Connect with us

Scienza e Cultura

“Kaluoka’hina – la barriera incantata”: première questa domenica al Planetarium

Pubblicato

-

Una barriera in pericolo, un segreto sulla Luna, due pesciolini e l’avventura della loro vita: è questo il contenuto di “Kaluoka’hina – la barriera incantata“.

Il Planetarium Alto Adige mostrerà per la prima volta il nuovo film d’animazione questa domenica. In occasione della première, la paleontologa Evelyn Kustatscher parlerà della barriera corallina altoatesina – le Dolomiti.

L’appuntamento è per domenica 24 novembre alle ore 11:00 in lingua italiana e alle ore 10:00 in lingua tedesca.

Nell’immensa profondità degli oceani esistono dei segreti incredibili. In questo film d’animazione sono poteri magici a proteggere questo luogo particolare mai sfiorato dalla mano dell’uomo. I variopinti abitanti di Kaluoka’hina sono sempre vissuti in pace, ma il loro mondo sta per essere sconvolto dall’eruzione di un vulcano.

Salvare i loro amici sarà una missione quasi impossibile per Jake, il pesce sega, e per il suo compagno di avventure Shorty. Jake e Short hanno a disposizione un unico indizio, un’antica leggenda che parla di sfiorare la Luna. Ma come possono dei pesci arrivare a toccare il nostro satellite naturale? “Kaluoka’hina – la barriera incantata” è perfetto per bambini a partire dai sei anni.

Le Dolomiti – la barriera corallina altoatesina

Anche in Alto Adige esisteva una barriera corallina: proprio lì, dove oggi si innalzano le Dolomiti, 250 milioni di anni fa si sentiva lo sciabordio delle onde di un mare tropicale. Barriere di alghe, spugne e coralli sono la base geologica delle attuali Dolomiti, da 10 anni Patrimonio Mondiale UNESCO.

In occasione della première nel Planetarium Alto Adige, la paleontologa Evelyn Kustatscher del Museo di Scienze Naturali Alto Adige accompagnerà bambini ed adulti in un viaggio nel passato, alla scoperta dei segreti della barriera corallina altoatesina.

20191121_Kaluokahina PLAKAT

Sotto, la paleontologa Evelyn Kustatscher

Scienza e Cultura

Cellule staminali: verità e fake news il 21 gennaio al Museo di Scienze di Bolzano

Pubblicato

-

Cosa sono le cellule staminali? Come si possono utilizzare per fini terapeutici? E quali sono invece le false cure? Lo spiega la neurobiologa Simona Casarosa in una conferenza in programma al Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige.

Simona Casarosa dirige il Laboratorio di sviluppo e rigenerazione neurale del CIBIO – Centro di biologia integrata di Trento, struttura di eccellenza nell’area delle biotecnologie per la salute umana.

Martedì 21 gennaio, alle ore 18, sarà al Museo di scienze naturali di Bolzano per illustrare le ricerche più avanzate nel campo delle cellule staminali, chiarendo quali siano le loro possibili applicazioni in campo sanitario e quali invece false cure e speranze, promosse da abili strategie di comunicazione.

La conferenza, dal titolo “Fatti e misfatti in biologia: cellule staminali. Il potere della comunicazione”, è a ingresso libero ed è riconosciuta come corso di aggiornamento per personale insegnante.

Info: Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige, via Bottai 1, Bolzano, tel. 0471 412964, web www.museonatura.it

Continua a leggere

Scienza e Cultura

Museo di scienze: un gruppo per imparare ad osservare e monitorare la fauna

Pubblicato

-

Un gruppo di lavoro per imparare, e sperimentare sul campo, le tecniche di osservazione e monitoraggio della fauna selvatica, aperto a tutti gli interessati con conoscenze di base di zoologia o ecologia. Lo propone il Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige.

Le attività del gruppo alterneranno incontri formativi e conferenze sulla biologia delle specie selvatiche, progetti e regole di monitoring.

Le prime attività saranno dedicate alla lontra, animale riapparso in Alto Adige nel 2008 e la cui espansione suscita notevole interesse. I lavori si svolgeranno in italiano o tedesco, all’occorrenza con traduzione ad hoc. I dati rilevati durante i monitoraggi saranno inseriti nelle banche dati del museo e degli altri uffici competenti.

Un primo incontro, a partecipazione libera, è fissato per giovedì 16 gennaio alle ore 18 al Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige, via Bottai 1, Bolzano. Le uscite di monitoraggio saranno effettuate in gruppi ristretti, in modo da poter seguire adeguatamente i partecipanti. 

Ulteriori dettagli e date saranno forniti non appena formato il gruppo. 

Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare il tecnico faunistico Davide Righetti (dave.righetti@gmail.com) oppure Giulia Rasola (giulia.rasola@museonatura.it) o Johanna Platzgummer (johanna.platzgummer@museonatura.it) della sezione didattica del museo. 

Continua a leggere

Scienza e Cultura

Disegno naturalistico al Museo di scienze: come disegnare gli insetti?

Pubblicato

-

Il gruppo di disegno “Schizzi di natura – Natur zeichnen” si ritrova per osservare, disegnare e confrontarsi sul tema degli insetti. Il prossimo incontro si terrà venerdì 17 gennaio, dalle ore 19 alle 22, al Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige a Bolzano.

L’entomologa e disegnatrice Geena Forrest parlerà di composizione, di spazi, di stampa e di illustrazione. Si procederà quindi con degli schizzi di prova.

L’incontro si svolge in italiano. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. È richiesta l’iscrizione a gabriella.meraner@museonatura.it.

Gli incontri proseguiranno una volta al mese fino a maggio. Al termine del ciclo, i disegni andranno a formare una piccola mostra esposta al Museo di scienze.

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza