Connect with us

Hi Tech e Ricerca

I migliori smartphone Android business 2022

Pubblicato

-

Il mondo del tech, ormai, va sempre più di pari passo con le richieste della clientela. Il bacino di utenza che aleggia intorno al settore ha richieste sempre più eterogenee quando si immette sul mercato per effettuare un acquisto e, l’interconnessione tra dispositivi, collimata alle mansioni quotidiane sempre più legate alla tecnologia, ha fatto sì che moltissime scelte in termini di dispositivi tecnologici, venissero influenzate da fattori come le dinamiche lavorative giornaliere dei potenziali acquirenti.

Molte persone lavorano con il computer e, altrettante, lo fanno con il telefono. I device mobili, del resto, hanno messo il sapere universale nelle nostre tasche e, inoltre, ci hanno reso sempre reperibili e connessi alla rete. Proprio per questo motivo, diverse persone costruiscono rapporti di lavoro, organizzano riunioni, svolgono chiamate importanti e presenziano ad appuntamenti da remoto proprio grazie al telefono cellulare.

In vero, sono diverse le mansioni relative al mondo del lavoro a cui un telefono cellulare può assolvere. Quel che è certo è che, in questo paradigma, occorre utilizzare device sempre affidabili e performanti e, per questo, è relativamente impossibile rifarsi sulla primissima fascia di prezzo in commercio. Nelle prossime righe, comunque, vi presentiamo una top dei migliori smartphone Android ideali per il lavoro. 

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Clicca qui per la tua piscina da sogno



Pubblicità - La Voce di Bolzano

Google Pixel 6 Pro – Uno dei migliori dispositivi mobile per fare business, particolarmente indicato per chi lavora da remoto. È stato configurato con la sola prerogativa di farlo funzionare in maniera ottimale con diverse piattaforme e dispositivi.

Il suo sistema venne aggiornato prima degli altri ad Android 12, attualmente prassi per il mercato di riferimento. Sono diverse le feature interessanti che, poi, rendono il Pixel 6 Pro di Google un device ideale per chi fa smart working.

Si va dallo schermo da 6.7 pollici AMOLED, al nuovo Google Tensor con GPU Mali-G78 MP 20. È provvisto di ben 12 GB di RAM e uno storage da 512 GB e può registrare fino a 4K in 60 fps. Insomma, si tratta di un device completo, perfetto sia per l’utilizzo privato, per controllare quali sono i siti sicuri per giocare a poker online, scattare foto e fruire di contenuti in streaming che per chi, invece, usa lo smartphone per il lavoro. 

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Realme GT – Per chi lavora in ambito creativo, il Realme GT è un vero tocco di carisma, grazie al suo design accattivante ed il prezzo accessibile che lo rende perfetto da portare in giro ed utilizzare nei contesti più disparati. Realme GT presenta un display super AMOLED da 6.4 pollici ed è alimentato da un Qualcomm Snapdragon 888G con 6 GB di RAM a cui si aggiunge uno storage da 128 GB espandibile. La ricarica è super veloce, è equipaggiato di NFC e presenta una fotocamera di derivazione Sony da 64 megapixel

Xiaomi 11 5G – Continuiamo con uno dei device di punta di casa Xiaomi, azienda che negli ultimi anni ha macinato sempre più consensi. Lo Xiaomi 11 5G è un device dal prezzo competitivo e l’aspetto interessante, fresco e giovanile.

È disponibile in diverse varianti di colore, tutte accomunate da un display AMOLED da 6.81 pollici con una risoluzione di 3201×1440 pixel. Presenta un processore Qualcomm Snapdragon 888 e 8 GB di RAM, oltre ad uno storage da 256 GB espandibile.

Grazie al suo sensore cinematografico, si rivela perfetto per registrare video e creare contenuti dinamici come quelli che interessano il vlogging.

Per questa ragione, Xiaomi 11 5G può rivelarsi un’alternativa più abbordabile rispetto ai top di gamma per creare contenuti relativi al management dei social e alla gestione dell’advertising digitale da trattare, ovviamente, in un secondo momento con qualche app o programma di editing.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza