Connect with us

Bolzano

La Svp boccia il piano finanziario per le associazioni. La delusione di Ploner (Team K)

Pubblicato

-

L’esito non era scontato, ma la Svp ha posto il suo veto: la quarta commissione legislativa del Consiglio provinciale ha respinto il disegno di legge del consigliere provinciale Alex Ploner (Team Köllensperger), che mirava a introdurre il principio del finanziamento pluriennale per le associazioni di volontariato.

La seduta di ieri (14 giugno) si è aperta con una lunga discussione sul tema del volontariato in Alto Adige.

Ne è stata più volte sottolineata l’importanza e anche il principio di dare alle associazioni una sicurezza finanziaria nella pianificazione delle proprie attività non ha ricevuto commenti negativi tra i membri della commissione.

Pubblicità
Pubblicità

Ciò nonostante è arrivato il voto negativo da parte dei consiglieri dell’Svp (Jasmin Ladurner, Helmuth Renzler, Franz Locher e Manfred Vallazza)“, ha detto Ploner.

Alex Ploner è amareggiato per il rifiuto (4:4 – il voto della presidente Ladurner vale doppio): “Da anni i rappresentanti delle associazioni chiedono a gran voce una forte riduzione della burocrazia nel volontariato e una maggiore sicurezza finanziaria per poter pianificare le attività.

I componenti della Giunta provinciale e della maggioranza non perdono mai l’occasione di lodare i 150mila altoatesini che si impegnano nel volontariato e li invitano a continuare nelle proprie attività.

Con questo disegno di legge, la maggioranza avrebbe potuto finalmente passare dalle parole ai fatti. Per me e per i membri della commissione che hanno sostenuto questo ddl con voto favorevole (Brigitte Foppa, Diego Nicolini, Franz Ploner e Sandro Repetto) sarebbe stato un importante e forte segno di apprezzamento e sostegno nei confronti del volontariato“.

La proposta di Ploner di allestire al più presto un tavolo di lavoro sul volontariato è stata presa in considerazione dai consiglieri della Svp.

Tuttavia, la bocciatura di ieri lascia l’amaro in bocca e la sensazione che le richieste di chi fa volontariato in Alto Adige non vengano ascoltate dai vertici della politica locale.

A questo punto non resta che attendere il dibattito in aula, l’ultima occasione per approvare il testo del disegno di legge“, conclude.

Pubblicità
Pubblicità

Bolzano

Controlli antidroga carabinieri: segnalati per consumo 25enne pakistano e 29enne egiziano

Pubblicato

-

I carabinieri di Bolzano hanno segnalato un pakistano di 25 anni noto alle forze dell’ordine, fermato all’interno del parcheggio “Centro – Mayr Nusser” su segnalazione di un cittadino, perché trovato in possesso di due sacchettini di plastica contenenti circa 4 grammi di eroina.

La droga è stata sequestrata, mentre per l’uomo è scattata una segnalazione al Commissariato del Governo quale consumatore.

Sempre i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Bolzano, lungo via Hildegard Straub, hanno notato e identificato  un 29enne egiziano che alla vista dei militari ha provato a nascondersi dietro un’auto.

Pubblicità
Pubblicità

Il giovane è stato travato in possesso di una dose di  hashish poi sequestrata. Anche per lui è scattata una segnalazione al Commissariato del Governo di Bolzano, quale consumatore di droga.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Bolzano

Bolzano: individuato dalla Polizia ed espulso un 32enne tunisino con innumerevoli precedenti

Pubblicato

-

Nella mattinata di ieri (17 luglio) è stato fermato da una pattuglia della Volante di Bolzano un cittadino tunisino irregolare sul territorio e ben noto alle forze di Polizia.

L’uomo, un 32enne con innumerevoli precedenti per resistenza a pubblico Ufficiale, lesioni personali, rapina, furto e detenzione di armi, è stato accompagnato in Questura per verificare la sua posizione.

Qui, accertata l’assenza del diritto a permanere in Italia, è stato prontamente emesso dal Questore di Bolzano un provvedimento di espulsione con accompagnamento al Centro per il Rimpatrio di Caltanissetta.  

Pubblicità
Pubblicità

Nel corso della settimana appena passato sono state inoltre identificate più di 150 persone dalla Squadra volante e dal Reparto Prevenzione Crimine di Padova che, settimanalmente, collabora con la Questura di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Bolzano

Spacciavano in via Perathoner: fermati 19enne somalo e 20enne gambiano con hashish ed eroina

Pubblicato

-

Venerdì scorso, durante un’operazione antidroga, gli agenti della questura hanno individuato e fermato alcuni cittadini centroafricani nei pressi di via Perathoner.

Si tratta di un somalo di 19 anni con regolare permesso di soggiorno e di un gambiano richiedente asilo di 20 anni con diversi precedenti per spaccio e possesso di armi.

Il primo di loro aveva addosso 20 dosi di eroina pronte ad essere vendute e 220 Euro in banconote di vario taglio, presumibilmente derivanti dall’attività illecita; l’altro fermato, invece, aveva occultati due pezzi di Hashish del peso di circa 20 grammi.

Pubblicità
Pubblicità

I due sono stati denunciati per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacent e la droga e i soldi rinvenuti sono stati sequestrati.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza