Connect with us

Musica

Mick Jagger sarà operato al cuore. Rinviato il tour dei Rolling Stones

Pubblicato

-

Mick Jagger sarà sottoposto in settimana, a New York, ad un intervento per la sostituzione di una valvola cardiaca.

Il cantante dei Rolling Stones dovrebbe però riprendersi rapidamente e tornare sul palco entro pochi mesi.

Un’operazione con un tasso di successo al 95 per cento il cui esito non dovrebbe far preoccupare eccessivamente i suoi numerosi fan.

Come rivela Drudge Report, alla veneranda età di 75 anni la rockstar gode di ottima salute.

Nonostante ciò i medici hanno sconsigliato a Jagger di partire per il tour in questo periodo: in programma c’era la partenza per Miami, prevista per il 20 aprile.

Data che ora è stata cancellata per permettere al cantante di prendersi cura di sé. Ma lui si è scusato con i fan e il suo entourage.

Sono devastato per aver dovuto posticipare il tour ma lavorerò duramente per tornare in pista il prima possibile“, avrebbe affermato.

Pubblicità
Pubblicità

Musica

Musica: al via la serie di concerti classici e moderni della Scuola Vivaldi

Pubblicato

-

Settimane dense di appuntamenti per la Scuola provinciale di musica Vivaldi.

Oltre ai saggi di fine anno in svolgimento in questi giorni in tutta la provincia, venerdì 24, nell’ambito della rassegna Canne al vento, i cori della scuola e l’ensemble Musici Prattici si esibiranno nella Chiesa San Giuseppe ai Piani (ore 20.30) con il programma Laudate pueri. Sabato 25, con inizio alle 20, al Teatro Cristallo è in programma un vero e proprio concerto di musica moderna aperto a tutti.

Da giovedì 30 maggio al 13 giugno in quattro sedi diverse sono invece in programma 10 appuntamenti con la musica classica e antica nell’ambito della rassegna ClassicAll. Ampia la varietà dei repertori – da Monteverdi a Philipp Glass – degli strumenti ed anche delle formazioni, dal mandolino alla grande orchestra.

Primo appuntamento in calendario giovedì 30 all’Eurac. I musicisti della scuola suoneranno poi il 3 e 4  giugno alle 18 e alle 20.30 al Liceo Carducci per poi arrivare a quattro appuntamenti a Castel Mareccio, sempre a Bolzano, il 5 giugno alle 17, alle 18 alle 19 e alle 20.30.

L’ultimo appuntamento è fissato per il 13 giugno alle 20.30 al Conservatorio Monteverdi dove gli allievi del Vivaldi incontreranno l’orchestra giovanile di Gravarvogur (Reykjavik) nell’ambito del progetto Erasmus Plus. Sempre il 13 giugno si terrà alle ore 18.30 presso il Circolo Cittadino, un itinerario in musica dal Barocco al Contemporaneo.

Sul versante pop, il primo giugno al Teatro Cristallo di Bolzano alle 20.30 è in programma la serata dal titolo “Tu chiamale se vuoi emozioni”, un vero e proprio viaggio nella musica italiana anni 80 e 90. Una settimana dopo, ovvero l’8 giugno alle ore 16.30 e 20.30,  presso il teatro di S. Giacomo doppio appuntamento col musical “Caro Evan” scritto e diretto da Francesco Antimiani. Gli spettacoli sono naturalmente ad ingresso gratuito.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Musica

Sabato 25 maggio torna “The Wall” al Planetarium Alto Adige

Pubblicato

-

“Another Brick in the Wall”, “Hey You” e “Run like Hell” sono solo alcuni pezzi di uno degli album più iconici nella storia del rock: “The Wall” dei Pink Floyd.

Il Planetarium Alto Adige a San Valentino in Campo questo sabato, 25 maggio proietterà a 360 gradi un film dedicato all’album, alle ore 19.30 e alle ore 21 .

L’album “The Wall” dei Pink Floyd, uscito nel 1979, mette in musica la vita travagliata di un antieroe tra guerra e nostalgia nel 20esimo secolo. Si tratta di uno degli album più creativi della storia del rock, con protagonista Pink, un giovane che ha perso il padre durante la seconda guerra mondiale e che vive con una madre soffocante.

Una situazione personale che lo porta in una spirale depressiva, che si concretizza in un “muro”, in grado di isolarlo dalle difficoltà della vita. L’unica soluzione è quella di abbattere questo confine immaginario e affrontare il mondo reale con coraggio.

Durante lo show musicale è possibile ascoltare le canzoni dell’album accompagnate da un film a tratti psichedelico, un chiaro omaggio a Roger Waters, David Gilmour, Nick Mason e Richard Wright.

Informazioni e prenotazioni: tel. 0471 610020. Costi: 7 Euro

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Musica

Atmosfera Zero: il gruppo bolzanino presenta l’omonimo album il 23 maggio al Sudwerk

Pubblicato

-

In occasione dell’uscita del loro primo album, il gruppo bolzanino Atmosfera Zero terrà un concerto di presentazione del CD il 23 maggio al Sudwerk di Bolzano, festeggiando inoltre 25 anni di attività musicale del gruppo.

Atmosfera Zero è un power trio che compone musica strumentale il quale intreccia le sonorità di strumenti già collaudati nel genere rock-progressive: chitarra, basso e batteria.

Alla linea melodica della chitarra fa da contrappunto e rilievo l’esecuzione del basso e da guida ritmica fino alla compartecipazione nella stessa melodia le percussioni, generando momenti di carica e robustezza del suono contrapposti a nostalgiche ed eteree atmosfere che richiamano la delicatezza della New Age.

Componenti della band sono Marco Mauro alla chitarra elettrica e programmazione tastiere, Luca Salvaterra alla batteria e  programmazione sequenze e Alessandro Boscolo al basso elettrico e programmazione sequenze.

25 anni di musica

Gli Atmosfera Zero nascono ufficialmente nel 1993, dopo un lungo periodo di incertezza e dubbio sul genere musicale e sulla quantità dei componenti.

Negli anni precedenti al ‘93 provano la via del Rock sfiorando l’Heavy Metal, ma l’insoddisfazione della parte vocale, e il bisogno di allargare le rigide schematicità del genere, li portano a elaborare una fusione con altri versanti musicali, acquisendo anche un tastierista e cambiando spesso vocalista.

L’inesperienza di tutti e il bisogno di elasticità musicale, provoca però sempre un senso di claustrofobia, e alla fine il numero tre, con basso, chitarra e batteria, vince sul resto e sembra essere la soluzione più libera di sperimentazione e autonomia.

Il ‘93 segna questa svolta decisiva, che darà subito i primi frutti. Con il loro primo brano composto partecipano al concorso Avanti Tutta, che è anche la loro prima esibizione dal vivo, vincendo il primo premio.

Le composizioni sono sempre molto sofferte e in 25 anni molte sono state abbandonate, molte rielaborate e alcune sono diventate quelle che compongo oggi il loro primo CD.

 

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza