Connect with us

Economia e Finanza

Bruxelles, arrivano le previsioni economiche d’autunno: “due anni per avvicinarsi a periodo pre pandemico”

Pubblicato

-

La seconda ondata da Coronavirus sta rappresentando per l’Italia come per il resto dell’Eruozona, uno shock socioeconomico violento, restituendo previsioni e numeri piuttosto incerti. A dirlo sono i dati delle previsioni d’autunno presentati Commissione Europea seguiti dal titolo: “La recrudescenza della pandemia interrompe la ripresa economia e aggrava l’incertezza”.

Secondo la previsione, nel 2020 il Pil dell’Unione Europea crollerà del 7,4% e quello dell’Eurozona del 7,8%. Le nuove cifre, migliori di quelle stimate la scorsa estate, nascono soprattutto dalla ripresa del terzo trimestre purtroppo già interrotto, con effetti che si faranno sicuramente sentire sulla crescita del 2021.

I dati stimano che L’Eurozona crescerà del 4,2% invece del 6,1%. nel 2021.“ Ci vorranno due anni prima che l’economia europea si avvicini al livello pre pandemico”: Lo ha affermato il Commissario degli affari economici, Gentiloni. Numeri quelli diffusi dalla Commissione, sui quali pesa l’incertezza della durata delle nuove misure restrittive e il loro reale impatto sull’economia futura degli stati membri, tra i quali ovviamente l’Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo Bruxelles il Prodotto Interno Lordo italiano si contrarrà quest’anno del 9,9% a differenza del -9% previsto dal Governo nella nota di aggiornamento del documento di economia e finanza, per poi rimbalzare nel 2021 del 4,1%. A questo si aggiunge anche il faticoso peso di un debito che nell’anno in corso toccherà i 159,6% in rapporto al Pil per ridursi di poco nel 2021.

Non credo che ci sia oggi preoccupazione alcuna sulla sostenibilità dei debiti, c’è la necessità nel medio periodo di mettere il debito in un percorso di sostenibilità”: lo sostiene Gentiloni che punta al debito ma nel medio periodo visto che nell’immediato l’emergenza è tutta sul superamento della pandemia e sulla crisi che sta scaturendo. Gentiloni ha poi sottolineato l’importanza del Recovery Fund sollecitando il raggiungimento di un accordo affinché possa cominciare a circolare e supportare il prima possibile le economie.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza