Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Scienza e Cultura

I funghi dell’Alto Adige: mostra al Museo di Scienze Naturali

Pubblicato

-

Quali funghi sono commestibili? Quali invece velenosi? E perché sono così preziosi per il loro ecosistema? Dal 22 al 25 settembre al Museo di Scienze Naturali torna la mostraI funghi dell’Alto Adige” con visite guidate, un punto di consulenza e controllo micologico e un’escursione guidata. Ingresso libero.

Ogni autunno si verificano casi di avvelenamento da funghi. Alcuni infatti sono pericolosi e anche i funghi commestibili possono diventarlo se, ad esempio, trasportati o conservati in modo scorretto. Ma come si fa a distinguere i funghi velenosi da quelli non velenosi? Quali specie crescono in Alto Adige in questa stagione? Quali sono commestibili, quali addirittura mortali?

Il Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige e l’Associazione Micologica Bresadola-Bolzano ogni anno a settembre rispondono a queste e molte altre domande sui funghi con la mostra “I funghi dell’Alto Adige“. Chi la visita capisce anche l’importante ruolo di queste creature in natura: ripuliscono la foresta e migliorano l’apporto di nutrienti e di acqua attraverso le simbiosi radicali, condizione necessaria per certi alberi per colonizzare alcuni habitat.

Poco prima e durante la mostra, i membri dell’Associazione Micologica Bresadola-Bolzano vanno alla ricerca del maggior numero possibile di specie diverse nei vari habitat dell’Alto Adige. I funghi raccolti vengono poi portati al museo, dove vengono identificati e infine inseriti nella mostra.

La 58ª edizione della mostra, aperta al pubblico mercoledì, 21 settembre dalle ore 17 alle 18 e da giovedì, 22 a domenica, 25 settembre compresa dalle ore 10 alle 19.30, nasce dalla collaborazione tra il Museo di Scienze Naturali e l’Associazione Micologica Bresadola, Bolzano, l’Ispettorato Forestale di Vipiteno e il Servizio aziendale di igiene degli alimenti e della nutrizione (S.I.A.N.) dell‘Azienda Sanitaria dell’Alto Adige – Ispettorato Micologico. L’ingresso è gratuito.

Durante il periodo della mostra, verranno organizzate brevi visite guidate (45 minuti) attraverso la mostra, in cui si presterà particolare attenzione all’importanza e alla funzione, spesso sconosciuta, dei funghi per gli ecosistemi. Venerdì, 23 settembre alle ore 17 (in lingua tedesca) e 18 in lingua italiana il forestale Luca Dalla Torre parlerà dei funghi degli habitat forestali locali.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Per assicurarsi che i funghi raccolti siano davvero commestibili, si potrà far controllare fino a tre esemplari presso il punto di consulenza e controllo micologico dell’azienda sanitaria, aperto all’interno della mostra venerdì, 23 settembre dalle ore 10 alle 16. Ci si potrà però anche semplicemente far consigliare da un esperto o porre domande sui funghi.

Infine, sabato, 24 settembre dalle ore 9:15 alle 12:15, si terrà un’escursione guidata negli habitat dei funghi: un esperto spiegherà le caratteristiche morfologiche e organolettiche di queste creature, la loro classificazione e commestibilità, nonché le importanti relazioni ecologiche. È necessario un abbigliamento adatto alle condizioni atmosferiche e scarponi da montagna, se disponibili anche un libro sui funghi e una lente d’ingrandimento. Non sono ammessi invece cestini per la raccolta. Il punto d’incontro è alla stazione a monte della funivia del Colle.

Tutti gli eventi citati sono gratuiti, ma richiedono la prenotazione online sul sito web del museo al link www.natura.museum. Info: tel. 0471 412964

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Tragico incidente a Bolzano: donna muore investita da un camion

Ambiente Natura3 settimane fa

Zone a rischio: due terzi dei Comuni dotati di un piano valido

Bolzano2 settimane fa

Bolzano: sanzionate due discoteche per irregolarità

Bolzano2 settimane fa

Ennesimo incidente grave in piazza Mazzini: Fratelli d’Italia aveva già segnalato la pericolosità dell’incrocio

Alto Adige7 giorni fa

Il Servizio strade è pronto per le imminenti nevicate

Alto Adige4 settimane fa

Escursioniste incontrano un branco di lupi in Val d’Ultimo: li allontana solo l’arrivo dell’elicottero

Bressanone2 settimane fa

Bressanone: 229 tonnellate di indumenti usati all’anno sono troppe per indumenti di qualità

Alto Adige7 giorni fa

La Provincia cerca ispettori amministrativi, domande entro il 20 dicembre

Bolzano2 settimane fa

Maxi operazione antidroga della Squadra Mobile: 25 arresti -IL VIDEO

Bolzano6 giorni fa

Inquinamento, dal 1 gennaio 2023 a Bolzano scattano i divieti anche per i diesel Euro 3

Bolzano1 giorno fa

Bolzano: arrestato sul treno un giovane per furto aggravato

Bolzano4 giorni fa

Bolzano, individuato il ladro di abiti firmati grazie alle telecamere: espulso un tunisino irregolare

Alto Adige5 giorni fa

Bonus bollette: domande dal 1° dicembre 2022 sino al 31 marzo 2023

Politica2 settimane fa

Violenza tra minori, revocare gli alloggi sociali in conseguenza di reati che destano allarme sociale, mozione di Galateo (FdI) in Provincia

Valle Isarco2 settimane fa

Il bis dell’Ibis a Vipiteno

Archivi

Categorie

di tendenza