Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Sport

Il Bolzano espugna Klagenfurt. Shutout per Andreas Bernard

Pubblicato

-

L’HCB Alto Adige Alperia torna a vincere. E lo fa conquistando tre punti pesanti in casa dell’EC KAC, grazie al goal di Brad McClure nel periodo centrale e soprattutto grazie al secondo shutout stagionale di Andreas Bernard, protagonista della serata con 32 parate.

Il successo alla Heidi Horten Arena, costruito da una solida prova difensiva che era chiamata a rispondere dopo le ultime prestazioni opache, permette ai biancorossi di tenersi in scia dell’Innsbruck (al momento a +3), vittorioso a Brunico e ancora con una partita in più, e di staccare Villach e Salisburgo, entrambi sconfitti.

La cronaca. Coach Glen Hanlon deve fare i conti con due assenze dell’ultimo minuto. Cameron Ginnetti non è infatti salito sul bus dopo un infortunio rimediato nell’ultimo allenamento e anche Dylan Di Perna è costretto al riposo per un risentimento muscolare: il numero 90 è però con la squadra e potrebbe essere impiegato già domenica a Fehervar. Fuori per turnover Glück, tra i pali c’è Bernard.

Pronti-via e il KAC si rende subito pericoloso con Ganahl, fermato da Bernard. I Foxes provano a rispondere con un’azione personale di Frigo, ma sono ancora i padroni di casa a mostrarsi più arrembanti: Hundertpfund conduce il contropiede sulla corsia di sinistra e serve un disco d’oro per Gomboc, che cicca clamorosamente il disco. Il primo powerplay del match è per il Bolzano, che non riesce però a incidere.

Dopo qualche minuto di stallo è Dalhuisen a provare a riaccendere il match, colpendo il palo esterno con un tiro dalla blu; sul prosieguo dell’azione Mantenuto sciupa poi una buona chance da ottima posizione. Dopo un’altra superiorità numerica non concretizzata dagli altoatesini, il KAC torna a farsi sentire con Postma, che viene fermato dal gambale di Bernard a seguito di un bell’inserimento. 0 a 0 alla prima sirena.

Padroni di casa che spingono in apertura di periodo centrale, con il Bolzano che resiste e dopo sette minuti riesce a tornare a rendersi pericoloso con Thomas, che salta il diretto avversario con un numero non riuscendo però a battere Dahm sul primo palo.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Poco dopo la chance d’oro è per Vallant, che si propone a rimorchio su azione di contropiede e colpisce in pieno l’incrocio dei pali. Bolzano graziato anche da Fraser, che in due occasioni non riesce a battere un attento Bernard. Passato il giro di boa del match i Foxes tornano ad alzare il baricentro: Mitch Hults viene steso, ma riesce comunque a servire Frattin che punta la porta e viene fermato da un grande intervento di Dahm.

Ne scaturisce un powerplay, che questa volta i biancorossi concretizzano: è il minuto 30:22 quando Culkin lascia partire una conclusione che McClure devia in rete. Gran goal dell’attaccante canadese, al decimo centro stagionale. Sull’onda dell’entusiasmo gli ospiti sfiorano anche il raddoppio, con un “one-timer” di Thomas che trova l’opposizione dell’estremo difensore danese.

Bolzano che testa poi, con successo, il penalty killing e rischia subito dopo sul tiro di Gomboc, che servito da Hundertpfund colpisce l’esterno nel palo. Due occasioni per i Foxes nel finale di tempo: prima Mantenuto intercetta un disco nel terzo offensivo venendo fermato da Dahm, poi McClure in breakaway serve Culkin, che tutto solo davanti al portiere conclude fuori.

Nei primi 10 minuti del terzo tempo il Bolzano soffre tantissimo la spinta del KAC: gli austriaci costringono gli altoatesini nel proprio terzo difensivo, faticando però a creare occasioni pulite se non con una conclusione fuori misura di Gomboc. Al 51esimo minuto i Foxes si ridestano e sfiorano il raddoppio con Alberga, fermato da un intervento in spaccata di Dahm.

I padroni di casa ci provano e lasciano spazi in difesa. ma il Bolzano non è cinico nello sfruttare un 3 contro 1. A 6 minuti dal termine Dahm si inventa la parata della partita, fermando nella pinza il tiro a botta sicura di Mantenuto. Il finale è per cuori forti: il KAC è in powerplay, i Foxes si chiudono in penalty killing e respingono anche l’assalto finale con il sesto uomo di movimento, in un interminabile minuto finale in cui spicca la parata di Bernard sul tiro al volo di Petersen. Alla sirena la gioia è biancorossa.

Frank e compagni proseguiranno il loro viaggio verso l’Est Europa. Dopo un allenamento mattutino a Klagenfurt, infatti, domani si partirà alla volta dell’Ungheria, dove domenica, alle ore 17:30, andrà in scena la sfida contro l’Hydro Fehervar AV19.

EC KAC – HCB Alto Adige Alperia 0 – 1 [0-0; 0-1; 0-0]

Reti: 30:22 Brad McClure PP1 (0-1). Tiri in porta: 32-29. Minuti di penalità: 6-4. Arbitri: Smetana, Rencz / Riecken, Vaczi. Spettatori: 3.438.

 

 

 

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza