Connect with us

Merano

Merano: nuove disposizioni per tutelare gli alberi

Pubblicato

-

Nella sua più recente seduta il Consiglio comunale ha approvato alcune modifiche al regolamento edilizio comunale mirate alla salvaguardia del patrimonio arboreo cittadino.

L’ente pubblico e i privati devono impegnarsi insieme a mantenere sano il patrimonio verde della città e a garantire la qualità di vita dell’ambiente urbano. Le nuove disposizioni varate dal Consiglio comunale contribuiranno ad assicurare il futuro dei polmoni verdi meranesi: nei casi di violazione di tali norme tutti i proventi derivanti dalla riscossione delle relative sanzioni amministrative verranno investiti esclusivamente per mettere a dimora altre piante nel territorio comunale“, ha spiegato l’assessora Gabriela Strohmer.

Piantumazioni sostitutive

Pubblicità
Pubblicità

Per garantire l’osservanza delle disposizioni in merito alle piantumazioni sostituve, nell’autorizzazione all’abbattimento di un albero viene specificato il termine temporale entro il quale tale piantumazione deve essere effettuata. Se la scadenza non viene rispettata, scatta una multa di 3.000 euro, che si riduce a un terzo se la somma viene pagata entro 60 giorni. In caso di ulteriore inadempienza, viene elevata una nuova sanzione“, ha precisato la direttrice della Giardineria comunale Anni Schwarz.

Abbattimento di alberi

Un’altra novità riguarda l’abbattimento degli alberi. Alla richiesta in tal senso, che va presentata alla Giardineria comunale, deve essere allegata una perizia sullo stato di salute della pianta.

Tale perizia deve essere redatta da una persona esperta e abilitata sulla base del metodo VTA (Visual Tree assessment) o di un metodo altrettanto valido. La Giardineria comunale si limiterà a esaminare e a valutare la perizia e a eseguire controlli a campione sul posto, specialmente quando si tratta di alberi particolarmente pregiati.

Lavori di scavo

Già all’inizio dello scorso anno il Consiglio comunale aveva approvato una modifica del regolamento edilizio proposta dall’assessora Madeleine Rohrer per tutelare Merano città-giardino e migliorare in futuro le sue qualità paesaggistiche ed ecologiche.

Con tale modifica – ha spiegato l’assessora Rohrer – è stato introdotto l’obbligo di predisporre un piano del verde per progetti di edificazione di aree a partire da 2.500 metri quadri. Ciò significa che, nel caso di completa demoricostruzione di un edificio, alla Commissione edilizia deve essere presentato anche un piano che indichi come si intendono distribuire e allestire le aree verdi. I criteri da rispettare sono quattro e vengono verificati dalla Giardineria comunale, la quale dovrà esprimere un parere in merito“.

L’obiettivo è quello di evitare, ad esempio, che una preziosa area verde venga frazionata attorno allo stabile in superfici di modeste dimensioni e di incentivare la creazione, grazie anche alla consulenza della Giardineria, di aree verdi più ampie e connesse fra loro.

Gli alberi e le piante selezionate devono essere adeguati al sito specifico ed essere abbinati tra loro in modo corretto tenendo conto anche delle particolarità botaniche del quartiere. Nuove superfici verdi e nuove alberature devono porsi il più possibile in continuità con le aree verdi e le zone alberate contigue.

Infine, la progettazione di superfici verdi in prossimità di acque superficiali o di corridoi ecologici devono accrescere le potenzialità ambientali del luogo.

Ora, con le più recenti modifiche, è stato definito anche un nuovo modus operandi per i grandi cantieri, con particolare riguardo agli interventi per la posa di infrastrutture sotterranee lungo le strade cittadine.

L’efficacia delle nuove prescrizioni erano state verificate sul campo in occasione di due progetti pilota.

Adesso è obbligatorio, in caso di lavori di scavo che interessino più di dieci alberi, coinvolgere in via preventiva la Giardineria comunale in modo tale che venga individuato un tracciato in grado di preservare il più possibile gli apparati radicali delle piante interessate dai lavori.

Inoltre i futuri bandi di gara verranno integrati con le prescrizioni per la tutela degli alberi definite, nel corso dei due sopracitati progetti, in stretta collaborazione con i progettisti e i committenti.

Infine è previsto che i lavori di scavo debbano essere seguiti e coordinati anche da un esperto specializzato nella tutela delle radici degli alberi.

NEWSLETTER

Archivi

  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti
    Con l’avvicinarsi delle festività si incomincia a parlare di Bonus Natale, una misura di sostegno al reddito introdotta dalla legge finanziaria del 2001 e rifinanziata nell’ultimo decreto legge. Si tratta quindi di un voucher, erogato... The post Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti appeared first on Benessere Economico.
  • Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa
    Anche nel mese di ottobre il tasso di inflazione ha continuato a salire. In particolare, per il quarto mese consecutivo l’ISTAT ha registrato una crescita più alta di quanto previsto in precedenza. L’aumento del prezzo... The post Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza