Connect with us

Italia ed estero

Morte Kobe Bryant, sono 9 le vittime confermate della tragedia

Pubblicato

-

Sono nove in tutto le persone rimaste uccise nello schianto dell’elicottero avvenuto ieri a Los Angeles, in cui hanno perso la vita tra gli altri la leggenda del basket Kobe Bryant e la figlia 13enne Gianna Maria.

Il numero delle vittime è stato reso noto ufficialmete dalle autorità locali. I primi resoconti parlavano di cinque persone. Salve la moglie Vanessa e le altre tre figlie di Bryant, dato che non si trovavano a bordo del velivolo al momento della tragedia.

Sarebbe il maltempo, la fitta nebbia che avvolgeva la zona, la causa più probabile dell’incidente. Partito alle 9:06 dall’aeroporto John Wayne di Orange County, l’elicottero si è schiantato poco dopo nella zona di Calabasas, a ovest di Los Angeles, prendendo fuoco.

Pubblicità
Pubblicità

Lo schianto è avvenuto a 294 chilometri l’ora. Il rogo ha reso inutili i soccorsi. La contea di Los Angeles ha annunciato che potrebbero volerci diversi giorni per le operazioni di recupero dei corpi.

Il mezzo era un Sikorsky S-76 bi-turbina prodotto nel 1991, un modello utilizzato anche in ambito governativo e militare.

Non sono finora stati diffusi i nomi di tutte le vittime, ma tra di esse vi sarebbe anche il 56enne John Altobelli, coach di baseball dell’Orange Coast College, con moglie e figlia.

Firefighters work the scene of a helicopter crash Sunday, Jan. 26, 2020, in Calabasas, Calif. (AP Photo/Mark J. Terrill)

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza