Connect with us

Fisco e condominio

Ecoprestito: gli aiuti economici pubblici ai cittadini che investono sulla propria casa

Pubblicato

-

Dalle indiscrezioni trapelate dalla commissione industria del senato, sembrerebbe che per il 2019 i contribuenti che vorranno fare degli interventi di ristrutturazione o riqualificazione energetica sulla propria abitazione potranno utilizzare il così detto “ecoprestito”.

Si tratterebbe di una forma di prestito dove un soggetto pubblico, come la cassa depositi e prestiti, darebbe ai cittadini a tasso agevolato parte delle risorse necessarie per fare le opere.

La misura è stata studiata per fare in modo che l’apporto economico dei contribuenti sia ridotto e quindi per incentivare gli interventi sui fabbricati esistenti.

Pubblicità
Pubblicità

Il governo potrebbe intervenire anche sulla cessione del credito, attualmente soggetta a varie limitazioni.

L’intervento sarebbe rivolto proprio alla rimozione di queste limitazioni per rendere il meccanismo più efficace.

La cessione del credito attualmente consiste nella possibilità, per i condòmini, di cedere il credito corrispondente alla detrazione (pari, rispettivamente, al 70 o al 75% delle spese sostenute) ai fornitori che hanno effettuato gli interventi ovvero ad altri soggetti privati, con facoltà di successiva cessione del credito.

Pubblicità
Pubblicità

I contribuenti che ricadono nella c.d. no tax area possono cedere il credito anche alle banche e agli intermediari finanziari.

Per quanto riguarda le detrazioni per interventi sui fabbricati esistenti, e cioè il bonus sulle ristrutturazioni, il bonus mobili, l’ecobonus e il sisma bonus, dalle indiscrezioni trapelate, rimarranno in vigore fino al 31 dicembre 2021.

Una politica rivolta al miglioramento abitativo-strutturale-energetico dei fabbricati esistenti in Italia è necessaria.

Infatti, per quanto riguarda gli interventi di miglioramento energetico, la relazione annuale sull’efficienza energetica del Ministero dello sviluppo economico dell’aprile 2018 evidenzia che nel 2016, i consumi di energia sono diminuiti del 1,1%,ma ancora molto c’è da fare, visto che il settore civile assorbe una percentuale molto alta, oltre il 40% dei consumi, con quasi il 30% per la residenza.

Pubblicità
Pubblicità

Lo studio dell’Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA) del 2018 evidenzia che il connubio interventi di riqualificazione energetica e detrazione fiscale sta dando buoni risultati, sia per l’entità che per il tipo di intervento.

Altro aspetto importante in Italia è l’alto rischio sismico.

Per incentivare i cittadini ad effettuare interventi antisismici sul proprio fabbricato dal I° gennaio 2018 è entrato in vigore il sisma bonus, cioè una agevolazione che consente una detrazione fiscale irpef di una percentuale delle spese sostenute.

La percentuale varia, sulla base del tipo di intervento effettuato, dal 50% al 70 o 80%, dal 75 al 85%, per gli edifici ricadenti in zona a rischio sismico 1,2 e 3.

La mappa del rischio sismico in Italia dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv)

NEWSLETTER

Alto Adige2 settimane fa

Indennità per i pendolari, in corso la revisione del sistema

Politica3 settimane fa

Il comandante degli Alpini da Kompatscher: Protezione civile e Covid

Sport4 settimane fa

I Foxes perdono a Villach: il VSV si impone per 4 a 3 all’overtime

Alto Adige4 settimane fa

Incidente con due macchine coinvolte in Valle Isarco: intervengono i vigili del fuoco

Alto Adige3 settimane fa

Labers: cede il freno a mano e la macchina precipita. Salvo il cagnolino rimasto intrappolato all’interno

Alto Adige4 settimane fa

Coronavirus: oggi 3 gennaio 39 casi positivi da PCR e 404 test antigenici, un decesso

Valle Isarco3 settimane fa

Cade in una piscina d’albergo a Naz Sciaves: bimbo di due anni muore annegato

Bolzano3 settimane fa

Coronavirus: 1.361 contagi e un decesso nelle ultime 24 ore in Alto Adige

Merano3 settimane fa

Il conducente sbanda e distrugge l’automobile all’uscita di Postal

Alto Adige2 settimane fa

In Alto Adige i no vax non cedono: ancora 30mila over 50 da vaccinare

Val Venosta3 settimane fa

Val Venosta: si schianta con l’auto. Intervengono i vigili del fuoco di Laudes

Alto Adige3 settimane fa

Dati Covid 10 gennaio: 175 positivi da PCR e 960 da test antigenici. 2 decessi

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: 190 casi positivi da PCR e 2.849 test antigenici positivi, altri due decessi

Alto Adige2 settimane fa

Incidente in Val Gardena: tre feriti sono stati portati in ospedale

Ambiente Natura4 settimane fa

Tutela del paesaggio, domande di contributo dal 1 marzo al 31 maggio

Unico&Bello

Hotel di lusso nello spazio, dal 2022 la possibilità di soggiornare a 320 km di altezza

Il turismo spaziale è sempre più vicino a diventare realtà, completando la sua offerta con la realizzazione di un hotel di lusso nello spazio. Dopo aver…

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza