Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Italia ed estero

Maxi bollette energia: sanzione da 12,5 milioni per Enel, Servizio Elettrico Nazionale ed ENI

Pubblicato

-

Già dal 1° gennaio 2019 (legge di bilancio 2018 – Legge 205/2017) è operativo un termine di prescrizione biennale per la fatturazione nelle forniture di energia elettrica e gas. Lo scopo di tale previsione normativa è stato quello di porre un freno al fenomeno delle cd. “maxi bollette”, cioè di bollette molto elevate che si originavano a seguito di conguagli pluriennali presso numerose utenze elettriche e del gas.

Bollette nell’ordine di svariate centinaia o migliaia di euro non erano negli anni scorsi una rarità. Consumatori e famiglie si trovavano improvvisamente a confrontare richieste di somme eccessive, con ripercussioni sulle loro finanze. Attualmente, le bollette di energia, del gas (e anche dell’acqua) che riportino consumi superiori ai due anni possono essere immediatamente contestate e non devono essere saldate.

Le tre società sanzionate avevano respinto, negli anni scorsi, le richieste di prescrizione avanzate da consumatori e consumatrici, rifiutando di riconoscere loro il diritto alla prescrizione del debito e pretendendo invece il pagamento di importi fatturati già prescritti. I fornitori potevano, all’epoca, pretendere il pagamento di tali importi, “in caso di accertata responsabilità” del cliente nella mancata o erronea rilevazione dei dati di consumo.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

In molti casi, ENEL, ENI e SEN non sono state in grado di dimostrare tale circostanza, e hanno proceduto comunque all’incasso (anche tramite procedure di addebiti RID) di importi fatturati, appunto prescritti. A seguito di numerose segnalazioni di consumatori e associazioni consumatori fatte pervenire all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), questa, dopo un’istruttoria, ha provveduto a comminare la rilevante sanzione a carico dei tre operatori.

Cosa possono fare i consumatori in questo caso?

I consulenti del CTCU consigliano di analizzare sempre con attenzione le bollette dell’energia o del gas pervenute, in particolare quando queste presentino importi superiori alla “media” normalmente pagata. I consumatori devono controllare bene anche i periodi di consumo fatturati, per verificare la presenza di eventuali periodi prescritti.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Nel caso si riscontrassero importi prescritti – e quindi non dovuti – è necessario inviare una contestazione scritta al fornitore, con riferimento all’intervenuta prescrizione. È da precisare che i venditori sono tenuti, in ogni caso, ad informare i clienti della possibilità di eccepire gli importi più vecchi di due anni, fornendo un modulo che faciliti la comunicazione della volontà di eccepire la prescrizione (da rendere disponibile anche su sito internet e negli sportelli al pubblico) e i recapiti presso cui inviare la richiesta.

NEWSLETTER

Val Venosta8 ore fa

Alta Val Venosta e Merano, in arrivo nuovi medici di medicina generale

Politica11 ore fa

Elezioni 2022, Mussner, Messner, Heiss: le candidature ai collegi uninominali dei Verdi sudtirolesi con Europa Verde/Sinistra Italiana

Merano11 ore fa

Vaccinazione anti-covid, dal 22 agosto a Merano e Silandro gli orari cambieranno

Bolzano11 ore fa

Miss Italia: a Lagundo vince Beatrice Dalledonne

Società12 ore fa

Offerte fibra e internet, pubblicità poco trasparenti: l’autorità garante della concorrenza chiede informazioni precise. CTCU: “Controllare la banda minima garantita”

Alto Adige12 ore fa

Coronavirus: 6 casi positivi da PCR e 271 test antigenici positivi

Bolzano14 ore fa

Vespe a Bolzano: molti gli interventi dei Vigili del Fuoco

Bolzano1 giorno fa

Il bilancio dei controlli ferragostani della Polizia Ferroviaria: 2 persone indagate, 2 minori rintracciati e 3 sanzioni amministrative

Bolzano1 giorno fa

Alto Adige, prendevano il controllo dei bancomat svuotandoli dal contante: arrestato un cittadino moldavo

Politica1 giorno fa

Elezioni 2022, il Team K presenta i suoi candidati alle prossime politiche: Franz Ploner per la circoscrizione elettorale della Camera Alto Adige Nord

Società1 giorno fa

Studenti fragili, le proposte del Coordinamento nazionale dei docenti alla classe politica

Alto Adige1 giorno fa

Coronavirus: 7 casi positivi da PCR e 418 test antigenici positivi

Bolzano1 giorno fa

Miss Italia: a San Leonardo vince la 22 enne Mariarosaria Perrotta

Valle Isarco2 giorni fa

Maltempo a Fleres, liberato dai detriti il letto dei Rio Cogolo: le attrezzature rimarranno sul posto per eventuali emergenze

Alto Adige2 giorni fa

Ferragosto, intensificata l’attività della Polizia: arrestate 3 persone, controllati 613 veicoli e 68 treni

Alto Adige7 giorni fa

Tragico incidente in moto sulla Mendola, tentano il sorpasso ma perdono il controllo del mezzo: muore giovane coppia di fidanzati

Alto Adige2 giorni fa

Violento incidente sulla statale del Brennero: tre veicoli coinvolti e una donna elitrasportata all’ospedale

Merano6 giorni fa

Midsummer Night a Merano. Il Superstar Show accende Ferragosto

Arte e Cultura6 giorni fa

Ferragosto tra escursioni al Renon, musei e gastronomia: «Lasciatevi sorprendere da Bolzano»

Alto Adige3 giorni fa

Maltempo, temporali e grandine sull’Alto Adige: numerosi gli interventi dei vigili del fuoco

Bolzano1 giorno fa

Alto Adige, prendevano il controllo dei bancomat svuotandoli dal contante: arrestato un cittadino moldavo

Bolzano6 giorni fa

Bolzano: arrestato per spaccio di stupefacenti un commerciante straniero

Alto Adige5 giorni fa

Incendio ad alta quota, fiamme su Cima Gallina a 2000 metri distruggono una malga

Val Venosta2 giorni fa

Autoarticolato si ribalta sulla statale della Val Venosta: lunghe code e disagi al traffico

Bolzano1 giorno fa

Miss Italia: a San Leonardo vince la 22 enne Mariarosaria Perrotta

Sport6 giorni fa

FC Südtirol: storico debutto sul campo del Brescia

Bolzano6 giorni fa

Arrestato dalla Polizia di Stato un cittadino tunisino per numerosi furti avvenuti a Bolzano

Ambiente Natura6 giorni fa

Rablà: continua il lavoro di eradicazione della pianta aliena

Alto Adige4 giorni fa

Operazione “Stazioni sicure”: il bilancio dei controlli della Polizia di Stato

Alto Adige4 settimane fa

Caldo torrido previsto in Alto Adige: da venerdì allerta rossa

Archivi

Categorie

di tendenza