Connect with us

Economia e Finanza

Nuove regole europee per conducenti dei tir: obbligatori turni di riposo o l’azienda paga l’hotel

Pubblicato

-

Nonostante la forte opposizione, soprattutto da parte dei paesi dell’Est Europa, oggi il Parlamento europeo ha finalmente approvato un’importante riforma nel settore del trasporto su strada, per migliorare le condizioni di lavoro dei conducenti ed eliminare la distorsione della concorrenza.

Tra le novità: i conducenti dei tir non potranno più trascorrere i tempi di riposo previsti dalla legge sul loro veicolo, i percorsi di viaggio dovranno consentirgli di ritornare a casa con regolarità e, per i soggiorni all’estero di lunga durata, i conducenti saranno soggetti alle disposizioni di diritto sociale del paese in cui si trovano. Inoltre, il tachigrafo digitale diventerà obbligatorio.

L’europarlamentare sudtirolese Herbert Dorfmann si dice soddisfatto di questa riforma, che punta a eliminare le distorsioni della concorrenza nel settore e a migliorare così le condizioni di lavoro e di riposo dei conducenti.

Pubblicità
Pubblicità

L’adozione della legge non è stata semplice: Germania, Francia e i paesi del Benelux chiedevano linee guida rigide per limitare la concorrenza delle società di spedizioni dell’Europa orientale.

Di tutta risposta, gli stati membri dell’Est hanno accusato i loro vicini occidentali di protezionismo, al punto che, in aprile, alcuni di loro hanno tentato, senza successo, di rovesciare la riforma utilizzando come giustificazione la crisi sanitaria.

Il voto di oggi in Parlamento regola, sotto vari aspetti, il fenomeno del cabotaggio, ovvero l’attività di una società di trasporti straniera che effettua la totalità della sua attività di consegna in un altro paese.

In futuro gli autisti dei camion dovrebbero poter trascorrere più tempo a casa. – spiega Dorfmann – Nell’organizzare i loro piani di lavoro, le società di spedizione devono garantire ai conducenti che trasportano merci in Europa la possibilità di tornare a casa a intervalli regolari, idealmente ogni tre o quattro settimane.

Inoltre, il periodo di riposto settimanale garantito dalla legge non può più essere trascorso nella cabina del camion. Se i conducenti non sono nella condizione di tornare a casa per dormire, le aziende devono pagare per il soggiorno in hotel”.

Resta in vigore la regola attuale, in base alla quale ogni due settimane può essere preso un periodo di riposo settimanale ridotto.

Al fine di garantire il rispetto della nuova normativa, i viaggi transfrontalieri verranno registrati mediante un tachigrafo. In questo modo il cabotaggio, che è consentito solo temporaneamente, non potrà essere applicato in maniera sistematica: un veicolo straniero dovrà attendere quattro giorni prima di effettuare una seconda consegna nel paese in cui si trova. In aggiunta, i camion dovranno ritornare al centro operativo dell’azienda ogni otto settimane.

La nuova normativa europea include anche i veicoli commerciali leggeri sopra le 2,5 tonnellate e, in questo modo, impedisce la distorsione della concorrenza tradizionalmente causata dai piccoli mezzi dell’Est, perché li assoggetta alle norme generali del trasporto su strada.

In altre parole, le stesse condizioni si applicheranno a tutti, indipendentemente dal fatto che le merci siano trasportate in un camion o in un piccolo furgone.

È giusto che questi furgoni debbano ora rispettare le stesse regole valide per i camion di grandi dimensioni, come, ad esempio, il rispetto dei tempi di guida e di riposo, l’utilizzo di un tachimetro digitale e il divieto per i conducenti di trascorrere il loro regolare riposo settimanale nel veicolo”, sostiene Dormann.

Tuttavia, le nuove regole non si applicano ai piccoli camion di artigiani che vengono utilizzati per trasportare materiali, attrezzature o macchine entro un raggio di cento chilometri dalla sede dell’azienda.

Le nuove norme entreranno in vigore dopo alcune settimane dalla loro pubblicazione sulla gazzetta ufficiale dell’Ue. Per le direttive sul cabotaggio, ci sarà un periodo di transizione di diciotto mesi.

Sotto, l’europarlamentare in quota alla Svp, Herbert Dorfmann

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]
  • Il rosmarino e le sue innumerevoli caratteristiche che fanno bene alla salute
    Il rosmarino è un arbusto perenne e sempreverde del genere della Salvia, originario dell’area mediterranea. Questa pianta, infatti, cresce nelle zone litoranee, macchia mediterranea, dirupi sassosi e assolati dell’entroterra, dal livello del mare fino alla zona collinare, ma si può trovare e coltivare anche nella zona dei laghi prealpini e nella Pianura Padana. Sin dall’antichità, […]
  • Il messaggio di Banksy colpisce con un video anche la metropolitana londinese
    La decisione tardiva del Governo inglese nel procedere con il Lockdown in Inghilterra, accompagnata dal disappunto di molti cittadini britannici, è stata presa di mira dall’artista britannico Banksy. Lo steet artist britannico dopo aver coperto di divertenti topi il suo bagno mesi fa, torna a colpire facendo della tesa situazione inglese la sua musa ispiratrice, […]
  • Ferrarelle punta sulla sostenibilità ambientale: bottiglie in plastica riciclata ad impatto zero
    Dai sacchetti per gli alimenti, alle bottiglie fino ai più comuni oggetti per la casa: l‘utilizzo incontrollato della plastica a livello globale, ha portato verso lo studio di specifiche procedure per il riciclo, utili a recuperare un materiale praticamente indistruttibile ma altamente inquinante. Questo, è uno dei motivi che ha spinto Ferrarelle, unica azienda di acqua […]

Categorie

di tendenza