Connect with us

Bolzano

In calo i consumi energetici del Comune di Bolzano

Pubblicato

-

Nel corso del 2018 il Comune di Bolzano ha consumato 6.161 tep (tonnellate equivalenti di petrolio) contro le 6.219 del 2017, 6.369 tep del 2016, 6.502 del 2015, 7.043 del 2014, 7.333 del 2013, 7.429 del 2012, 7.938 del 2011 e 9.501 tep del 2010.

Pare dunque confermata la tendenza alla riduzione dei consumi energetici degli edifici, degli impianti e dei veicoli comunali. Dal 2010, primo anno della contabilizzazione dei consumi comunali ad oggi (ultimi dati disponibili 2018), la riduzione è stata del 35,15%.

Le 6.161 tep consumate dal Comune nel 2018 sono suddivisibili tra energia elettrica 3.251 tep (53%), consumi di gas naturale 2.414 tep (39%), consumi di gasolio 44 tep (1%), benzine pari a 31 (1%), gpl pari a 9 tep (0,1%) e di calore da fluido termovettore pari a 412 tep (7%).

Pubblicità
Pubblicità

Il Comune di Bolzano intende aumentare sempre più l’impegno nell’ambito del risparmio energetico, in particolare tramite il risanamento degli edifici comunali, l’aggiornamento costante della mappatura dei consumi di tutti gli edifici presenti sul territorio, la consulenza ai cittadini grazie allo Sportello Energia ed in generale incrementando l’informazione e la sensibilizzazione.

Per la riduzione dei consumi energetici e delle relative emissioni di CO2 è fondamentale che il Comune continui a dare il buon esempio ed il supporto a tutti cittadini. Lo studio in questione è promosso e realizzato dall”Ufficio Geologia, Protezione Civile ed Energia dell’Assessorato all’Ambiente del Comune di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

Bolzano

Irrompe ubriaco a casa dell’ex moglie e la aggredisce: arrestato marocchino a Oltrisarco

Pubblicato

-

Nelle prime ore della notte di ferragosto, le pattuglie della Squadra Volante di Bolzano sono intervenute urgentemente nel quartiere di Oltrisarco, dove un uomo di cittadinanza marocchina si era presentato ubriaco e a tarda ora a casa della ex moglie, con la pretesa di fare vista ai loro due figli.

La donna, considerate le condizioni dell’ex coniuge ha respinto la richiesta ma questi, fermo nelle sue convinzioni ed ulteriormente alterato dal rifiuto ricevuto, ha spaccato un vetro dell’abitazione con un grosso sasso, per introdursi all’interno della casa.

Qui è iniziata una violenta aggressione alla signora, fortunatamente difesa dalle sorelle che in quel momento le facevano compagnia. Al culmine dell’ira ha morso selvaggiamente la donna alla guancia. Fortunatamente, il tempestivo arrivo delle pattuglie ha interrotto la feroce azione dell’uomo, ma non la sua irruenza.

Pubblicità
Pubblicità

L’esagitato, dopo una breve fuga, è stato raggiunto e bloccato, nonostante tentasse di sottrarsi all’inevitabile arresto colpendo gli agenti con pugni e calci.

Trasportato in ospedale, è stato operato d’urgenza: durante l’intrusione nella abitazione, si era infatti seriamente ferito ad una mano, con rischio di lesione dei tendini, strisciando sui vetri aguzzi.

Nel pomeriggio di giovedì, dopo le dimissioni, è stato portato nel carcere di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Bolzano

Doveva scontare quattro anni ma girava libero per Bolzano: fermato e arrestato 51enne rumeno

Pubblicato

-

Nel corso di un servizio di controllo in centro a Bolzano i Carabinieri hanno fermato e arrestato un 51enne rumeno già destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Firenze.

L’uomo, che circolava liberamente per il capoluogo, avrebbe dovuto scontare una pena di quasi 4 anni per reati contro la persona, falsità e contraffazione di documenti commessi nel 2017 in Toscana.

Lo straniero è stato portato al comando di via Dante e quindi rinchiuso nel carcere di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Bolzano

Tentano di rubare due rampichini da un camper in via Lancia: arrestati due stranieri

Pubblicato

-

Ha pensato subito che fosse il caso di allertare la polizia l’operatore della Seab Marco Caruso, nel momento in cui  oggi, nel primo pomeriggio, ha notato due soggetti avvicinarsi con fare sospetto ad un camper parcheggiato in un’area di sosta in via Lancia.

In breve tempo i due si erano già messi ad armeggiare intorno al veicolo, tentando di asportare due biciclette sportive di proprietà di una coppia di turisti tedeschi.

Dopo aver forzato un lucchetto, gli uomini si stavano infatti  apprestando a caricare e portare via il primo dei due rampichini agganciati al grosso mezzo.

Pubblicità
Pubblicità

All’arrivo degli agenti gli stranieri hanno provato a dileguarsi, e mentre uno di loro è stato prontamente bloccato e arrestato in flagranza di reato, l’altro si è dato alla fuga in sella a una bici con la quale era precedentemente arrivato in zona industriale.

Ne è nato così un inseguimento da parte dei poliziotti che sono riusciti a fermare il ladro all’altezza di via Galilei, entrando con una coraggiosa manovra  nel cortile interno di uno dei magazzini del centro commerciale Twenty.

Un gesto di civiltà da parte dell’operatore che gli è valso il sentito ringraziamento dei coniugi di Stoccarda proprietari delle due ruote.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza