Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Benessere e Salute

Celiachia: solo il 30% viene diagnosticato. In Italia una stima di 600mila intolleranti al glutine

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

La celiachia è una patologia relativamente recente se solo 40 anni fa nasceva AIC ( Associazione Italiana Celiachia) con lo scopo di aiutare pazienti e medici ad affrontare una malattia ancora poco conosciuta.

I sintomi sono quelli di disturbi intestinali con dimagrimento. Poi anemia, astenia, infertilità, ulcere del cavo orale, osteoporosi, dolori articolari, dermatiti, edemi e alopecia. La celiachia può avere anche complicanze gravi come malattie autoimmuni, epilessia con calcificazioni cerebrali o linfoma intestinale.

In 40 anni le diagnosi di celiachia sono triplicate, arrivando a 200mila italiani intolleranti al glutine. Ma sono stimati in 400mila i celiaci che non sanno ancora di esserlo, sono definiti “pazienti camaleonte” perché hanno sintomi sfuggenti e diversi rispetto a quelli gastrointestinali.

In pratica solo il 30% dei pazienti risulta diagnosticato rispetto ad un’attesa di 600mila celiaci. In questi anni sono stati fatti anche consistenti passi in avanti se consideriamo che nel 1979 la celiachia era una patologia rara e da un caso ogni mille individuati si è passati a uno ogni 286.

Oggi i tempi di diagnosi sono molto brevi, ad esempio nei bambini l’individuazione della malattia può avvenire anche entro il primo anno di vita. La dieta è molto più semplice perché ormai esistono dei negozi specializzati che offrono praticamente tutti gli alimenti senza glutine.

AIC ha promosso un progetto di aggiornamento e di formazione che coinvolgerà duemila medici di famiglia, pediatri e specialisti con lo scopo di facilitare una diagnosi precoce che è alla base di qualsiasi programma di prevenzione.

In più AIC punta al riconoscimento del diritto alla terapia dietetica creando un modello digitale con buoni elettronici attivo solo in 7 regioni con modalità più razionali e economiche.

Attualmente i buoni sono stati ridotti in modo diverso rispetto a sesso e età. Anche il Registro Nazionale degli Alimenti ha subito modifiche creando perplessità tra i celiaci.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Fisioterapista aggredita a Bolzano con una coltellata alla gola

Italia ed estero3 settimane fa

Orrore per una tragedia familiare: uomo uccide moglie e due figli

Trentino4 settimane fa

Frana SS47 in Valsugana, riapertura in vista: si punta a marzo per il senso unico alternato

Alto Adige3 settimane fa

Corte d’appello di Venezia ammette definitivamente class action contro Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank): le scadenze

Società2 settimane fa

Edilizia abitativa agevolata: approvato il nuovo programma di interventi

Bolzano4 settimane fa

Arrestato a Bolzano latitante per reati familiari e droga dopo sei anni di fuga

Economia e Finanza4 settimane fa

L’AGCM interviene sul trasferimento di clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank

Merano3 settimane fa

Straniero dà in escandescenza: guardia giurata aggredita a bottigliate finisce in ospedale

Politica3 settimane fa

Philipp Achammer lascia la guida della Svp dopo dieci anni

Politica3 settimane fa

Arno Kompatscher esclude il doppio ruolo di presidente e segretario della Svp

Alto Adige1 settimana fa

Albert Stocker, 73 anni, è morto: sospetto attacco di un cane o di un lupo

Politica4 settimane fa

La nuova giunta provinciale dell’Alto Adige è stata eletta dal consiglio provinciale

Politica4 settimane fa

Fondi per l’agricoltura salgono a 8 miliardi con l’annuncio di Giorgia Meloni

Società3 settimane fa

Protezione Civile: allerta per i rischi dei laghi ghiacciati e il caldo anomalo

Laives2 settimane fa

Incidente stradale a San Giacomo: ciclista 60enne ferito gravemente

Archivi

Categorie

più letti