Connect with us

Sport

Este-Virtus Bolzano finisce 0-1. Decide la bordata di Davi

Pubblicato

-

Vittoria scacciacrisi. La Virtus Bolzano riesce nell’impresa di conquistare la prima vittoria esterna del girone di ritorno, sul terreno della diretta concorrente Este. Match deciso dal gol di Davi, al 32’ del primo tempo. Tre punti che consentono alla compagine bolzanina di agganciare lo scudetto padovano in classifica generale. 

La cronaca della gara

PRIMO TEMPO

Pubblicità
Pubblicità

Al 10’ su lancio di Bounou, Arnaldo Kaptina prova la spaccata in area ma non riesce ad agganciare la sfera.

Al 12’ su angolo battuto da Malagò, la difesa biancorossa cicca la spazzata e la palla perviene a Farinazzo che la spedisce alta sopra traversa. 

Al 18’ Bacher amministra male un pallone in fase difensiva, la palla viaggia per Farinazzo che la scambia con Beniamin, il cross di quest’ultimo trova Farinazzo pronto al colpo di testa ma Iardino è attento e blocca a terra la sfera.

VANTAGGIO VIRTUS BOLZANO. Al 32’, dopo un lungo periodo di predominio territoriale padovano, la Virtus Bolzano trova il gol del vantaggio. Bounou batte l’angolo, spazzata da Hoxa e la palla in uscita dall’area di rigore è carpita da Davi che staffila dai venti metri una bordata che s’infila nell’angolo basso alla sinistra del portiere locale. 

Al 35’ Farinazzo opera un cross sul secondo palo dove si fa trovare pronto Cardellino che, di testa, spedisce sull’estremo della rete. 

Al 45’ Arnaldo Kaptina controlla male il pallone e l’incertezza favorisce Farinazzo che s’invola e dal limite dell’area scaraventa sul fondo. Un minuto dopo Iardino è costretto ad uscire a valanga sui piedi di Cardellino, penetrato nell’area di rigore biancorossa.

SECONDO TEMPO

Al 19’ dalla bandierina parte lo spiovente di Beniamin, la palla spiove in area per il piazzato Farinazzo che di testa cicca clamorosamente la mira. 

Al 25’ Cardellino punta l’area di rigore biancorossa, cogliendo in controtempo la retroguardia bolzanina, l’attaccante sguscia in area dove viene affrontato da Iardino che esce a valanga commettendo l’ostruzione che spedisce Cardellino a terra e costringe il direttore di gara a fischiare

il penalty. Dal dischetto Cardellino si fa ipnotizzare dall’estremo biancorosso che si tuffa e devia in angolo il rigore padovano. 

Al 34’: Olonisakin si crea un varco nel settore sinistro dell’area di rigore bolzanina 

da dove detta il cross al centro per l’accorrente Pasha (l’ex) che però non intercetta la sfera. 

Al 41’ su angolo battuto da Bacher, stacca a centro area Gulic ma la zuccata finisce ampiamente fuori bersaglio. 

Al 46’ sugli sviluppi di un calcio di punizione, Pasha s’avvita ma di testa spedisce la palla a lato. 

Al 49’: su una veloce ripartenza padovana, Olonisakin si ritrova a centro area da dove, libero da marcature, sparacchia incredibilmente sul fondo. 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza