Connect with us

Arte e Cultura

La miniera di Monteneve in un libro: se ne parla il 13 giugno al Bunker Mooseum di Moso

Pubblicato

-

Nel 2019 il Museo provinciale Miniere ha avviato la pubblicazione di una propria collana scientifica, gli Studi del Museo Provinciale Miniere.

Il primo volume, da poco apparso in lingua tedesca, s’intitola “Bergwerk Schneeberg I. Archäologie – Geschichte – Technik bis 1870” (Miniera di Monteneve I. Archeologia – Storia – Tecnica fino al 1870) e sarà presentato giovedì 13 giugno, alle 17.30, al Bunker Mooseum di Moso in Passiria. L’ingresso è libero.

Curata da Christian Terzer e Armin Torggler, rispettivamente direttore e collaboratore scientifico del Museo provinciale Miniere, la pubblicazione contiene, oltre a un’introduzione di Terzer, altri sei contributi di otto autori diversi sulla storia di questa grande miniera altoatesina dagli inizi al 1870. Andreas Rainer, anch’egli collaboratore del museo, si occupa delle tematiche del giacimento minerario, del trasporto del minerale e della vita sociale dei minatori in alta montagna, mentre Armin Torggler si confronta con l’attività mineraria nel medioevo e le strutture amministrative della miniera fino all’inizio dell’industrializzazione.

Pubblicità
Pubblicità

Il contributo più ampio lo fornisce l’esperto austriaco di archeologia mineraria Claus-Stephan Holdermann, che presenta i risultati di un’attività di ricerca e documentazione archeologica decennale realizzata su incarico del museo. Un gruppo di scienziati dell’Università di Innsbruck guidato da Kurt Nicolussi e composto da Stefan Unterrader, Alexander Bauer, Thomas Pichler e Andrea Thurner pubblica infine i risultati di analisi dendrocronologiche.

Nei prossimi anni seguiranno ulteriori volumi su Monteneve, dedicati all’industrializzazione tra il 1870 e il 1920 e al periodo delle imprese minerarie italiane a Monteneve dal 1920 al 1985.

 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza