Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Catasto franceschino: avviato progetto di edizione e digitalizzazione

Pubblicato

-

Catasto e Libro fondiariointrodotti dall’Impero austro-ungarico, sono in vigore ancora oggi in Alto Adige. Un tempo erano basati su mappe e libri cartacei, oggi sono completamente digitalizzati.

Il Catasto, introdotto dall’Imperatore Francesco I nel 1817, e poi il Libro fondiario, attivato oltre 100 anni fa, sono due istituti collegati. “Il Libro fondiario e il catasto sono le basi dello sviluppo economico di un territorio, perché assicurano la certezza del diritto nel campo del patrimonio” spiega l’assessore provinciale al Libro fondiario e Catasto, Massimo Bessone.

Progetto di edizione e digitalizzazione del catasto Franceschino – Il progetto consiste nell’analisi sistematica e nell’elaborazione dei documenti del catasto franceschino che comprende tutto il territorio dell’ex Monarchia asburgica, per l’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino attraverso l’applicazione di una metodologia, che è stata sviluppata nell’ambito del progetto “faro” dell’Università di Innsbruck, finanziato dal Tirolo con fondi UE. I cittadini potranno consultare la collezione di documenti.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Con questo progetto continuiamo a sviluppare, all’insegna della trasparenza, i servizi già ben funzionanti della Ripartizione libro fondiario, catasto fondiario e urbano. Già ora i cittadini possono accedere comodamente da casa alla piattaforma online e alla banca dati” sottolinea Bessone. Il nuovo progetto permette di collegare protocolli e mappe con l’aiuto del software denominato “Transkribus” e con un’ampia partecipazione pubblica (Citizen Science).

Allo sviluppo del progetto collaborano l’Università di Innsbruck, gli Archivi provinciali di Bolzano, Innsbruck e Trento, l’Ufficio federale di metrologia e misurazione (Innsbruck/Vienna), il Servizio del Catasto di Trento e il “Bildungsforum Tirol”. La Provincia di Bolzano cofinanzierà il progetto con un importo di 200 mila euro distribuiti su tre anni.

La digitalizzazione di catasto e libro fondiario è stata concretamente avviata in Provincia di Bolzano a partire dagli anni ’90. Le mappe storiche sono state scansionate e sono già disponibili in formato digitale. La scansione degli altri atti d’impianto è prevista per il 2023. Uno dei 246 Comuni catastali verrà scansionato già quest’anno per poter testare le procedure in fase di allestimento.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige2 giorni fa

Tragico incidente in moto sulla Mendola, tentano il sorpasso ma perdono il controllo del mezzo: muore giovane coppia di fidanzati

Arte e Cultura2 giorni fa

Ferragosto tra escursioni al Renon, musei e gastronomia: «Lasciatevi sorprendere da Bolzano»

Alto Adige4 settimane fa

Caldo torrido previsto in Alto Adige: da venerdì allerta rossa

Sport2 giorni fa

FC Südtirol: storico debutto sul campo del Brescia

Bolzano2 giorni fa

Bolzano: arrestato per spaccio di stupefacenti un commerciante straniero

Alto Adige4 settimane fa

Fiamme e siccità: nuovi roghi sulle strade del Guncina e a Naz Sciaves

Alto Adige2 giorni fa

Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Brennero arresta un cittadino marocchino irregolare

Ambiente Natura2 giorni fa

Rablà: continua il lavoro di eradicazione della pianta aliena

Alto Adige4 settimane fa

Alto Adige, il fuoco non da tregua: scatta l’allarme per due nuovi incendi

Politica3 settimane fa

Mattarella accetta le dimissioni, finisce l’era del Governo Draghi: esecutivo in carica solo per gli affari correnti

Laives2 giorni fa

Lo sportello SEAB a Laives cambia sede

Alto Adige3 settimane fa

Fiamme sull’Alpe di Siusi, attivato anche un elicottero per le operazioni di spegnimento

Val Pusteria3 settimane fa

Auto sbanda sulla strada della val Pusteria e finisce ribaltata: una persona all’ospedale

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: nuova vittoria in Tribunale contro Costa, ammessa la class action per la crociera “Le perle del Caribe” sulla Pacifica

Sport3 settimane fa

F.C. Südtirol saluta Alessandro Malomo che torna in Serie C con il Foggia

Archivi

Categorie

di tendenza