Connect with us

Bolzano

Primavera a Bolzano: tante le novità per la Festa dei Fiori

Pubblicato

-

La mostra mercato realizzata grazie al costante impegno e alla disponibilità dei floricoltori dell’Alto Adige che ritorna in piazza Walther con le novità dell’anno. I floricoltori partecipano sempre con entusiasmo alla Festa dei Fiori portando in piazza non solo le loro piante, ma soprattutto i loro consigli da esperti.

Per due giornate, il 30 aprile e il 1° maggio, piazza Walther torna quindi ad essere un immenso orto botanico dai mille colori con fiori e piante di ogni genere, prima fra tutte la novità dell’anno, la Petchoa BeautiCal che con la sua combinazione di colori variopinti ravviverà i balconi e giardini durante la prossima estate. Si tratta di un incrocio tra petunia e calibrachoa, che conquista per i suoi grandi fiori dai brillanti colori.

Madrina della pianta dell’anno 2019 è la cantante Tracy Merano.

Pubblicità
Pubblicità

Non solo fiori: nel salotto buono della città si troveranno piantine per tutti i gusti, dall’insalata ai pomodori, passando per cipolle, peperoni, finocchi e basilico.

I più piccoli potranno divertirsi presso lo stand informativo dei Giovani Floricoltori. Ogni bambino infatti potrà piantare una piantina da portare a casa propria e prendersene cura per tutta l’estate.

Per la prima volta partecipano i Giovani Fioristi che faranno vedere come creare bellissimi mazzi di fiori. Altra novità dell’edizione 2019 è la presenza del mercatino e dell’orto didattico Slow Food.

Martedì, 30 aprile alle 11 è prevista l’inaugurazione ufficiale con accompagnamento musicale a cura del gruppo “Ladies in Dress”.

Il 1° maggio, sempre in piazza Walther, tornerà il gruppo di danze popolari di Gries. Appuntamento alle ore 11.30. Torna anche l’artigianato autentico con lo stand degli Artigiani Atesini.

Novità di questa edizione è la collaborazione con Slow Food Alto Adige. Ai piedi del monumento di Walther von der Vogelweide verrà allestito un grazioso mercatino di prodotti Slow Food. Ci sarà un orto didattico dedicato ai bambini (e non solo) e diversi appuntamenti sul palco.

Gli apicoltori altoatesini invece saranno a disposizione dei visitatori per raccontare tutto su api e sul miele.

Il palco centrale di piazza Walther ospiterà ogni giorno uno Show Cooking: il 30 aprile andrà in scena lo chef stellato Claudio Melis, mentre il 1° maggio verrà presentata la collaborazione con le osterie sudtirolesi.

Da non perdere inoltre i laboratori: “Un laboratorio del tubero” con il coltivatore Harald Gasser, il laboratorio “ApiAmo” con Thomas Vonmetz e la tavola rotonda “Un altro orto è possibile?“ a cui intervengono Harald Gasser, Agitu.

Ideo Gudeta (allevatrice), Adam Givani (Presidente Presidio Caffè di Anteriva), Nicola Vitale (Responsabile Orti in condotta Slow Food) e Bettina Plaikner per i Giovani Floricoltori.

Il Club Arcimboldo inoltre allestirà un angolo di pittura/disegno dove poter lasciare libero spazio alla fantasia. Grazie alle indicazioni degli artisti del club Arcimboldo bambini e adulti riusciranno a creare con diverse tecniche splendidi dipinti con soggetti primaverili.

Nella vicina piazza del Grano è aperto lo stand gastronomico della Banda Musicale di Bolzano. Nove ristoranti partecipano alle settimane gastronomiche Food & Flower proponendo deliziosi piatti creati con l’utilizzo di erbe aromatiche fresche o fiori.

Bicinfiore il primo maggio

E’ previsto infine per il primo maggio il primo raduno di bici decorate almeno in un punto con fiori, foglie, piante, erbe aromatiche provenienti da campi, giardini e/o orti. L’appuntamento è per mercoledì 1° maggio sul sagrato del Duomo per la registrazione (dalle 12 alle 17).

La premiazione delle bici più belle avverrà alle ore 18 in piazza Walther.

Pubblicità
Pubblicità

Bolzano

Irrompe ubriaco a casa dell’ex moglie e la aggredisce: arrestato marocchino a Oltrisarco

Pubblicato

-

Nelle prime ore della notte di ferragosto, le pattuglie della Squadra Volante di Bolzano sono intervenute urgentemente nel quartiere di Oltrisarco, dove un uomo di cittadinanza marocchina si era presentato ubriaco e a tarda ora a casa della ex moglie, con la pretesa di fare vista ai loro due figli.

La donna, considerate le condizioni dell’ex coniuge ha respinto la richiesta ma questi, fermo nelle sue convinzioni ed ulteriormente alterato dal rifiuto ricevuto, ha spaccato un vetro dell’abitazione con un grosso sasso, per introdursi all’interno della casa.

Qui è iniziata una violenta aggressione alla signora, fortunatamente difesa dalle sorelle che in quel momento le facevano compagnia. Al culmine dell’ira ha morso selvaggiamente la donna alla guancia. Fortunatamente, il tempestivo arrivo delle pattuglie ha interrotto la feroce azione dell’uomo, ma non la sua irruenza.

Pubblicità
Pubblicità

L’esagitato, dopo una breve fuga, è stato raggiunto e bloccato, nonostante tentasse di sottrarsi all’inevitabile arresto colpendo gli agenti con pugni e calci.

Trasportato in ospedale, è stato operato d’urgenza: durante l’intrusione nella abitazione, si era infatti seriamente ferito ad una mano, con rischio di lesione dei tendini, strisciando sui vetri aguzzi.

Nel pomeriggio di giovedì, dopo le dimissioni, è stato portato nel carcere di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Bolzano

Doveva scontare quattro anni ma girava libero per Bolzano: fermato e arrestato 51enne rumeno

Pubblicato

-

Nel corso di un servizio di controllo in centro a Bolzano i Carabinieri hanno fermato e arrestato un 51enne rumeno già destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Firenze.

L’uomo, che circolava liberamente per il capoluogo, avrebbe dovuto scontare una pena di quasi 4 anni per reati contro la persona, falsità e contraffazione di documenti commessi nel 2017 in Toscana.

Lo straniero è stato portato al comando di via Dante e quindi rinchiuso nel carcere di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Bolzano

Tentano di rubare due rampichini da un camper in via Lancia: arrestati due stranieri

Pubblicato

-

Ha pensato subito che fosse il caso di allertare la polizia l’operatore della Seab Marco Caruso, nel momento in cui  oggi, nel primo pomeriggio, ha notato due soggetti avvicinarsi con fare sospetto ad un camper parcheggiato in un’area di sosta in via Lancia.

In breve tempo i due si erano già messi ad armeggiare intorno al veicolo, tentando di asportare due biciclette sportive di proprietà di una coppia di turisti tedeschi.

Dopo aver forzato un lucchetto, gli uomini si stavano infatti  apprestando a caricare e portare via il primo dei due rampichini agganciati al grosso mezzo.

Pubblicità
Pubblicità

All’arrivo degli agenti gli stranieri hanno provato a dileguarsi, e mentre uno di loro è stato prontamente bloccato e arrestato in flagranza di reato, l’altro si è dato alla fuga in sella a una bici con la quale era precedentemente arrivato in zona industriale.

Ne è nato così un inseguimento da parte dei poliziotti che sono riusciti a fermare il ladro all’altezza di via Galilei, entrando con una coraggiosa manovra  nel cortile interno di uno dei magazzini del centro commerciale Twenty.

Un gesto di civiltà da parte dell’operatore che gli è valso il sentito ringraziamento dei coniugi di Stoccarda proprietari delle due ruote.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza