Connect with us

Economia e Finanza

Fitosanitari: Corte di giustizia europea, le norme UE sono sicure

Pubblicato

-

L’autorizzazione all’utilizzo di prodotti fitosanitari, nei paesi membri dell’Unione Europea, è regolamentata in modo piuttosto rigido.

La procedura di autorizzazione è prevista dal “regolamento relativo all’immissione sul mercato dei prodotti fitosanitari“, ma negli ultimi anni sono sorte molte incertezze sulle procedure di autorizzazione dei fitosanitari e sul loro impatto sull’ambiente e sulla salute umana.

Oltre alla scienza, anche la Corte di giustizia europea si è occupata della questione esaminando il rispetto di ogni tipo di precauzione e analizzando studi, prove e analisi su possibili effetti nocivi sulla salute umana, come la cancerogenicità o la tossicità a lungo termine.

Pubblicità
Pubblicità

La stessa Corte di giustizia europea, con una sentenza (n. 126/19), ha stabilito che non vi siano errori di valutazione nella procedura relativa al regolamento dell’Unione europea sull’utilizzo di prodotti fitosanitari.

L’assessore provinciale Arnold Schuler commenta la sentenza sottolineando che “l’agricoltura altoatesina continuerà a cercare di ridurre l’uso di prodotti fitosanitari, ma questa sentenza garantisce a tutti, nel frattempo, una maggiore sicurezza“.

Il 9 ottobre è stata pubblicata anche la sentenza del TAR di Bolzano in merito all’impugnazione del regolamento di esecuzione del comune di Malles sull’utilizzo dei prodotti fitosanitari nel territorio comunale.

Il Tribunale ha deciso che il regolamento di esecuzione è nullo. Secondo il Tribunale regionale di giustizia amministrativa, il divieto di applicazione di prodotti fitosanitari di origine chimica e sintetica non può essere rilasciato dal Comune che non ha né la competenza né il potere legislativo in materia.

 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza