Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Muser nella Giornata per la vita: la morte non è mai una soluzione

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


La prima domenica di febbraio la Chiesa in Italia celebra la Giornata per la vita, nel 2023 con il motto “La morte non è mai una soluzione“. Nel suo messaggio per il 5 febbraio il vescovo Ivo Muser invita tutti a chiedersi:Cosa sto facendo io, concretamente, affinché le persone intorno a me possano scegliere la vita? Solo chi risponde a questa domanda può sostenere in modo credibile una tutela della vita a tutto campo.

Il testo del messaggio del vescovo Ivo Muser nella Giornata per la vita 2023. ”Prima che il popolo d’Israele entrasse nella Terra Promessa, Mosè pronunciò parole significative e chiarificatrici: ‘Prendo oggi a testimoni contro di voi il cielo e la terra: io ti ho posto davanti la vita e la morte, la benedizione e la maledizione.

Scegli dunque la vita, perché viva tu e la tua discendenza’ (Dt 30,19). La vita si svolge all’incrocio, alla transizione, alla soglia con la morte. Occorrono discernimento e decisione. L’alternativa alla maledizione è la benedizione, l’alternativa alla morte è la vita.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

La fede cristiana si basa sul ‘sì’ di Dio alla sua creazione, a tutte le forme di vita e all’essere umano come immagine di Dio e custode del creato. I cristiani condividono questa convinzione con molti credenti di altre religioni e ricevono, nella fede cristiana in Dio che si incarna attraverso Gesù Cristo, la certezza radicale che la vita umana è inviolabile e sacra.

Per questo scelgono la vita, sono amici della vita, della vita umana e della creazione come l’ambiente e il mondo in cui ci è dato vivere. I cristiani amano la vita, da quella nata a quella non ancora nata, la vita in pienezza e quella con disabilità; infine, abbracciando ogni dimensione, i cristiani amano sia la vita temporale che quella eterna.

I cristiani affermano chiaramente che l’aborto e l’eutanasia attiva contraddicono il comandamento di Dio e si impegnano anche per la tutela degli embrioni. Si impegnano a garantire che i bambini e i giovani possano crescere integri. Dicono un chiaro no a qualsiasi forma di violenza contro le donne e si schierano apertamente contro la pena di morte.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

In accordo con la loro fede, i cristiani manifestano responsabilità verso l’intera creazione e sanno che ciò non è possibile senza un cambio di mentalità e senza rinunce. E laddove noi, come credenti e come comunità ecclesiale, ci siamo resi colpevoli in questi ambiti, chiediamo a Dio comprensione e perdono, conversione e determinazione al cambiamento.

Nel ventre materno, nell’infanzia e nell’adolescenza, in età matura, nei momenti difficili della vita, della malattia e della morte: ogni vita umana dona al mondo la sua unicità. E ogni vita umana ha diritto ad amore, attenzione, rispetto e dignità. Scegliete quindi la vita! C’è sempre questa alternativa: SÌ alla vita, NO ad una cultura della morte.

La morte non è mai una soluzione: questo motto non vuole rappresentare una teoria o uno slogan. Vuole incoraggiare una nuova determinazione ad abbracciare la vita in tutte le sue forme. Cosa sto facendo io, concretamente, affinché le persone intorno a me possano scegliere la vita? Solo chi risponde a questa domanda può sostenere in modo credibile una tutela della vita a tutto campo.

Ringrazio tutti coloro che scelgono la vita, attraverso pensieri, parole e azioni. Ringrazio tutti coloro che aiutano gli altri a scegliere la vita.”

NEWSLETTER

Alto Adige6 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Sport4 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Archivi

Categorie

più letti