Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Speciale elezioni 2018

La SVP riscopre la Bolzano italiana partendo dalla circoscrizione Don Bosco

Pubblicato

-

Foto provincia.bz.it

Bolzano è una città a maggioranza italiana ed i risultati elettorali ne sono la conferma. Facendo un esempio, l’SVP, partito di maggioranza relativa, nella circoscrizione bolzanina Don Bosco ha un solo eletto: Hannes Unterhofer.

Unterhofer, in seno al consiglio circoscrizionale Don Bosco, situato nella zona nord occidentale della città, ricopre il ruolo di vicepresidente. A capo del consiglio di quartiere vi è invece Alex Castellani, rappresentate eletto tra le fila del PD.

In questi giorni di campagna elettorale, Arno Kompatcher, Presidente della Provincia e uno dei leader del partito di raccolta di lingua tedesca, ha visitato proprio il quartiere Don Bosco, incontrando gli abitanti e tanti commercianti ed esercenti.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Un incontro con i bolzanini di lingua italiana, molto apprezzato e sentito. Un gesto tuttavia in controtendenza rispetto ad altri esponenti SVP, come Widmann, Alfreider e Achammer, i quali hanno voluto concentrare la loro campagna elettorale principalmente coinvolgendo gli altoatesini di lingua tedesca.

Lo si nota principalmente sui social, in quanto questi tre rappresentanti delle Stelle Alpine, da un po’ non pubblicano più post in due lingue, ma solo in tedesco.

I voti italiani diventeranno, nel momento delle elezioni, di grande peso, perché potrebbero aiutare a far recuperare voti all’SVP che sta perdendo consensi. Un esempio della caduta dell’SVP è dato dalle elezioni comunali del 2015, in val Pusteria, che hanno visto togliere al candidato delle Stelle Alpine la carica di primo cittadino di San Candido, a favore di una lista civica vicino al partito di Eva Klotz.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Per cercare di riallacciare i ponti con gli altoatesini più filo austriaci, alcuni rappresentati SVP stanno cercando di cavalcare la proposta austriaca del doppio passaporto.

Pare per cui una sorpresa aver trovato Arno Kompatcher nel quartiere Don Bosco. Speriamo che, al di là delle polemiche sul doppio passaporto, questo gesto possa significare un significativo avvicinamento delle etnie italiana, tedesca e ladina.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige1 giorno fa

Tragico incidente in moto sulla Mendola, tentano il sorpasso ma perdono il controllo del mezzo: muore giovane coppia di fidanzati

Alto Adige3 settimane fa

Caldo torrido previsto in Alto Adige: da venerdì allerta rossa

Alto Adige4 settimane fa

Ancora un altro grande incendio boschivo in Alto Adige: oltre 150 vigili del fuoco impegnati nelle operazioni

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige, il fuoco non da tregua: scatta l’allarme per due nuovi incendi

Politica3 settimane fa

Mattarella accetta le dimissioni, finisce l’era del Governo Draghi: esecutivo in carica solo per gli affari correnti

Alto Adige4 settimane fa

Fiamme e siccità: nuovi roghi sulle strade del Guncina e a Naz Sciaves

Alto Adige2 settimane fa

Fiamme sull’Alpe di Siusi, attivato anche un elicottero per le operazioni di spegnimento

Bolzano23 ore fa

Bolzano: arrestato per spaccio di stupefacenti un commerciante straniero

Val Pusteria2 settimane fa

Auto sbanda sulla strada della val Pusteria e finisce ribaltata: una persona all’ospedale

Italia ed estero3 settimane fa

Codici: nuova vittoria in Tribunale contro Costa, ammessa la class action per la crociera “Le perle del Caribe” sulla Pacifica

Alto Adige3 settimane fa

Maltempo in Alto Adige, smottamenti, allagamenti e frane: oltre 100 gli interventi dei Vigili del Fuoco

Sport3 settimane fa

F.C. Südtirol saluta Alessandro Malomo che torna in Serie C con il Foggia

Arte e Cultura21 ore fa

Ferragosto tra escursioni al Renon, musei e gastronomia: «Lasciatevi sorprendere da Bolzano»

Alto Adige23 ore fa

Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Brennero arresta un cittadino marocchino irregolare

Alto Adige3 settimane fa

La giungla dei bonus: sono 35 e vanno richiesti entro la fine del 2022

Archivi

Categorie

di tendenza