Connect with us

Mamma&Donna

Gua Sha e Jade roller, il botox naturale del futuro

Pubblicato

-

Già da qualche mese spopola su Instagram un rituale di bellezza chiamato Gua Sha, una tecnica di massaggio in uso da secoli nella medicina tradizionale cinese che utilizza pietre piatte di giada o quarzo per stimolare la circolazione sanguigna e il sistema linfatico del viso.

Quale scegliere?

Le pietre Gua Sha si possono trovare in forme, piatta, a farfalla, a cuore, a pesciolino, lunga a cucchiaio, ciascuna adatta per una migliore aderenza dei punti del viso da liftare e rassodare, modellandone i contorni e ossigenando la pelle. Le più richieste dai vip di tutto il mondo sono giada e quarzo rosa.

Pubblicità
Pubblicità

La giada 

Pietra dura che può avere diverse colorazioni, ma generalmente è verde, è considerata simbolo di prosperità e salute. Il cristallo di giada è conosciuto anche come pietra dell’eterna giovinezza ed è infatti tra quelli più impiegati per ridurre la tensione muscolare e le rughe del viso.

Quarzo rosa

Il quarzo rosa è conosciuto come pietra dell’amore. Gli antichi Egizi credevano che questa pietra fosse in grado di rallentare l’invecchiamento ed è usata soprattutto per trattare il cuore e la circolazione sanguigna.

Una volta scelta la nostra pietra, per capire se è vera bisogna sentire se è fredda, anche durante il massaggio. Se non lo è significa che è fatta di resine, e quindi non va bene.

Gua Sha è l’insieme di due parole: gua, “strofinare” e sha “calore”. Di fatto la prima reazione a seguito del trattamento, è una sensazione di calore attorno a  tutta l’area massaggiata.

Trattamento molto amato daI VIP, tanto da essersi guadagnato il soprannome di Botox Naturale, nasce come massaggio sulla schiena con l’obiettivo di portare in superficie dolori e infiammazioni, rimuovendoli dagli organi più interni.

Infatti sul dorso ci sono collegamenti con tutto il corpo e quando viene fuori lo Sha, cioè il calore, sotto forma di puntini rossi vuol dire che in quell’area c’era un’infiammazione e l’organismo comincia ad auto-rigenerarsi.

Di solito il trattamento Gua Sha viene fatto presso le Spa con estetisti esperti che sanno come e dove agire praticando i giusti livelli di pressione sull’epidermide del viso ma, con i giusti accorgimenti, si può fare anche a casa da soli.

Se lo si pratica tutti i giorni i benefici sono molteplici: una pelle più elastica, attenuazione delle rughe e meno tensione muscolare, anche se viene effettuata solamente per 5-10 minuti al giorno.

Un rituale distensivo e rilassante, capace di apportare diversi benefici sia per la bellezza sia per il benessere di corpo e mente. Ma è importante imparare i movimenti corretti e la loro sequenza.

Come si fa?

Online ci sono molti tutorial che insegnano come trattare il nostro viso con il Gua Sha. L’importante è preparare la pelle lavando prima di tutto il viso con un buon detergente, asciugando poi con un panno pulito e applicando 4-5 gocce di acido ialuronico o olio di mandorle sul viso e sul collo. Per attivare la pietra Gua Sha basta riscaldarla strofinandola con le mani.

E’ importante creare una continuità e nel giro di due-tre settimane si possoo vedere i primi risultati: muscoli del viso, zigomi e palpebre più tonici e scolpiti.

E il Jade Roller?

Altro non è che un rullo con incastonata una pietra di giada (o quarzo rosa). Il principio dietro ai promessi benefici anti-age del Jade roller è che la giada naturale è un minerale che si mantiene a basse temperature a lungo, anche a contatto con il calore corporeo. In questo modo, strofinando il rullo lungo il viso, si può sfruttare la terapia del freddo a vantaggio della propria bellezza.

Provatelo! Lo trovate su Amazon.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • La ferrovia panoramica tra i colori dell’autunno: in viaggio con il Treno del Foliage
    Come ogni anno la natura in autunno torna a proiettare uno dei suoi migliori film, riempiendo e infiammando scorci panoramici con i caldi colori tipici di questa affascinante stagione. Uno dei modi migliori per riscoprire e vivere l’autunno e i suoi colori è la magica esperienza del viaggio lento regalato dai finestrini dell’incredibile Treno del […]
  • Il mega – yacht a forma di cigno: la straordinaria opera futurista dell’industria navale italiana
    La sintesi tra i confini della tecnologia e i massimi livelli di design applicati alla nautica è stata svelata e prende il nome decisamente caratteristico di “Avanguardia”, il nuovo yacht che nei prossimi mesi si farà sicuramente notare nei mari di tutto il mondo. Quest’opera avveniristica dell’industria navale salta agli occhi per la sua inconfondibile forma […]
  • Pacchetti “antistress “ in hotel di lusso: giornate alla ricerca del benessere
    Alternare il lavoro con il riposo, mettendo in pausa la routine quotidiana aggiunge una diversione alla vita e permette la splendida occasione di fare esperienze insolite, conoscere luoghi, persone e sopratutto non avere un’agenda giornaliera. In una società iperattiva è quindi indispensabile la ricerca dell’equilibrio perduto anche solo attraverso esclusivi pacchetti antistress in hotel di […]
  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]

Categorie

di tendenza