Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Mamma&Donna

Gua Sha e Jade roller, il botox naturale del futuro

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


Già da qualche mese spopola su Instagram un rituale di bellezza chiamato Gua Sha, una tecnica di massaggio in uso da secoli nella medicina tradizionale cinese che utilizza pietre piatte di giada o quarzo per stimolare la circolazione sanguigna e il sistema linfatico del viso.

Quale scegliere?

Le pietre Gua Sha si possono trovare in forme, piatta, a farfalla, a cuore, a pesciolino, lunga a cucchiaio, ciascuna adatta per una migliore aderenza dei punti del viso da liftare e rassodare, modellandone i contorni e ossigenando la pelle. Le più richieste dai vip di tutto il mondo sono giada e quarzo rosa.

La giada 

Pietra dura che può avere diverse colorazioni, ma generalmente è verde, è considerata simbolo di prosperità e salute. Il cristallo di giada è conosciuto anche come pietra dell’eterna giovinezza ed è infatti tra quelli più impiegati per ridurre la tensione muscolare e le rughe del viso.

Quarzo rosa

Il quarzo rosa è conosciuto come pietra dell’amore. Gli antichi Egizi credevano che questa pietra fosse in grado di rallentare l’invecchiamento ed è usata soprattutto per trattare il cuore e la circolazione sanguigna.

Una volta scelta la nostra pietra, per capire se è vera bisogna sentire se è fredda, anche durante il massaggio. Se non lo è significa che è fatta di resine, e quindi non va bene.

Gua Sha è l’insieme di due parole: gua, “strofinare” e sha “calore”. Di fatto la prima reazione a seguito del trattamento, è una sensazione di calore attorno a  tutta l’area massaggiata.

Trattamento molto amato daI VIP, tanto da essersi guadagnato il soprannome di Botox Naturale, nasce come massaggio sulla schiena con l’obiettivo di portare in superficie dolori e infiammazioni, rimuovendoli dagli organi più interni.

Infatti sul dorso ci sono collegamenti con tutto il corpo e quando viene fuori lo Sha, cioè il calore, sotto forma di puntini rossi vuol dire che in quell’area c’era un’infiammazione e l’organismo comincia ad auto-rigenerarsi.

Di solito il trattamento Gua Sha viene fatto presso le Spa con estetisti esperti che sanno come e dove agire praticando i giusti livelli di pressione sull’epidermide del viso ma, con i giusti accorgimenti, si può fare anche a casa da soli.

Se lo si pratica tutti i giorni i benefici sono molteplici: una pelle più elastica, attenuazione delle rughe e meno tensione muscolare, anche se viene effettuata solamente per 5-10 minuti al giorno.

Un rituale distensivo e rilassante, capace di apportare diversi benefici sia per la bellezza sia per il benessere di corpo e mente. Ma è importante imparare i movimenti corretti e la loro sequenza.

Come si fa?

Online ci sono molti tutorial che insegnano come trattare il nostro viso con il Gua Sha. L’importante è preparare la pelle lavando prima di tutto il viso con un buon detergente, asciugando poi con un panno pulito e applicando 4-5 gocce di acido ialuronico o olio di mandorle sul viso e sul collo. Per attivare la pietra Gua Sha basta riscaldarla strofinandola con le mani.

E’ importante creare una continuità e nel giro di due-tre settimane si possoo vedere i primi risultati: muscoli del viso, zigomi e palpebre più tonici e scolpiti.

E il Jade Roller?

Altro non è che un rullo con incastonata una pietra di giada (o quarzo rosa). Il principio dietro ai promessi benefici anti-age del Jade roller è che la giada naturale è un minerale che si mantiene a basse temperature a lungo, anche a contatto con il calore corporeo. In questo modo, strofinando il rullo lungo il viso, si può sfruttare la terapia del freddo a vantaggio della propria bellezza.

Provatelo! Lo trovate su Amazon.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Fisioterapista aggredita a Bolzano con una coltellata alla gola

Italia ed estero2 settimane fa

Orrore per una tragedia familiare: uomo uccide moglie e due figli

Trentino4 settimane fa

Frana SS47 in Valsugana, riapertura in vista: si punta a marzo per il senso unico alternato

Alto Adige2 settimane fa

Corte d’appello di Venezia ammette definitivamente class action contro Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank): le scadenze

Trentino4 settimane fa

Orso insegue due ragazzi in Val di Sole

Bolzano4 settimane fa

Arrestato a Bolzano latitante per reati familiari e droga dopo sei anni di fuga

Economia e Finanza4 settimane fa

L’AGCM interviene sul trasferimento di clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank

Merano3 settimane fa

Straniero dà in escandescenza: guardia giurata aggredita a bottigliate finisce in ospedale

Politica4 settimane fa

La nuova giunta provinciale dell’Alto Adige è stata eletta dal consiglio provinciale

Laives4 settimane fa

A Laives i cittadini sono esasperati dalla situazione rifiuti

Società2 settimane fa

Edilizia abitativa agevolata: approvato il nuovo programma di interventi

Politica3 settimane fa

Arno Kompatscher esclude il doppio ruolo di presidente e segretario della Svp

Laives2 settimane fa

Incidente stradale a San Giacomo: ciclista 60enne ferito gravemente

Sport4 settimane fa

Sesto Pusteria in festa per il trionfo di Jannik Sinner nel suo primo Slam

Politica3 settimane fa

Philipp Achammer lascia la guida della Svp dopo dieci anni

Archivi

Categorie

più letti