Connect with us

Alto Adige

Masterplan idrogeno: sviluppo sostenibile per mobilità ed energia

Pubblicato

-

La Giunta provinciale ha approvato un Masterplan su politiche energetiche e mobilità. Il piano punta allo stoccaggio dell’energia elettrica ricavata in modo sostenibile con l’idrogeno, utilizzandola per la mobilità sostenibile e l’efficienza energetica.

Dimostrare le opportunità e il potenziale dell’Alto Adige nella tecnologia dell’idrogeno attraverso un concreto piano di attuazione.

Da questi presupposti, il Team H2 ha collaborato, insieme al Dipartimento mobilità e ambiente, il centro idrogeno IIT, la società Autostrada del Brennero A22, Alperia, l’Eurac ed in stretta collaborazione con l’Euregio, ad un lavoro, durato sei mesi, per la stesura di un nuovo piano generale sull’idrogeno.

Pubblicità
Pubblicità

Esso dovrebbe aiutare a raggiungere gli obiettivi climatici, ma anche a rendere sostenibile l’industria energetica e la mobilità dell’Alto Adige investendo in innovazione.

Il Masterplan su politiche energetiche e mobilità è stato presentato oggi (14 maggio) in una conferenza stampa video dal presidente Arno Kompatscher, gli assessori alla mobilità e all’ambiente Daniel Alfreider e Giuliano Vettorato, e Peter Mölgg, coordinatore del gruppo di lavoro.

Mobilità, energia e innovazione: fattori per garantire l’indipendenza energetica in Alto Adige

Le sfide che stiamo affrontando in tempo di nuovo coronavirus – spiega il presidente Kompatscherdimostrano quanto siano importanti la salute e l’impegno economico sul nostro territorio: il riavvio sarà dunque più facilmente raggiungibile attraverso fattori chiave quali l’innovazione, la sostenibilità e l’uso intelligente delle risorse locali”.

Attraverso la ricerca e progetti avviati come l’autobus ad idrogeno l’Alto Adige è diventato pioniere in questa tecnologia.

Ora stiamo per compiere il prossimo grande passo: l’idrogeno sarà in grado di combinare mobilità, energia e innovazione in modo significativo, con l’obiettivo di renderci meno dipendenti dai combustibili fossili e mantenere risorse economiche che altrimenti andrebbero a fluire nei Paesi esportatori di petrolio” precisa il presidente.

Supportare l’elettromobilità senza emissioni con idrogeno

L’assessore provinciale alla mobilità Daniel Alfreider ha sottolineato come “in Alto Adige oltre il 40% delle emissioni di biossido di carbonio provenga dal traffico stradale. In futuro – dice – non vogliamo solo evitare il più possibile il trasporto privato motorizzato, ma anche sostenere l’elettromobilità senza emissioni con l’idrogeno come fonte di energia“.

Alfreider ha anche rimarcato la volontà di convertire l’asse del Brennero in un “corridoio verde”.

Vogliamo anche convertire gradualmente gli autobus del trasporto passeggeri locale in unità ecocompatibili – rimarca – l’idrogeno è l’ideale se viene generato da elettricità prodotta in modo sostenibile“.

L’Alto Adige ha inoltre contribuito all’attuazione della direttiva UE sui veicoli puliti, che prevede norme minime per gli appalti pubblici di veicoli stradali ecologici ed efficienti dal punto di vista energetico.

Traguardo per la riduzione di CO2 del 45%

Per l’assessore provinciale all’ambiente Giuliano Vettorato, il piano generale per l’idrogeno migliora significativamente l’impronta di CO2 in Alto Adige.

Entro il 2030 saremo in grado di ridurre le importazioni di combustibili fossili per un valore di circa 550 milioni di euro all’anno, riducendo così le emissioni di CO2 di circa il 45% – rimarca Vettorato.

L‘attuazione del piano generale sull’idrogeno per l’Alto Adige è un contributo significativo alla protezione del clima, delle persone e della natura sul nostro territorio – prosegue – l’idrogeno rappresenta una valida opzione di stoccaggio di energia elettrica nei casi di sovrapproduzione da fonti rinnovabili non programmabili, come ad esempio il fotovoltaico, che opportunamente immagazzinata può essere utilizzata nei successivi momenti di necessità, contribuendo ad aumentare la flessibilità e l’ottimizzazione del sistema energetico nel suo complesso“.

Utilizzare sinergie e coinvolgere i partner

Il coordinatore del gruppo di lavoro Peter Mölgg intravede l’opportunità per l’Alto Adige di determinare l’industria energetica e la mobilità su larga scala, poiché l’energia che viene consumata sul territorio verrebbe prodotta anche dal nostro territorio.

Dobbiamo trovare un modo per farlo economicamente e in modo sostenibile – sottolinea Mölgg.

Il team di H2 ha identificato sinergie chiaramente emergenti tra l’industria dell’energia e la mobilità e il miglioramento del valore aggiunto in questo contesto.

Il piano generale rappresenta ciò che è realisticamente fattibile – conclude l’implementazione richiede il coinvolgimento di numerosi partner del settore privato“.

Strategia comune sull’idrogeno

Kompatscher e Alfreider hanno sottolineato che l’Alto Adige deve posizionarsi bene per partecipare ai programmi di finanziamento dell’UE per azioni alternative, che dovrebbero iniziare nel 2020.

“L‘Euregio si posizionerebbe, in tal senso, congiuntamente presentando progetti coordinati – sottolinea Kompatscher.

Alto Adige, Trentino e Land Tirolo vogliono attuare una strategia comune sull’idrogeno e i progetti transfrontalieri ricevono un trattamento preferenziale dall’UE, motivo per cui vi sono buone probabilità che essi riceveranno sostegno”.

Volume finanziario da due miliardi di euro

Il piano generale per l’idrogeno garantisce un volume finanziario stato stimato di circa due miliardi di Euro.

Tuttavia, il denaro non proviene dal bilancio statale come fondi aggiuntivi, ma viene calcolato dai risparmi nell’acquisto di combustibili fossili, dal cofinanziamento dell’UE e dagli investimenti delle organizzazioni partner.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]
  • Botticelli va all’asta: raro dipinto, valore stimato 80 milioni di dollari
    La straordinaria stagione del Rinascimento italiano ammirato da tutto il mondo grazie al domino culturale, economico e sopratutto artistico di quegli anni, attira nuovamente l’attenzione a causa del recente annuncio d’asta di un capolavoro del Botticelli. La nota casa d’Aste Sotheby’s ha infatti comunicato che nel gennaio 2021 verrà messo all’asta un magnifico dipinto del […]
  • Domus Aventino: a Roma un museo archeologico all’interno del nuovo condominio, da novembre aperto a tutti
    L’Italia come sempre è una meravigliosa sorpresa. Durante dei lavori per la riconversione di alcuni uffici della Bnl in appartamenti di lusso nel centro di Roma, sono affiorati dei mosaici e una sontuosa residenza romana. La bellezza della scoperta ha spinto l’idea di valorizzazione del ritrovamento che convivesse sinergicamente con il complesso residenziale. Si parla […]

Categorie

di tendenza