Connect with us

Politica

L’appello di Huber a Kompatscher: “No allo scontro istituzionale. Parliamo di salute, non è tempo di dividersi”

Pubblicato

-

“No allo scontro istituzionale. Non va bene la fuga in avanti della Svp di ieri, nessuno si salva da solo” – sono queste le parole che usa Alessandro Huber, capogruppo del partito Democratico a Bolzano, per commentare la decisione presa dal Presidente Kompatscher di interrompere la cooperazione con il Governo per la Fase 2.

“L’Alto Adige pur nella sua autonomia non è un’isola e non stiamo parlando di diritti, finanziamenti o differenze linguistiche, stiamo parlando di salute. Parliamo di vite e non solo altoatesine e mai come oggi la divisione istituzionale è un errore!

Purtroppo già la brutta esperienza degli acquisti dell’ASL altoatesina avvenuti in emergenza, ha evidenziato ancora di più come possa essere rischioso muoversi in solitaria. Non possiamo pensare di fare tutto e sempre da soli. La fase 2 va coordinata con il governo nazionale e va discussa con le proposte – come sta facendo l’Emilia Romagna – e non con strappi e ricatti. L’economia deve ripartire, le famiglie vanno aiutate, ma non è questo il momento di indebolire l’Italia con lotte tra istituzioni.

Pubblicità
Pubblicità

Come Partito Democratico cerchiamo di mediare tra legittime richieste della provincia autonoma e salute pubblica nazionale. Di certo uno scontro istituzionale ora è un errore. Non si possono mettere la salute e l’economia in antagonismo. E non si può prescindere dalla Repubblica Italiana e dalle sue istituzioni nazionali.

Il Pd locale sta lavorando con iscritti e militanti per avanzare delle proposte concrete sia al Governo, sia alla Provincia in modo che la ripartenza possa essere più rapida e sicura possibile. Il Pd nazionale – come dichiara oggi Nicola Zingaretti – chiede al governo di ragionare sulla data del 1 giugno in base ai dati dell’epidemia di Covid e apre a possibili differenziazioni regionali, anticipazioni di settore, ma tutto va coordinato. Va gestito con una regia unica e tante proposte dai territori.

Non c’è spazio per fughe in avanti. Ora è il momento di mettere i soldi nelle tasche degli italiani con ragionevolezza, non di aprire tutto allo sbaraglio! Capiamo benissimo che non tutti oggi siano soddisfatti di tutte le misure, ma l’epidemia non è ancora finita. La scuola chiusa è una ferita per tutti, il welfare ha bisogno di linfa per non lasciare le famiglie da sole a gestire i bambini: ma servono grandi investimenti e grandi progetti di ripartenza, europei e nazionali.

Pubblicità
Pubblicità

Alcune regioni sono più colpite di altre, pensiamo sì a differenziare ma non a “muro contro muro” con ogni regione. Pensate che caos ne verrebbe fuori. Vogliamo garantire una ripartenza giusta e sicura con la Fase 2, in modo da difendere sia i cittadini più deboli che la nostra economia, in Alto Adige e in tutta Italia! Il Pd, con il segretario provinciale Alessandro Huber e la segreteria tutta, è dunque favorevole a una differenziazione regionale ma solo in accordo con il governo.

Il Pd nazionale con il segretario e il Ministro Francesco Boccia sono in contatto continuo con la nostra federazione. Non è tempo di dividersi. È tempo di unità”.

NEWSLETTER

Alto Adige2 settimane fa

Indennità per i pendolari, in corso la revisione del sistema

Sport4 settimane fa

Foxes all’ultimo match casalingo del 2021: al Palaonda arriva l’Innsbruck

Alto Adige4 settimane fa

Bolzano, i problemi cardiaci gli impediscono di lavorare. Crowdfunding per Giancarlo

Società4 settimane fa

Messa di Natale, Muser: “Un Natale per ritrovare il senso di comunità”

Politica3 settimane fa

Il comandante degli Alpini da Kompatscher: Protezione civile e Covid

Sport4 settimane fa

I Foxes perdono a Villach: il VSV si impone per 4 a 3 all’overtime

Alto Adige3 settimane fa

Incidente con due macchine coinvolte in Valle Isarco: intervengono i vigili del fuoco

Alto Adige4 settimane fa

Val Badia: auto cade in un fossato. Vigili del fuoco in intervento

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: oggi 3 gennaio 39 casi positivi da PCR e 404 test antigenici, un decesso

Alto Adige3 settimane fa

Labers: cede il freno a mano e la macchina precipita. Salvo il cagnolino rimasto intrappolato all’interno

Bolzano4 settimane fa

Minaccia i passanti con forbici e martello: straniero bloccato in centro a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

Alto Adige, arrivano i kit per gli autotest degli alunni durante le vacanze di Natale

Merano4 settimane fa

Esce di strada sulla provinciale fra Marlengo e Cermes: intervengono i vigili del fuoco

Bolzano2 settimane fa

Coronavirus: 1.361 contagi e un decesso nelle ultime 24 ore in Alto Adige

Merano3 settimane fa

Il conducente sbanda e distrugge l’automobile all’uscita di Postal

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza