Connect with us

Società

Halloween, gatti neri e falsi miti

Pubblicato

-


Gatti neri: in questo articolo vediamo alcuni falsi miti su questi meravigliosi mici, sfatando qualche luogo comune.

I gatti sono tra gli inquilini più popolari nelle nostre case. Compagni di avventure e di coccole, sulle loro abitudini e comportamenti se ne sente di ogni. Se puoi e desideri adottare un gatto, fallo!

In più, se fosse nero, lanceresti un messaggio di speranza in onore di questa categoria che tanto è stata perseguitata in passato.

Pubblicità
Pubblicità

Sappi che è uno dei felini più eleganti al mondo, molto tenero e dall’indole buona. Eppure in molti continuano a credere che averne uno in casa o vederne uno che attraversa la strada, porti sfortuna e disgrazie.

I gatti neri nel corso dei secoli sono stati stigmatizzati e considerati presagio di eventi sfortunati. Si dice che portino sfortuna, ma è un falso mito. Le superstizioni legate al gatto nero sono tantissime.

Purtroppo, specie in certi periodi dell’anno, il gatto nero diventa vittima di superstizioni e leggende che a volte finiscono per mettere a repentaglio la loro vita con riti macabri.

Un esempio? Halloween. Ormai fa parte delle molte feste che abbiamo “importato”, ma i nostri amici felini non devono essere vittima di giochi perversi (come purtroppo accade).

Il fatto che il pelo sia nero, non ha nulla a che vedere con i riti mistici o il demonio: si tratta semplicemente di un normale tratto genetico. Oltre il 70% dei felini, infatti, è di colore nero o bianco. Le altre sfumature coprono il restante 30%.

Quante volte siete rimasti paralizzati davanti a un gatto nero che vi ha attraversato la strada? Speriamo nessuna, ma purtroppo molte persone lo associano alla sventura.

Il perché risale alle superstizioni nate a partire dal Medioevo. Infatti, all’epoca ci si spostava con le carrozze e capitava che nelle strade buie i cavalli venissero spaventati dagli occhi dei gatti o da un loro improvviso attraversamento. I cavalli, imbizzarrendosi, creavano scompiglio tra i passeggeri.

Da qui la leggenda che i gatti neri fossero controllati direttamente dal demonio. In più, nel 1200 Papa Gregorio IX aveva ribattezzato il gatto nero come fedele amico delle streghe, dando così il via libera ad una caccia spietata.

Il colore del manto e gli occhi luminosi che per la forma ricordavano la luna (crescente, piena e decrescente) e la notte: il colore nero era simbolo di lutto e i suoi occhi gialli e brillanti nella notte incutevano timore. Ciò accentuava false credenze popolari e il povero micio venne col tempo perseguitato.

Infatti, essendo considerato l’animale da compagnia delle streghe, era tormentato dall’Inquisizione. In generale, per tutto il Medioevo, venne considerato come un amico del demonio e molti Papi ordinarono di bruciarli durante le feste popolari.

Ma perché questo felino veniva associato al diavolo? L’unica risposta possibile è: per ignoranza.

Mentre nel Medioevo i gatti venivano perseguitati e uccisi, nell’antico Egitto, i felini in generale venivano adorati. Non a caso, la Dea Bastet viene rappresentata come un bellissimo gatto nero o una donna con una testa di gatto.

Questa divinità era simbolo positivo di armonia e felicità, protettrice della casa, custode delle donne incinte e capace di tenere lontani gli spiriti maligni. Nella mitologia egizia anche la sorella di Bastet, Sekhmet, è raffigurata con sembianze feline. In generale, i gatti erano animali sacri e chi ne uccideva uno era punito severamente.

Alcune curiosità dal Mondo.

I Paesi in cui si crede che il gatto nero porti sfortuna sono: Stati Uniti, Spagna e Italia. In Paesi come Scozia, Giappone e Inghilterra è simbolo di fortuna e si pensa che averne uno in casa significhi prosperità. Non dimentichiamo che nei paesi anglosassoni il gatto nero veniva addirittura tenuto sulle imbarcazioni per propiziare protezione in mare.

In Germania, in base a come il gatto nero attraversa la strada porta sfortuna (da destra a sinistra) o fortuna (da sinistra a destra). In Cina molti credono che i gatti neri siano portatori di fame e di povertà, mentre inLettonia la nascita di gattini neri indica che ci sarà un buon raccolto.

Fortunatamente, la credenza che questo felino porti sfortuna, con il passare del tempo viene sempre più ignorata e aumenta il numero di persone che scelgono la compagnia di questi meravigliosi animali. Esistono ancora persone che per colpa dell’ignoranza e dei pregiudizi ereditati dalla cultura e dai detti popolari, continuano a considerarli un presagio di cattiva sorte.

Il problema maggiore non è che il problema coinvolga ancora una gran parte della società, ma che questo pregiudizio può ripercuotersi negativamente sul benessere di questi simpatici felini.

Quindi… perché non cambi tu stesso la fortuna di un gatto nero adottandolo?

Il contributo per La Voce di Bolzano è della Dr.ssa Martina Valentini, Psicologa e Psicoterapeuta.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale
    La preoccupazione per il possibile default del colosso cinese Evergrande è sempre più tangibile, visto che l’azienda non è riuscita a pagare in tempo le cedole dei suoi investitori. Perchè Evergrande è importante La crisi... The post Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza