversa se si pensa alla prevenzione dal bostrico: un problema che non può essere completamente eliminato”, ha ribadito Unterthiner.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Tuttavia, secondo l’assessore Schuler, “è importante che tutti i 23.000 proprietari di boschi offrano il loro contributo, perché solo in questo modo il problema potrà essere superato”.

Ulteriore serata informativa in Val Venosta

Vista la grande partecipazione, è previsto a breve un altro evento dedicato al coleottero della corteccia. Si terrà a Malles, in Val Venosta, mercoledì 7 dicembre, presso la Casa della Cultura in via Stazione 11.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport2 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi2 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi2 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Alto Adige4 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Trentino2 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Alto Adige2 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Società4 settimane fa

Quindici giovani talenti della ricerca scientifica: workshop interdisciplinare Laimburg-Berlino

Alto Adige4 settimane fa

Espulsi madre e figlio per violenze sessuali, riti magici, obbligo del velo e lesioni sulla giovane moglie e nuora

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Bolzano3 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Laives2 settimane fa

Impianto sportivo Galizia a Laives, con la Provincia aperto il discorso per la riqualificazione totale

Archivi

Categorie

più letti