Connect with us

Italia ed estero

Avvistati i corpi di Nardi e Ballard sul Nanga Parbat. Riposeranno per sempre sulle cime dell’Himalaya

Pubblicato

-

Sono stati identificati i corpi di Daniele Nardi e Tom Ballard sul Nanga Parbat.

La spedizione per le ricerche è quindi ufficialmente chiusa.

Le due sagome blu e rossa (i colori delle loro giacche a vento) avvistate sullo Sperone Mummery sono dunque quelle dei due alpinisti di cui non si avevano notizie dal 24 febbraio scorso.

Le salme, intercettate dal potente telescopio di un altro grande dell’alpinismo, il basco Alex Txikon, purtroppo non sono recuperabili.

I corpi di Nardi e Ballard riposeranno per sempre sulle cime innevate dell’Himalaya mentre tutto il materiale come effetti personali, attrezzatura e computer portatili recuperati dal campo base saranno restituiti alle famiglie.

Lo scorso lunedì (4 marzo) le squadre di soccorso erano riuscite a effettuare una ricognizione in elicottero. Il giorno dopo il team di Txikon era entrato in azione e con l’utilizzo dei droni si è spinto fino a 6.500 metri. A breve distanza di tempo era stata individuata anche la tenda del campo 3 invasa dalla neve.

Nardi e Ballard, quest’ultimo inglese residente in Trentino, erano partiti lo scorso dicembre con l’obiettivo di tentare la scalata del Nanga Parbat durante la stagione invernale ed entrare così nella storia dell’alpinismo.

L’annuncio, su Twitter, è stato dato dall’ambasciatore italiano in Pakistan, Stefano Pontecorvo.

Con grande dolore informo che le ricerche di Daniele Nardi e Tom Ballard sono terminate visto che Alex Txikon e la sua squadra hanno confermato che le sagome viste sul Mummery a circa 5.900 metri sono quelle di Daniele e Tom“, ha scritto Pontecorvo.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Italia ed estero

Cina: auto contro la folla uccide sei persone

Pubblicato

-

Un’auto piomba a tutta velocità sulla folla e uccide sei persone: è successo questa mattina intorno alle sei (ora locale, le 23 di giovedì in Italia) a Zaoyang, nella provincia dell’Hubei in Cina.

Dalle prime informazioni sarebbero invece almeno sette le persone ferite.

Il portale Thepaper.cn ha mostrato in un video alcune persone distese in un’area pedonale in attesa dell’arrivo dei soccorsi.

Solo ipotesi per ora sul movente che avrebbe spinto l’uomo alla guida dell’auto, poi ucciso dalla polizia, a compiere il folle gesto.

Forse una vendetta, come già accaduto non molti giorni fa a Tangshan, nella provincia dell’Hebei, dove un altro uomo ha ferito a coltellate alcuni studenti dell’Istituto che lo aveva licenziato.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Italia ed estero

Vienna: trovato morto l’attore altoatesino Matthias Messner

Pubblicato

-

Era scomparso domenica pomeriggio (17 marzo) a Vienna l’attore altoatesino Matthias Messner: oggi (20 marzo) l’uomo è stato ritrovato morto in un terreno privato, non molto lontano dalla sua abitazione a Perchtoldsdorf, zona a sud della capitale austriaca.

Sul corpo senza vita del 42enne di Anterselva nessun segno di violenza.

Messner, che da 15 anni vive a Vienna, era uscito di casa nel pomeriggio di domenica, dicendo ai suoi coinquilini che sarebbe andato a fare una passeggiata, ma non ha più fatto ritorno.

Le ricerche erano state eseguite anche con l’elicottero. A trovarlo un gruppo di amici che si erano organizzati per cercarlo.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Italia ed estero

Ohio, suona i Queen in un video: bimbo cieco di sei anni fa il giro del mondo

Pubblicato

-

Si chiama Avett Ray Maness, ha solo sei anni, è cieco ma suona e canta al piano Bohemian Rhapsody e molte altre canzoni.

In America è già molto popolare sui social e in televisione questo “piccolo Mozart” dell’Ohio, che secondo il racconto dei genitori già all’età di 11 mesi si è portato verso il piano e ad orecchio ha cominciato a suonare ‘Twinkle Twinkle Little Star’ (famosa ninnananna inglese).

Nessuna sorpresa dunque se il video che vedete qui sopra sia diventato virale oltre al filmato in cui chiede alla madre di mandare ad Adele, la cantautrice britannica suo idolo, le sue canzoni.

Il piccolo è nato con retinopatia del prematuro, una malattia vascolare della retina che lo rende completamente cieco ad un occhio e quasi totalmente cieco dall’altro.

Oggi, le richieste per esibizioni in pubblico del giovanissimo Avett cominciano a fioccare: il piccolo ha già suonato in una scuola dell’Ohio davanti a oltre 900 persone, mentre  in aprile suonerà per un evento di raccolta fondi.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Metti un like

Archivi

Categorie

di tendenza