Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Società

FaceApp: l’App che ti invecchia derubandoti per sempre

Pubblicato

-

FaceApp è l’App che sta spopolando in tutto il mondo.

Questa App consente di modificare il nostro volto adattandolo ai diversi step biologici della vita, da giovane ad anziano, per poi condividerlo con i nostri amici.

Ma la maggior parte di chi usa  questa App e condivide le foto è consapevole di cosa sta concedendo?

Se si legge la nota informativa ci si accorge che si da il consenso all’azienda fornitrice del servizio di immagazzinare nei suoi server le foto dei nostri volti.

Dati biometrici sui quali non avremo più nessun controllo. Dati che l’azienda potrà sfruttare per addestrare le reti neurali e i sistemi di intelligenza artificiale sui quali la società produttrice di FaceApp sta lavorando.

L’azienda opera nella madre Russia, più precisamente a San Pietroburgo, quindi fuori dalla giurisdizione Europea.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ancora una volta concediamo gratis e solo per strappare una risata ad un amico che manco reputiamo tale su Facebook o Instagram, i nostri dati.

Queste App sfruttano l’ignoranza delle persone, le quali non percepiscono il furto al quale sono soggette.

Accettando i termini concessi a FaceApp una licenza perpetua, irrevocabile, non esclusiva, esente da diritti a livello mondiale, trasferibile per utilizzare, riprodurre, modificare, adattare, pubblicare, tradurre, creare opere derivate da, distribuire, eseguire pubblicamente e mostrare sul contenuto dell’utente,  la nostra immagine.

Lo sosteniamo da tempo, nel futuro la linfa vitale dell’economia, l’asse digitale più redditizio, il fattore produttivo più remunerativo sarà il Dato.

Non siamo ancora pronti per capire di cosa siamo depredati ogni qualvolta accediamo ad un servizio somministratoci dalle aziende tecnologiche.

Ancora di più se queste aziende non hanno sede in Stati che adottano una regolamentazione sulla privacy restrittiva.

Ad essere schedato e sfruttato non sei solo tu ma anche la foto che carichi della tua compagna, del tuo amico e tutto quello che in essa è contenuto.

Un semplice e divertente gioco che ci espropria della nostra privacy e del nostro controllo su di essa.

FaceApp ci fa sorridere ora, ma un domani potrebbe risultare un brutto scherzo.

NEWSLETTER

Benessere e Salute4 settimane fa

Sanità, dal 1 gennaio 2023 nuove regole per l’accesso agli ospedali

Alto Adige3 settimane fa

Partirà una class action contro la Volksbank (Banca Popolare dell’Alto Adige)

Bolzano4 settimane fa

Muore a 42 anni Chiara Cantaloni, ricercatrice senior all’Eurac di Bolzano

Politica3 giorni fa

La moneta regionale dell’Alto Adige è sempre più vicina

Alto Adige4 settimane fa

Morta Paola Zani, commissario capo della Questura di Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

Pedone investito da scooter in via Palermo, Repetto: «Giunta litiga invece di trovare soluzioni»

Bressanone4 settimane fa

Bressanone: corteo storico per l’Epifania

Alto Adige4 settimane fa

Capodanno, i Vigili del Fuoco avvisano: “Festeggiamo senza rischiare, usiamo correttamente i fuochi d’artificio”

Alto Adige3 settimane fa

Valanga in Val Gardena, gravissimo un carabiniere

Alto Adige3 settimane fa

Resoconto attività 2022 della Polizia Postale e delle Comunicazioni e dei Centri Operativi Sicurezza Cibernetica

Merano2 settimane fa

Nuova raccolta dell’umido, falsa partenza, Zampieri (FdI): sulla gestione rifiuti Comune imbarazzante

Bolzano3 settimane fa

Sono ancora gravissime le condizioni di Giovanni Andriano, il 49 enne travolto ieri da una valanga il Val Gardena

Laives3 settimane fa

Laives, auto ibrida prende fuoco mentre è in carica: i vigili del fuoco evitano il peggio

Alto Adige4 settimane fa

Termeno, crolla un pezzo dell’autolavaggio sulla macchina: intervengono i vigili del fuoco

Politica1 settimana fa

Parcheggio Cimitero sud a Oltrisarco, approvata la proposta di privatizzazione dell’area sosta camper

Archivi

Categorie

di tendenza