Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Economia e Finanza

La luce è aumentata, ma il gas diminuirà realmente?

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Se la bolletta della luce è diventata ancora più cara a partire dal primo luglio, a diminuire sarà quella del gas. Non nella stessa misura, ma è pur sempre una soddisfazione parziale.

A stabilire il costo è l’Arera già Autorità per l’Energia che ha fissato l’aumento di un +1,9 per il costo dell’energia elettrica, ma contestualmente il -6,9% per il gas. In soldoni da qui a fine anno l’amento della luce graverà sui conti degli italiani per 566 euro per nucleo famigliare, ma il risparmio sarà di 1550 euro.

Arera esprime la propria soddisfazione sia per gli attuali ritocchi che per i rubassi dello scorso semestre che furono pari a -8,5% per l’elettricità e del -9,9% per il gas: “Si conferma un andamento complessivamente favorevole delle bollette dell’energia per i clienti in tutela“.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Di tutt’altra opinione le associazioni dei consumatori. Per l’Unc (Unione Nazionale Consumatori) pur calcolando il risparmio in 64 euro annuali se da oggi a fine giugno 2020 i prezzi resteranno costanti, il risparmio indicato sarebbe solo ipotetico: “Almeno per i prossimi tre mesi i caloriferi resteranno spenti, quindi ad interessare le famiglie sarà solo l’aumento del costo della luce. Se poi consideriamo che proprio in estate si registrano i picchi di consumo dovuti all’uso dei condizionatori, i conti sono proprio tutti da rifare”.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

più letti