Connect with us

Economia e Finanza

Il mercato rialzista sta prevalendo, come reagirà il Governo italiano?

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Il prezzo del gas naturale ha recentemente toccato i suoi massimi storici da 13 anni, quando la forte stagione di uragani minacciò le piattaforme del Golfo del Messico.

Il valore del combustibile fossile era già aumentato di oltre il 400% a inizio 2022 rispetto all’anno precedente, ma il conflitto russo-ucraino ha peggiorato la situazione fino a far lievitare oltre gli 8 dollari per milione di BTU,

Sapere come riconoscere un mercato rialzista è indubbiamente una delle nozioni più importanti che un investitore o un trader cercano di apprendere nelle loro carriera, e questo ne ha tutte le caratteristiche.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Molti iniziano a parlare anche di mercato rialzista (o bully market, per utilizzare un termine inglese) di lungo termine, vale a dire che rimarrà tale per molto tempo. Sarà davvero così?

Quello che è certo è che privati e imprese stanno già subendo in maniera pesante i forti rincari. Se gli italiani stanno già vedendo diminuire in modo rilevante il potere d’acquisto a causa dei rincari, la situazione sembra ancora più critica dal lato delle imprese. Confindustria lamenta un calo nella produzione nel primo trimestre 2022 e teme che il calo possa proseguire anche con ricadute dal punto di vista occupazionale.

La spinosa questione del gas russo – Negli ultimi mesi economia e emergenza politica si sono intrecciati irrimediabilmente. L’invasione dell’Ucraina da parte della Russia il 24 febbraio ha aperto una crisi internazionale alla quale i paesi del blocco occidentale hanno reagito con pesanti sanzioni nei confronti di Mosca.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

I provvedimenti hanno interessato anche per la prima volta il circuito bancario Swift, bloccando di fatto i pagamenti da e verso la maggior parte delle banche russe.

Non è stata però coinvolta nel blocco la banca russa Gazprombank, ovvero l’istituto tramite il quale l’Europa paga i gas alla Russia. Il gas è infatti il vero nervo scoperto delle sanzioni verso Mosca.

Se l’Italia è dipendente per oltre il 40% dal gas russo non solo per il riscaldamento ma anche per l’elettricità, anche la Germania è pesantemente esposta in questo senso.

 

Il presidente ucraino Zelensky ha più volte richiesto che le sanzioni contro Putin vengano estese anche al gas per rendere più pesante la stretta economica nei confronti della Russia.

L’Europa vorrebbe aderire a questo appello, ma si ritrova a fare i conti con la necessità di trovare un’alternativa nell’immediato, e il percorso non sembra essere molto facile.

Le iniziative del Governo – Il governo italiano si ritrova dunque da una parte a dover affrontare il problema del rincaro del prezzo del gas con contraccolpi diretti su quello dell’energia, dall’altra a dover cercare una soluzione alternativa rispetto al combustibile russo. I due elementi sono intrecciati loro ma non sempre vanno nella stessa direzione: ad esempio un maggiore ricorso al gas liquefatto dagli Stati Uniti al momento potrebbe far incrementare ulteriormente i costi della materia prima.

Si sta allora spingendo sulle soluzioni alternative. La Francia, rispetto a Italia e Germania, ha subito rincari dell’energia più contenuti perché può contare sull’energia nucleare. L’Italia ha rinunciato da più di 30 anni al nucleare e riaprire la partita non sembrerebbe essere un’opzione, anche perché la scelta richiederebbe anni per poter dare i primi effetti.

Ecco dunque che le energie rinnovabili sembrano essere il settore rispetto al quale Draghi e i suoi ministri vogliono spingere maggiormente sull’acceleratore, sbloccando molti dei progetti bloccati legati a queste fonti di energia, a partire da eolico, e fotovoltaico (energia solare). Accanto a questo, è aperto il dialogo con i paesi nordafricani produttori di gas per convincerle ad aumentare le loro esportazioni verso l’Italia.

Conclusioni – A livello globale, il mercato rialzista nei confronti del gas fornisce un quadro allarmante dal quale imprese e privati italiani sono particolarmente colpiti. L’Italia e l’Europa, al contempo, si trovano a dover anche fare importanti scelte rispetto alla loro dipendenza dal gas russo, per rispondere agli appelli del presidente ucraino e sferrare alla Russia un colpo maggiore rispetto a quello inferto dalle attuali sanzioni. I prossimi mesi saranno cruciali e, forse, decisivi.

NEWSLETTER

Arte e Cultura8 ore fa

Novemila opere d’arte e svariati palazzi storici: ecco il patrimonio Inps

Laives9 ore fa

Estate più sicura grazie ai Carabinieri. A Laives l’incontro con il sindaco reggente Seppi

Bolzano9 ore fa

Violenta rissa dopo le lezioni. Denunciati 5 allievi di una scuola media di Bolzano e uno è finito all’ospedale

Bolzano10 ore fa

Ruba all’Eurospin e minaccia un dipendente: revocato il permesso di soggiorno

Sport10 ore fa

FC Südtirol Women: 10 e lode contro il Chieti

Sport22 ore fa

I biancorossi della primavera 2 vincono in rimonta a Brescia

Eventi22 ore fa

Dal Giro d’Italia al Südtirol Sellaronda HERO: i grandi eventi della Val Gardena in bicicletta

Alto Adige23 ore fa

Il vertice della Federazione Ambientalisti dal vescovo Ivo Muser

Alto Adige2 giorni fa

CNA Day celebra i mestieri e l’innovazione in piazza Matteotti

Alto Adige2 giorni fa

Donna olandese muore sull’a22, tra Egna e Bolzano Sud: nell’incidente altri tre feriti

Bolzano2 giorni fa

Straniero irregolare sorpreso a Bolzano, intervento dei Carabinieri in supporto agli uomini di “Strade Sicure”

Bolzano2 giorni fa

Chiusura temporanea per il bar “Mon Amour” a Bolzano, problemi di sicurezza e ordine pubblico

Bolzano2 giorni fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Sport3 giorni fa

Per l’FC Südtirol è un congedo senza punti con il Palermo

Laives3 giorni fa

Fogli di via, decreti espulsione, ordini di allontanamento, avvisi orali: controlli straordinari a Laives

Oltradige e Bassa Atesina6 giorni fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport7 giorni fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi6 giorni fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Bolzano4 settimane fa

Documenti di soggiorno falsi, arriva il foglio di via per due marocchini

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

È tempo di sicurezza stradale per i “centauri” che transiteranno in Bassa Atesina e sui passi montani

Eventi6 giorni fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano4 settimane fa

Due nuove sentenze (ora sette in totale) contro Volksbank: “vendita ingannevole di azioni”

Val Pusteria4 settimane fa

Brunico, arrestato un 20enne per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati 200 grammi di droga per 344 dosi di cocaina e 1363 dosi di hashish

Val Pusteria4 settimane fa

Carabinieri di Dobbiaco nelle scuole della Val Pusteria per la cultura della legalità

Merano4 settimane fa

Psoriasi, a Merano l’ambulatorio specializzato nella diagnosi e nella cura. Fra Trentino e Alto Adige ne soffrono oltre 32 mila persone

Alto Adige3 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Sport4 settimane fa

Il Tour of the Alps è partito da Egna per a 47esima edizione

Benessere e Salute4 settimane fa

Consegnato l’ambulatorio mobile alla Lilt

Italia ed estero4 settimane fa

La donna mussulmana? “Nel pollaio” ma non se ne parla

Trentino6 giorni fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Archivi

Categorie

più letti