Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Naz Sciaves, con la firma di Bessone l’area dell’ex base Nato torna ai cittadini

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Finalmente il giorno è arrivato: dopo tanti anni d’attesa, il Comune di Naz – Sciaves avrà finalmente un proprio spazio ricreativo nell’ex-areale della Nato, una zona che 10 anni fa era stata trasferita dallo Stato alla Provincia Autonoma di Bolzano.

L’Assessore provinciale al patrimonio Massimo Bessone stamattina è stato invitato ad assistere alla giunta del Comune della valle Isarco per portare la buona notizia della disponibilità dell’areale, dopo averne autorizzato il passaggio con un suo decreto.

Daremo l’areale in concessione gratuita al comune, affinché se ne possa giovare non solo la popolazione del suddetto comune, ma di tutta l‘area di Bressanone. Il progetto proposto dal sindaco di Sciaves mi è subito piaciuto perché intende creare una zona ricreativa nell’interesse di tutti, trasformando un’area militare fatiscente ed in disuso in un museo ed in un’area dedicata alle famiglie ed ai bambini” comunica l’Assessore provinciale al Patrimonio Massimo Bessone.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il progetto, elaborato dallo studio Michaeler & Partner in collaborazione con l’amministrazione comunale e l’associazione turistica Naz-Sciaves, presentato all’assessore, prevede la realizzazione di diverse zone su una superficie di 10 ettari.

Le zone saranno dedicate al benessere ed al relax, alla salute, al gusto ed all’avventura. L’areale verrà trasformato in un’oasi di benessere con un paesaggio sauna, un’area per la salute con un impianto Kneipp, una zona nuoto e nel ristorante e bistro verranno offerti prodotti e pietanze regionali ed ecosolidali.

L’areale sorge su un suggestivo altipiano, circondato da frutteti e verde boschivo.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Il contratto di concessione verrà firmato a gennaio, dopo l‘espletamento di alcune formalità, ma dopo l‘approvazione e la firma del decreto da parte dell‘assessore Bessone, non vi saranno impedimenti.

La zona ricreativa verrà realizzata dal Comune a proprie spese.

NEWSLETTER

Alto Adige6 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Sport4 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Archivi

Categorie

più letti