Connect with us

Arte e Cultura

“Message in the bottle”: opere di Team Base Zero in mostra a Bolzano dal 3 all’11 giugno

Pubblicato

-

Lo scorso anno, nell’ambito del bando Generazioni 2020, il collettivo di artiste e artisti altoatesini Team Base Zero ha organizzato un percorso di riflessione sulla comunicazione ai tempi del Covid-19 rivolto a ragazzi e ragazze di quattro istituti superiori e dell’università di Bolzano. L’obiettivo era mettere a loro disposizione uno spazio di ascolto, per dar loro la possibilità di esprimersi su questo tema e lanciare un messaggio orale da trasformare in comunicazione visiva.

Gli artisti di Base Zero hanno curato le interviste e selezionato i 7 messaggi più significativi trasformandoli poi in altrettante opere d’arte pittorica. Dopo essere stati raccontati sui social lo scorso inverno, i lavori sono ora protagonisti di una mostra allestita in via Torino 31 a Bolzano dal 3 all’11 giugno.

Uno dei temi di maggiore attualità degli scorsi mesi, così segnati dall’emergenza Covid-19, è stata la “comunicazione”. Un minuscolo virus ha sconvolto le nostre certezze, catapultandoci in una realtà che prima vedevamo solo nei film di fantascienza. Siamo stati costretti a modificare l’approccio alle relazioni e alla comunicazione, il distanziamento sociale ci ha fatto abbandonare il contatto fisico, allontanandoci dalle persone che amiamo. Abbiamo modificato il nostro modo di lavorare, di fare sport, di procurarci il cibo. Siamo diventati diffidenti e sospettosi, fisicamente ‘distanti’ gli uni dagli altri. 

Pubblicità
Pubblicità

Ma questa “distanza” sociale esiste veramente? La tecnologia e i moderni mezzi di comunicazione ci permettono di connetterci con chiunque e di videocomunicare gratuitamente in ogni parte del mondo senza rischi di contagio. Come pronosticato da Marshall McLuhan con la sua definizione di “villaggio globale”, ci siamo abituati a inviare comunemente messaggi in rete utilizzando social media e altre forme di aggregazione virtuale.

È partito da queste riflessioni “Message in the bottle”, il progetto che il collettivo di artiste e artisti altoatesini Team Base Zero ha proposto nell’ambito del bando Generazioni 2020. Il progetto ha coinvolto gli studenti e le studentesse di quattro istituti superiori e dell’università di Bolzano. Attraverso una serie di interviste a distanza, i giovani sono stati invitati a esprimere il proprio punto di vista sulla pandemia e sul lockdown, lanciando un messaggio nel palcoscenico virtuale messo a loro disposizione. I sette messaggi più significativi sono diventati poi altrettante opere d’arte, una per ciascun artista del team.

Dopo essere stati raccontati sui social lo scorso dicembre, questi lavori sono ora protagonisti di una mostra allestita dal 3 all’11 giugno negli spazi di Young Inside, in via Torino 31, a Bolzano. 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza