Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Giunta provinciale: seduta suppletiva su misure contro il caro-energia

Pubblicato

-

Nella legge di variazione del bilancio, che verrà approvata in ottobre, verrà inserito un ulteriore stanziamento per finanziare le misure di sostegno contro il caro-energia e i rincari generalizzati che ne hanno fatto seguito. Spiega il presidente della Provincia Arno Kompatscher:

L’obiettivo è innanzitutto quello di dare una mano a quei cittadini che sentono particolarmente le conseguenze della crisi energetica e dei relativi aumenti di prezzo. I fondi aggiuntivi sono destinati anche a mantenere i servizi pubblici e a garantire i servizi dei Comuni e delle Comunità comprensoriali“.

Le difficoltà sono state segnalate in un’ampia gamma di settori: bollette energetiche elevate per gli edifici pubblici o per le case di riposo e di cura, ma anche famigliepensionati e single hanno sempre più difficoltà a far fronte ai costi della vita. “La somma finale non è ancora stata determinata, ma sarà dell’ordine delle decine di milioni“, afferma Kompatscher. 

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Le modalità di distribuzione dei fondi, la somma che potrà essere messa a disposizione e chi dovrà riceverla sono questioni che saranno discusse nella seduta suppletiva della Giunta provinciale in corso.

Le proposte che ne scaturiranno saranno sottoposte alle parti sociali e quindi inserite nella legge di variazione di bilancio che sarà discussa dal Consiglio provinciale in ottobre. I fondi della Provincia dovrebbero essere considerati un’aggiunta agli aiuti statali, ha dichiarato il presidente.

Kompatscher ha sottolineato che la Provincia non puòrisolvere definitivamente alcun problema”, ma può “dare un contributo nei limiti di quanto è possibile fare con il suo bilancio“.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Non bisogna dimenticare che l’Europa, e quindi anche l’Alto Adige, deve fare i conti con una situazione di guerra, dobbiamo esserne consapevoli“, ha concluso il presidente Kompatscher.

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza