Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ambiente Natura

Miglioramento genetico del melo: il Centro Laimburg consegna i primi risultati ai frutticoltori altoatesini

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Nella conferenza stampa dello scorso 4 aprile, il Centro di Sperimentazione Laimburg ha informato sui risultati del proprio programma di miglioramento genetico del melo. Il Consorzio delle Cooperative Ortofrutticole Altoatesine VOG e l’Associazione delle Cooperative Ortofrutticole della Val Venosta VI.P li faranno fruttare nei prossimi dieci anni.

Già dal 1997 il Centro di Sperimentazione Laimburg conduce un proprio programma di miglioramento genetico del melo, che fu iniziato dall’ex direttore del Centro di Sperimentazione Laimburg, Hermann Mantinger, e da Reinhold Stainer, ex pomologo presso il Centro. Dopo oltre 20 anni di ricerche e sperimentazioni i risultati vengono finalmente consegnati nelle mani dei frutticoltori altoatesini.

Il lavoro di selezione inizia con l’impollinazione controllata, che avviene solitamente in questo periodo ogni anno. “Un programma di miglioramento genetico è una questione che si protrae per decenni e richiede molta cura, visione e perseveranza”, spiega Walter Guerra, pomologo e responsabile dell’Istituto di Frutti- e Viticoltura del Centro di Sperimentazione Laimburg, nonché coordinatore del programma.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Questo programma viene portato avanti oggi anche in combinazione con metodi innovativi di diagnostica molecolare. Nel metodo classico dell’impollinazione controllata i singoli rami dell’albero parentale femminile in fase di fioritura vengono racchiusi in sacchetti di cotone per impedire il trasferimento di polline da parte degli insetti.

I fiori dell’albero parentale maschile vengono raccolti e ne viene ricavato il polline per poi essere posato manualmente sui singoli fiori rimasti sull’albero. I semi dei frutti risultanti vengono seminati. Ogni nuova piantina è un ibrido e differisce nelle sue caratteristiche dai due alberi “originali” e dai suoi “fratelli”.

A rigor di termini, ogni piantina rappresenta una nuova varietà.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

I primi frutti di questi ibridi si ottengono dopo 5 anni, momento in cui inizia il vero lavoro di selezione. Attualmente vengono coltivati dai ricercatori oltre 15.000 diversi ibridi nei campi sperimentai del Centro Laimburg.

Ogni varietà sperimentale viene confrontata con varietà esistenti che hanno successo sul mercato, valutandone l’aspetto esterno del frutto, il sapore — zucchero e grado di acidità, la succosità, la croccantezza e la conservabilità nel lungo periodo. Inoltre, vengono testate specifiche resistenze a fitopatologie come la ticchiolatura e l’oidio.

Tuttavia, ci vorrà del tempo prima che i consumatori possano trovare nuove varietà di mele derivanti da questo programma di miglioramento genetico sugli scaffali.

L’assortimento delle varietà di mele è soggetto a continui cambiamenti, poiché i desideri dei consumatori in termini di aspetto e gusto cambiano costantemente. Migliaia di nuove varietà vengono coltivate in tutto il mondo, ma solo poche alla fine avranno successo sul mercato.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano47 minuti fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Alto Adige51 minuti fa

Abitare nella terza età, simposio a Bolzano

Eventi1 ora fa

«The In – The Out»: sabato a Salorno la sfilata che mette al centro le storie delle persone

Val Pusteria3 ore fa

Trattore in fiamme a San Lorenzo di Sebato: decisivo l’intervento dei vigili del fuoco

Bolzano5 ore fa

Bolzano, la aspetta sotto casa e tenta di violentarla: le urla mettono in fuga l’aggressore

Alto Adige5 ore fa

Nell’estate del 2022 quasi 7000 giovani, tra i 15 e i 19 anni, hanno svolto un tirocinio

Alto Adige5 ore fa

Coronavirus: un decesso,12 casi positivi da PCR e 567 test antigenici positivi

Politica5 ore fa

Proseguono gli accordi tra Stato e Provincia per attuare il trasferimento delle aree militari dismesse

Alto Adige6 ore fa

Lago di Resia, bimbo di 5 anni cade dalla bici: elitrasportato all’ospedale di Bolzano

Bolzano7 ore fa

Caso Neumair, parla l’ultimo testimone: “Laura faceva preferenze tra i figli, Benno di serie B”

Politica7 ore fa

Commissione speciale stipendi dei politici: il presidente Vettori si è dimesso

Politica20 ore fa

Suedtirol sprezzante verso Fratelli d’Italia. Urzì (FdI): risponde ormai agli ordini di Kompatscher

Alto Adige20 ore fa

In 21 Comuni dell’Alto Adige c’è carenza di alloggi

Alto Adige21 ore fa

Assegno di cura: la Giunta provinciale adegua i criteri

Alto Adige21 ore fa

Giunta provinciale: seduta suppletiva su misure contro il caro-energia

Val Pusteria4 settimane fa

Pannelli fotovoltaici da balcone per attutire il caro-bollette

Vita & Famiglia3 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano3 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

IPES, insostenibili per le famiglie gli importi delle spese condominiali richieste a partire da settembre

Italia ed estero3 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Bolzano3 settimane fa

Benno Neumair in aula: tanta arroganza e poca chiarezza

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, crolla un albero secolare nel centro città: un ferito in ospedale – L’IMPRESSIONANTE VIDEO

Alto Adige3 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano3 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano3 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Alto Adige4 settimane fa

Proporzionale Trentino Alto Adige, sondaggio: PD primo partito, Fratelli d’Italia sorpassa la Lega

Laives2 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Val Pusteria3 settimane fa

Incidente in moto nel tardo pomeriggio di ieri sulla strada tra Brunico e Falzes

Bolzano3 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Incendi in Alto Adige, convalidato l’arresto del presunto piromane: il 21 enne ha fatto scena muta

Archivi

Categorie

di tendenza