Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

“L’incompetenza e la spocchia”: lettera del consigliere Puglisi Ghizzi a Kompatscher sulla mala gestione dell’emergenza

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Sugli strafalcioni, gli impedimenti, la latitanza di alcuni servizi fondamentali per i cittadini in questo periodo di emergenza legato alla diffusione del contagio da Covid 19, forse non si è detto abbastanza. Riportiamo di seguito la lettera/segnalazione inviata alla notra redazione dal consigliere comunale Maurizio Puglisi Ghizzi.

La segnalazione di un possibile caso di coronavirus, il grido inascoltato non di un politico, ma di un cittadino. Anche nel momento in cui stiamo scrivendo. Senza volere aggiungere altro.

Ho letto le dichiarazioni di Arno Kompatscher sulla sua volontà di portare in tribunale chi abbia da ridire sull’ormai celebre “operazione scaldacollo”, punta di diamante della dimostrazione di inadeguatezza dei vertici della giunta provinciale che delle istituzioni sanitarie altoatesine.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Per favore Arno portaci me in tribunale – già ci hai provato ma senza risultato – dammi la possibilità di parlare, dimmi cosa vuoi che scriva per farlo, tralasciando le ‘estorsioni’ ai pazienti in coma e la gestione più che discutibile della sanità altoatesina – una volta eccellenza, oggi scivolata di molto nella classifica nazionale (fonte Sole 24ore).

Scriverò sulla gestione quotidiana di questa emergenza.

Domenica 15 marzo inizio ad avere febbre a 38 e vari dolori alle ossa, mi metto a letto e vi rimango fino al 26 marzo sempre con febbre. Non mangio, bevo ma non riesco a muovermi dal letto.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ovviamente il lunedi mattina chiamo il mio medico il quale si sincera che non abbia problemi respiratori e/o bruciore agli occhi e ricevendo assicurazione da me, mi ordina di tenere sotto controllo la febbre con della Tachipirina.

Le giornate (chiuso in casa con due figli) passano, non cosi febbre e dolori. Dopo una settimana la febbre sale arrivando a 39 ed a questo punto il medico, con cui ero in contatto, provvede alla segnalazione del caso ed alla richiesta di un tampone.

Ovviamente subentra la preoccupazione per i figli con me in casa, il pensiero con chi fossi entrato in contatto, non riesco a mangiare e la febbre è costante con piccole interruzioni dovute alla tachipirina. Preoccupazione che inizia a pesare sui miei figli ‘ma – ho pensato – domani faranno il tampone e vedremo’.

Il giorno dopo nessuna chiamata, visita o notizia dal “centro provinciale per il coronavirus” (nome di fantasia visto che nessuno capisce a chi e chi debba rispondere al medico il quale resta in contatto con noi e ripete la segnalazione).

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Segnalazione che, evidentemente, si deve essere persa nelle scatole dei scaldacollo… Chiamo il numero messo a disposizione dalla Provincia e risponde un’impiegata che non sa dire altro che lei non sa a chi sono fatte le segnalazioni, che posso inviare una mail all’indirizzo sul sito e “state in casa e non andate in ospedale”.

Anche il mio medico non sa che dire. Venissero con il tampone, si potrebbe capire cosa fare. E cosi arrivo a giovedi scorso (nel frattempo ho la conferma di essere entrato in contatto con una persona ricoverata per Covid 19 due settimane fa circa) e, per fortuna la febbre non si presenta più (12/13 giorni comunque non sono pochi) e, seppur debole, mi alzo e riprendo una vita “normale”…

E la segnalazione? E il tampone? Niente, nessuno si è fatto vivo e voglio vedere se lo faranno la prossima settimana.

Ora caro Arno, assessore Widmann, ing. Zerzer cosa dovrei pensare, cosa dovrei dire? Che la gestione dell’emergenza è al top, che per fortuna in Alto Adige ci avete fornito gli scaldacollo per la favolosa cifra di 700mila euro sottratti alla sanità vera che ne ha bisogno? Che siete il modello dell’efficenza teutonica nella gestione dell’emergenza sanitaria?

Se invece di migliorare, la situazione fosse trascesa? Se durate la notte non fossi riuscito a respirare ? Erano 14 giorni di febbre e dolori, forse una “visita” ci poteva stare.

Purtroppo per l’ennesima volta ho avuto prova della vostra inadeguatezza. Mi auguro con tutto il cuore che finisca al piu presto e spero veniate chiamati a chiudere i conti“.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano30 minuti fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Alto Adige34 minuti fa

Abitare nella terza età, simposio a Bolzano

Eventi1 ora fa

«The In – The Out»: sabato a Salorno la sfilata che mette al centro le storie delle persone

Val Pusteria3 ore fa

Trattore in fiamme a San Lorenzo di Sebato: decisivo l’intervento dei vigili del fuoco

Bolzano4 ore fa

Bolzano, la aspetta sotto casa e tenta di violentarla: le urla mettono in fuga l’aggressore

Alto Adige5 ore fa

Nell’estate del 2022 quasi 7000 giovani, tra i 15 e i 19 anni, hanno svolto un tirocinio

Alto Adige5 ore fa

Coronavirus: un decesso,12 casi positivi da PCR e 567 test antigenici positivi

Politica5 ore fa

Proseguono gli accordi tra Stato e Provincia per attuare il trasferimento delle aree militari dismesse

Alto Adige5 ore fa

Lago di Resia, bimbo di 5 anni cade dalla bici: elitrasportato all’ospedale di Bolzano

Bolzano6 ore fa

Caso Neumair, parla l’ultimo testimone: “Laura faceva preferenze tra i figli, Benno di serie B”

Politica7 ore fa

Commissione speciale stipendi dei politici: il presidente Vettori si è dimesso

Politica20 ore fa

Suedtirol sprezzante verso Fratelli d’Italia. Urzì (FdI): risponde ormai agli ordini di Kompatscher

Alto Adige20 ore fa

In 21 Comuni dell’Alto Adige c’è carenza di alloggi

Alto Adige20 ore fa

Assegno di cura: la Giunta provinciale adegua i criteri

Alto Adige20 ore fa

Giunta provinciale: seduta suppletiva su misure contro il caro-energia

Val Pusteria4 settimane fa

Pannelli fotovoltaici da balcone per attutire il caro-bollette

Vita & Famiglia3 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano3 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

IPES, insostenibili per le famiglie gli importi delle spese condominiali richieste a partire da settembre

Italia ed estero3 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Bolzano3 settimane fa

Benno Neumair in aula: tanta arroganza e poca chiarezza

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, crolla un albero secolare nel centro città: un ferito in ospedale – L’IMPRESSIONANTE VIDEO

Alto Adige3 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano3 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano3 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Alto Adige4 settimane fa

Proporzionale Trentino Alto Adige, sondaggio: PD primo partito, Fratelli d’Italia sorpassa la Lega

Laives2 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Val Pusteria3 settimane fa

Incidente in moto nel tardo pomeriggio di ieri sulla strada tra Brunico e Falzes

Bolzano3 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Incendi in Alto Adige, convalidato l’arresto del presunto piromane: il 21 enne ha fatto scena muta

Archivi

Categorie

di tendenza