Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Economia e Finanza

CNA-SHV: “Bilancio provinciale, no a tagli lineari che penalizzano cultura e scuola italiana”

Pubblicato

-

La politica dei tagli lineari che sta valutando la Giunta provinciale ci sembra poco innovativa e penalizzante per alcuni settori, in particolare quelli che incidono sul fondovalle e sui centri urbani, come l’economia, la cultura e la scuola italiana.

A fronte di un bilancio 2019 che si avvicina ai 6 miliardi di euro, ma con 70 milioni di euro in meno a disposizione e un tesoretto di 400 milioni di euro da redistribuire, frutto di maggiori entrate e avanzo d’amministrazione, crediamo che un’analisi accurata sulla reale proporzione delle risorse disponibili tra i vari comparti sia necessaria prima di procedere con i tagli”.

Lo afferma Claudio Corrarati, presidente della CNA-SHV.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

La Provincia inizia a valutare come tagliare le spese per reggere situazioni di crisi locale e nazionale. Riteniamo, però, che i tagli della spesa, più volte sollecitati da CNA-SHV e dall’intero mondo economico, necessitino metodi innovativi.

Tagliare in modo lineare, cercando di scontentare un po’ tutti allo stesso modo, sembra un metodo antico. È arrivato il momento di ragionare in modo approfondito su come tagliare le spese all’interno dell’amministrazione pubblica, cercando di dare un la logica ai tagli e tenendo presente le condizioni economiche diversificate del territorio”.

Secondo la CNA-SHV “occorre partire dall’ormai consolidato divario tra economia di valle e di fondovalle, che porta, senza tanti giri di parole, disponibilità finanziarie maggiori a favore di un gruppo linguistico rispetto all’altro.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Nel fondovalle, ed in modo particolare a Bolzano, sono presenti il maggior numero di aziende e famiglie di madrelingua italiana. Tagliare in modo lineare le spese significa penalizzare molto una comunità e accontentare un po’ meno un’altra.

È necessario, invece, cercare di tagliare nei settori e nelle parti di territorio ai quali è arrivato già molto e al contempo aiutare settori e aree ai quali fino ad oggi è arrivato poco. È inoltre necessario analizzare quale sia la spesa improduttiva e quale invece quella che, pur essendo un costo, produce economia, cultura e aggregazione sociale. È il momento delle scelte coraggiose, senza farsi tirare dalla giacchetta da ogni lobby o da ogni forza politica: occorre decidere su quali settori è necessario investire anziché tagliare”.

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Tragico incidente a Bolzano: donna muore investita da un camion

Ambiente Natura3 settimane fa

Zone a rischio: due terzi dei Comuni dotati di un piano valido

Bolzano3 settimane fa

Bolzano: sanzionate due discoteche per irregolarità

Bolzano2 settimane fa

Ennesimo incidente grave in piazza Mazzini: Fratelli d’Italia aveva già segnalato la pericolosità dell’incrocio

Alto Adige2 settimane fa

Il Servizio strade è pronto per le imminenti nevicate

Alto Adige4 settimane fa

Escursioniste incontrano un branco di lupi in Val d’Ultimo: li allontana solo l’arrivo dell’elicottero

Bressanone3 settimane fa

Bressanone: 229 tonnellate di indumenti usati all’anno sono troppe per indumenti di qualità

Alto Adige2 settimane fa

La Provincia cerca ispettori amministrativi, domande entro il 20 dicembre

Alto Adige1 giorno fa

Ponte dell’Immacolata, traffico e neve: appello dell’assessore Schuler

Bolzano2 settimane fa

Maxi operazione antidroga della Squadra Mobile: 25 arresti -IL VIDEO

Bolzano1 settimana fa

Inquinamento, dal 1 gennaio 2023 a Bolzano scattano i divieti anche per i diesel Euro 3

Bolzano5 giorni fa

Bolzano: arrestato sul treno un giovane per furto aggravato

Alto Adige1 settimana fa

Bonus bollette: domande dal 1° dicembre 2022 sino al 31 marzo 2023

Bolzano1 settimana fa

Bolzano, individuato il ladro di abiti firmati grazie alle telecamere: espulso un tunisino irregolare

Bolzano4 giorni fa

Bolzano: arrestati un moldavo e un italiano per spaccio di stupefacenti

Archivi

Categorie

di tendenza