Connect with us

Sport

Correttezza e inclusione nello sport: al via la seconda edizione dei premi WeFairPlay

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Storie di sport, esempi di solidarietà, inclusione e rispetto: sono quelli celebrati dai premi WeFairPlay, l’iniziativa dell’associazione sportiva dilettantistica Gs Excelsior, nota per il suo impegno in favore dell’inclusione sociale attraverso lo sport, realizzata in partnership con la Provincia autonoma di Bolzano, che riparte dopo il successo della prima rassegna nel 2022 con una nuova edizione.

Bissando l’evento dello scorso novembre, il percorso della manifestazione per il 2023 culminerà con una cerimonia di premiazione che si terrà in autunno. Nel frattempo, riaprono le candidature al premio con la raccolta di segnalazioni di storie di fair play, oltre a un nuovo concorso di storytelling per i ragazzi e le ragazze delle scuole superiori, che potranno ottenere un riconoscimento per il miglior racconto di un gesto o un’iniziativa di correttezza sportiva.

«Alla base di WeFairPlay c’è l’idea che lo sport non è solo agonismo, ma anche e soprattutto inclusione, amicizia, divertimento» dice il presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher. «Il nostro territorio fa della collaborazione e della solidarietà dei princìpi fondamentali, sui quali abbiamo costruito il nostro passato e vogliamo costruire il futuro. Sono convinto che lo sport sia un veicolo straordinario per questi valori, perché vengano trasmessi ai giovani in primis, e in generale per quella capacità unica che ha lo sport di emozionare».

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

La squadra di calcio del Gs Excelsior è celebre per la regola di accogliere ogni aspirante giocatore e di concedere lo stesso minutaggio a tutti i suoi tesserati, indipendentemente dal loro talento. «Con WeFairPlay abbiamo voluto portare il nostro messaggio di inclusione al di fuori del campospiega il presidente Mirco Marchiodi e crediamo di esserci riusciti. Dopo una grande e bella “prima volta” siamo felici di rendere questa iniziativa un appuntamento ricorrente. Lo facciamo con ancora più voglia di coinvolgere il territorio e in particolare i più giovani, con un nuovo concorso per le scuole superiori».

L’edizione 2023 – Format invariato per una manifestazione che lo scorso anno ha dato spazio a decine di storie di inclusione e gesti eccellenti di fair play, premiandone 7 nella cerimonia che si è tenuta il 4 novembre scorso al Centro congressi di Bolzano, alla quale hanno partecipato più di 300 persone, oltre a grandi sportivi altoatesini e non, come l’ex calciatore della nazionale italiana Damiano Tommasi, la campionessa del mondo di tuffi Tania Cagnotto, Martin Pavlu, Manuela Mölgg e Claudia Schuler, in rappresentanza della giuria che ha decretato i gesti e le iniziative più meritevoli.

Tra questi anche la bella storia dell’olimpionico azzurro Niccolò Campriani, che in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020 ha allenato una squadra di atleti rifugiati permettendo a due di loro di disputare i giochi. Ospite d’onore della serata è stata la CT della nazionale femminile italiana di calcio Milena Bertolini.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Anche la cerimonia conclusiva dell’edizione 2023 si terrà in autunno, sempre a Bolzano, con nuovi premi assegnati da una giuria confermata in tutte le sue componenti: oltre alle campionesse e campioni già citati, anche la campionessa olimpica Antonella Bellutti e lo sciatore paralimpico Christian Lanthaler.

«Lo sport in fondo è una metafora della vita», dice il capitano dell’FC Südtirol, Fabian Tait, presente alla conferenza stampa di presentazione che si è svolta oggi presso la sala stampa dello stadio Druso di Bolzano. «C’è la competizione, certo, ma non può mai avere la precedenza sulla cooperazione e il rispetto. Per questo è importante valorizzare gli esempi di comportamento virtuoso, che possono diventare un’ispirazione e uno stimolo per tutte quelle persone che vivono lo sport con passione e ammirazione».

La novità dell’edizione 2023 riguarda i giovani: un concorso di storytelling indetto per gli studenti e le studentesse della Provincia di Bolzano. Si potrà partecipare, individualmente o in gruppo, presentando il proprio racconto di una storia di solidarietà attraverso lo sport o un gesto di fair play, sottoforma di testo scritto, clip audio, canzone o video, in lingua italiana, tedesca o ladina. In palio un premio di 500 euro in buono acquisti.

Il regolamento – Fino al 31 maggio federazioni e associazioni sportive, oltre che cittadini e cittadine, possono inviare segnalazioni di storie o gesti di fair play avvenuti nel corso del 2022 all’indirizzo [email protected]. Le storie più significative, in maniera del tutto indipendente dai premi eventualmente assegnati dalla giuria, verranno raccontate sul sito della manifestazione e sui canali social. Il regolamento completo è disponibile all’indirizzo www.wefairplay.org.

L’iniziativa è supportata da Alperia e Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano – Stiftung Südtiroler Sparkasse, in collaborazione con il Coni e il Comitato paralimpico di Bolzano, VSS (Verband der Sportvereine Südtirols – Federazione delle associazioni sportive della Provincia autonoma di Bolzano), USSA (Unione delle società sportive altoatesine), e Sporthilfe.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano7 ore fa

Incisive azioni dei Carabinieri: individuo in stato di alterazione stava creando scompiglio in ospedale

Bolzano7 ore fa

Chiusura immediata del Bar Biti a Bolzano per questioni di ordine pubblico

Merano7 ore fa

Polizia di Merano arresta straniero ricercato dopo una lite: espulso

Arte e Cultura1 giorno fa

“Intra/Extra. La migrazione degli artisti 1500-1800”: la nuova mostra a Castel Tirolo

Bolzano1 giorno fa

Avanzano i lavori per la nuova sede logistica dei Servizi Ambientali SEAB. Approvato anche il bilancio

Alto Adige1 giorno fa

Svelata l’operazione “Banda Bassotti”: tre gli arrestati per furto in abitazione

Alto Adige1 giorno fa

Ancora gravi gli episodi di truffa agli anziani. Denunciati in quattro. Il questore: «Attenzione!»

Merano1 giorno fa

Arrestato spacciatore dopo un anno e mezzo da latitante. Aveva accoltellato un connazionale

Val Pusteria1 giorno fa

Fermato per un controllo, la polizia trova un coltello a serramanico a scatto. Scatta la denuncia

Sport2 giorni fa

Andrea Masiello si lega all’FC Südtirol fino al 2025

Sport2 giorni fa

21 km di magia alla “Dolomites Saslong”, il trail running nel cuore delle Dolomiti

Sport2 giorni fa

A difesa dei pali rimane Sam Harvey. La comunicazione dell’HCB Alto Adige Alperia

Oltradige e Bassa Atesina2 giorni fa

Rubano due paia di scarpe e vengono inseguiti dalla commessa. Individuati dai Carabinieri di Caldaro

Bolzano2 giorni fa

Sorpreso a rubare all’Aldi tenta la fuga e aggredisce gli agenti. Arrestato, sarà espulso

Alto Adige2 giorni fa

Trasporta illegalmente 8 clandestini turchi. Trafficante di esseri umani arrestato al Brennero dalla polizia

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport2 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi2 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi2 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano4 settimane fa

Al via la seconda class action contro Volksbank. Oltre 26.000 azionisti hanno partecipato all’aumento di capitale del 2015-2016 per oltre 95 milioni di euro

Trentino2 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Alto Adige4 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Consigliati2 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Bolzano4 settimane fa

Prosegue l’operazione sicurezza a Bolzano, tra fogli di via, arresti e 4 espulsioni nei controlli del fine settimana

Alto Adige3 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

meteo4 settimane fa

Maltempo sull’Italia, nuova ondata di freddo e neve a quote basse in provincia

Alto Adige4 settimane fa

Espulsi madre e figlio per violenze sessuali, riti magici, obbligo del velo e lesioni sulla giovane moglie e nuora

Bolzano1 settimana fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Bolzano3 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Archivi

Categorie

più letti