Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Società

In tenda con papà: un week end per riscoprire il rapporto padri-figli grazie a Officine Vispa

Pubblicato

-


In tenda con Papà: porti i tuoi figli in un bosco, dormi in una tenda e i bambini sono liberi di divertirsi tra di loro, circondati da soli uomini che si riscoprono SuperPapà pronti e capaci di sostenere qualsiasi situazione che avviene in un ambiente privo di distrazioni tecnologiche e dove quello che conta è “Papà mi aiuti?”.

L’iniziativa è ideata e realizzata da Officine Vispa di Bolzano, che ha organizzato quest’anno la sua sesta edizione nella splendida area boschiva intorno a Favogna.

Si parte, come ogni anno, con l’accoglienza nel campo di tutti i papà che arrivano con i propri bambini, il montaggio della tenda, la presentazione del programma. E poi spazio alla fantasia che ti fa accendere un falò, costruire un piccolo vaso di terracotta o semplicemente ti lancia in una lunga passeggiata in solitaria alla riscoperta del rapporto padre-figli.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Quello autentico.

Due giorni in cui si crea quindi un momento unico per i padri che sono chiamati a capire, in assenza della figura  materna, tutti gli aspetti della gestione dei piccoli: dal capriccio alla coccola, dalla piccola gioia all’abbraccio, dall’attività all’aperto fino ai momenti di confronto con i coetanei.

Tutte le attività proposte, compresi di laboratori, sono pensate per favorire il dialogo e lo stare insieme tra padri e figli senza voler togliere spazio ad altro – commenta Giuseppe Elia, gestore e ideatore del progetto – . I bambini possono infatti giocare tra di loro e nel contempo anche i papà possono scambiarsi pareri e confrontarsi su esperienze e vissuti familiari diversi“.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

E aggiunge: “L’iniziativa offre la possibilità di scoprire la differenza tra guardare giocare il proprio bimbo o bimba e il giocare o lavorare interagendo con i propri figli. La consapevolezza tra i due tipi di interazione risveglia nei papà un tipo di motivazione completamente diversa che li spinge a voler mutare questo rapporto ch ha già di per sé radici molto profonde”.

Sono 115 i padri che si sono finora iscritti sugli otto turni pianificati fino alla metà di settembre e che prevedono la partecipazione di un massimo di 15 papà per turno.

Il primo anno, in via sperimentale, siamo partiti con sette iscritti. Da li in poi i numeri sono stati in costante aumento. I papà credono tantissimo in questa esperienza di confronto e formazione che gli permette di tornare nella quotidianità familiare con un punto di vista diverso rispetto a prima“, sottolinea Elia.

Ma i papà cosa ne pensano? Lo abbiamo chiesto al presidente Fit Marco Spitaleri, anche lui, insieme ad altri 15, uno “sperimentatore” di questo nuovo approccio.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ci si lancia in un’avventura insolita inseguiti dalle mille raccomandazioni di una madre preoccupata: ricordati di farle lavare i denti, coprila, falla mangiare, non perderla mai di vista, non farle fare male… come se un papà non fosse a tutti gli effetti un genitore consapevole.

E un po’ ti lasci condizionare forse da tutte quelle preoccupazioni,  finché non arrivi al campeggio per soli papà e figli allestito da Officine Vispa. Un bosco, delle tende, un falò e poco altro. Dopo pochissimo ti rendi conto che riesci a dedicare la più completa attenzione a tua figlia.

Che non solo le fai lavare i denti e ti preoccupi adeguatamente della sua alimentazione ma scopri una nuova distanza da cui interagire con lei. Capisci come la pensa, cosa la preoccupa e come vede il mondo. E il papà? Capisce quanto è prezioso il tempo in cui è solamente “il papà“.

Cambia dunque il rapporto con i figli ma anche le prospettive di una genitorialità più moderna e dinamica che lascia alla figura maschile un raggio di azione più ampio rispetto a quello previsto dai canoni tradizionali.

Una occasione unica in mezzo ad una natura incantata di passare un week end con i propri figli. Dal taglio dei rami all’emozionante falò, dal dormire in tenda al calore familiare dei professionali educatori. Un’esperienza davvero unica e da raccomandare a chiunque per capire quanto prezioso è il tempo con i propri figli. Un concetto spesso troppo scontato“, afferma il neurochirurgo bolzanino Enrico Guidi, dopo una delle esperienze che possono cambiare la vita e il modo di guardare al rapporto con i propri figli e che sono emblematiche di una società in profondo mutamento.

Così come Daniele Nardi o Max Maglione. Max è infatti tra i papà che assieme alla sua piccola Vittoria ha partecipato al turno del fine settimana che si è appena concluso.

E’ stata un’esperienza unica – afferma un entusiasta Maglione – e ricca di attività che mi hanno permesso di vivere un weekend con mia figlia immerso nella natura e creando un legame ancor più forte che porteremo con noi tutta la vita.

Non mi è possibile per il momento coinvolgere anche il mio bimbo più piccolo, Leonardo, nato da pochi mesi, ma non abbiamo fretta. Aspetto che anche lui cresca per portarlo, finalmente, in tenda con papà”.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano20 minuti fa

“ABC – Autostrada del Brennero in Città”: venerdì 27 maggio a Bolzano la premiazione delle classi vincitrici

Sport16 ore fa

«Rudbeckia Amarillo Gold» brilla insieme all’FCS, testimonial della splendida pianta dell’Associazione Floricoltori altoatesini

Alto Adige17 ore fa

Tavolo di coordinamento per la prevenzione della violenza di genere

Alto Adige17 ore fa

Sono 23 gli uomini che hanno completato la loro formazione da vigile del fuoco professionista

Bolzano17 ore fa

In 31 pronti a diventare segretario comunale: consegnati a Palazzo Widmann i diplomi

Alto Adige18 ore fa

I Carabinieri di Silandro e dei NAS di Trento chiudono un supermercato a causa dei topi

Bressanone18 ore fa

Centro di mobilità di Bressanone, sabato 28 maggio il taglio del nastro e la consegna del premio “Stazione dell’anno”

Alto Adige19 ore fa

Borse di studio in medicina: 18 posti all’UMCH di Amburgo

Arte e Cultura19 ore fa

Martedì 24 maggio alla biblioteca provinciale “Friedrich Teßmann”, autori altoatesini propongono una serie di letture dedicate al conflitto in Ucraina

Alto Adige20 ore fa

Coronavirus: 9 casi positivi da PCR e 212 test antigenici positivi

Val Venosta22 ore fa

Alloggi Ipes in val Venosta, italiani penalizzati, Urzì: «criteri di assegnazione da rivedere»

Merano22 ore fa

Merano: serata informativa sui lavori in via Portici e via Leonardo Da Vinci

Alto Adige22 ore fa

Scritte filorusse, imbrattata l’insegna del Gruppo consiliare di Fratelli d’Italia

Politica22 ore fa

Italia Viva Alto Adige Südtirol sul referendum provinciale del 29 maggio a favore del Sì

Ambiente Natura22 ore fa

Giornata mondiale delle api: se le api stanno bene, anche l’ambiente sta bene

Bolzano2 settimane fa

Bolzano, alla fermata dell’autobus trovato il corpo senza vita di un 60enne

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: 8 casi positivi da PCR e 124 test antigenici positivi

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: 45 casi positivi da PCR e 496 test antigenici positivi

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, auto esce di strada e finisce nel giardino di una casa

Bolzano2 settimane fa

Il Lido di Bolzano riapre al pubblico sabato 21 maggio: tariffe invariate

Bolzano2 settimane fa

Bolzano, sgomberato uno stabile in disuso: tunisino aggredisce 4 agenti, arrestato

Sport2 settimane fa

Biglietti FC Südtirol – Modena. Le modalità di acquisto dei ticket per gara-3 della Supercoppa di Serie C 2022

Musica3 settimane fa

Bolzano Festival Bozen 2022 «Musica senza confini»

Benessere e Salute3 settimane fa

Come avviene un richiamo di prodotti alimentari? Mangiare, bere ed altre delizie: lo sapevate che…?

Merano3 settimane fa

Referendum abrogativi popolari del 12 giugno 2022

Val Pusteria4 settimane fa

Era scomparsa a Valdaora: trovata dopo tre mesi la salma di Marianne Sagmeister

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: tre i nuovi decessi, inoltre14 casi positivi da PCR e 536 test antigenici positivi

Italia ed estero4 settimane fa

Stop al canone RAI in bolletta. Cosa cambia dal 2023?

Alto Adige1 settimana fa

Bolzano: controlli della Polizia di Stato nel capoluogo, un denunciato per detenzione di cocaina e due espulsioni

Bolzano4 settimane fa

Ipertrofia Prostatica Benigna: a Bolzano i nuovi trattamenti non chirurgici

Archivi

Categorie

di tendenza