Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bressanone

Funerali dell’ex vicario Matzneller: un riferimento per quattro vescovi

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Con il rito funebre nella cattedrale di Bressanone, celebrato dal vescovo diocesano Ivo Muser e dall’arcivescovo di Trento Lauro Tisi, la comunità locale ha preso commiato ieri pomeriggio (1° agosto) dal vicario generale emerito Josef Matzneller. “Grazie per il tuo servizio accanto ai vescovi, svolto sempre con dedizione e competenza, dando prova di grandezza sul piano umano e spiritualeha detto monsignor Muser nel suo ricordo del defunto.

Nella cattedrale di Bressanone la Chiesa altoatesina e un gran numero di fedeli hanno dato l’ultimo saluto a monsignor Josef Matzneller, per vent’anni vicario generale della Diocesi, scomparso il 20 luglio all’età di 77 anni. Il rito funebre è stato presieduto dal vescovo Ivo Muser e concelebrato dall’arcivescovo di Trento Lauro Tisi, presente una novantina di sacerdoti.

Nella sua omelia il vescovo Muser ha sottolineato chea questo rito funebre si lega un pezzo di storia diocesana. Josef Matzneller ha vissuto e contribuito in modo decisivo a plasmare il cammino della nostra diocesi negli ultimi decenni, sul piano personale e istituzionale. Attraverso i servizi che gli sono stati affidati ha costituito quel legame tra i primi quattro vescovi della ridisegnata diocesi di Bolzano-Bressanone che qui nella cattedrale si mostra in modo simbolico: la sua bara è circondata dalle tombe dei nostri vescovi Joseph Gargitter, Wilhelm Egger e Karl Golser.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

E come quarto vescovo di Bolzano-Bressanone celebro questo rito funebre con grande stima e gratitudine, con tanti ricordi nel cuore e nella mente, con quella speranza che è l’espressione di ogni funerale cristiano: nella morte c’è la vita.“

Il vescovo ha poi ricordato l’ultimo colloquio di lavoro con l’allora vicario, a fine agosto 2016, quando Matzneller si congedò da Muser dicendo: “Tutta la mia vita sacerdotale è trascorsa accanto ai miei vescovi. Non è stato voluto, non è stato pianificato e non è stato sempre facile. Lì ero stato messo per volontà dei vescovi. Con tutta la consapevolezza dei limiti, delle debolezze e delle rinunce, posso dire con la serenità di Ignazio di Loyola: quello era il mio posto e va bene così“.

A questa sua vocazione dentro la chiesa locale, ha rimarcato Muser, “Josef Matzneller ha saputo rispondere con grandezza sul piano umano e spirituale. È stato una benedizione speciale per la nostra diocesi.”

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

“Oggiha concluso monsignor Muser con il pensiero rivolto al defuntoti ringraziamo per il tuo sì. Quando i tuoi vescovi hanno avuto bisogno di te, hai risposto e hai svolto il tuo servizio con dedizione e competenza, con l‘autorità sempre segnata da umanità, nell’atteggiamento spirituale dell’ascolto e dell’obbedienza ecclesiale. Carissimo vicario generale emerito, grazie per la tua fedeltà.“

Al termine del rito funebre, la processione al cimitero cittadino ha accompagnato l’ultimo tratto di strada terrena di Josef Matzneller, che ora riposa sotto le arcate del cimitero di Bressanone, nello spazio riservato al Capitolo della Cattedrale.

Monsignor Matzneller è stato vicario generale della Diocesi per vent’anni, fino al 2016, accompagnando il servizio pastorale di tre vescovi: Wilhelm Egger, Karl Golser e Ivo Muser. È stato per due volte anche Amministratore diocesano – dall’agosto 2008 al marzo 2009 e poi da luglio a ottobre 2011 – nei periodi di transizione prima della nomina del nuovo vescovo. Da giovane sacerdote, tra il 1975 e il 1991 Matzneller era stato segretario privato del vescovo Joseph Gargitter.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Vita & Famiglia4 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano4 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Italia ed estero4 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Alto Adige4 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano4 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Laives4 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Bolzano1 settimana fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Bolzano4 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Minacce di morte in una lettera anche ad Alessandro Urzì e Alessia Ambrosi

Bolzano4 settimane fa

Buoni pasto COVID-19 indebitamente percepiti: i Carabinieri sanzionano più di 300 persone

Alto Adige4 settimane fa

Comunità energetiche, forma innovativa di cooperazione

Alto Adige4 settimane fa

Violento nubifragio sull’Altipiano dello Sciliar, numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco – IL VIDEO

Scienza e Cultura4 settimane fa

Nuove condizioni climatiche, una sfida per l’agricoltura montana: Centro Laimburg testa le varietà di silomais

Arte e Cultura4 settimane fa

Entra nel vivo la seconda settimana del Festival Identity in motion a Laives

Archivi

Categorie

di tendenza