Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Parenticidio: semplice crimine o espressione di psicopatologia?

Pubblicato

-

Il vocabolo parenticidio non è di uso frequente e sta ad indicare l’uccisione o la tentata uccisione di entrambi i genitori da parte di un figlio in un arco di tempo ristretto. Come il vocabolo anche l’eventualità di tale efferatezza non è fortunatamente di riscontro assai ampio, ciò non di meno il parenticidio, o genitoricidio, rappresenta un fenomeno criminale in grado di generare significativo allarme sociale evidenziando, peraltro, dinamiche criminali che si prestano sempre meno a interessamenti e letture di tipo strettamente psicopatologico.

Abbiamo chiesto un approfondimento al dott. Michele Piccolin, psicologo forense, Consigliere Ordine Psicologi Bolzano, Referente regionale Associazione Italiana Psicologia Giuridica.

Dottor Piccolin, ci si interroga su quale prospettiva oggi possiamo intravedere rileggendo il cambiamento che hanno subito i rapporti all’interno dei nuclei familiari negli ultimi due decenni. 

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

La famiglia, nucleo cellulare della nostra società, in questi ultimi anni è stata interessata da importanti cambiamenti che hanno portato in media ad una iperestensione del periodo dell’accudimento dei figli. Periodo che non termina quindi più una volta superata l’età dell’adolescenza ma che spesso, complice anche la crescente precarietà del mondo del lavoro, si estende alla piena età adulta, rendendo più complicati i rapporti tra membri della famiglia forzatamente conviventi e ricco di ‘normali’ possibilità di scontro il vivere quotidiano.

Volendo descrivere statisticamente il fenomeno del parenticidio si può riferire come circa il 4% degli omicidi italiani negli ultimi 20 anni riguardi uno o entrambi i genitori dell’autore. A commettere tale tipo di crimine giungono per lo più gli uomini in una fascia di età che varia statisticamente tra i 22 e i 35 anni. La distribuzione geografica dei delitti vede una prevalenza di parenticidi nelle regioni dell’Italia meridionale, seguite da quelle settentrionali e infine da quelle centrali. A livello regionale, la concentrazione più elevata si è riscontrata in Campania e in Sicilia, seguite da Lombardia e Toscana“.

Cosa potrebbe determinare a suo parere un possibile atto omicida da parte di un figlio nei confronti dei propri genitori? Quali dinamiche possono portare ad un deteriramento dei rapporti familiari tale da portare ad un parenticidio?

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

“In relazione alle caratteristiche determinanti del delitto va evidenziato come sia risultato di larga importanza la condivisione degli stessi spazi abitativi di vita. I mezzi adoperati sono risultati essere nella maggior parte dei casi le armi da punta e da taglio, seguite dalle percosse a mani nude. Quanto all’atteggiamento post delictum statisticamente va segnalato come diversi siano i casi in cui l’autore dopo il fatto cerchi per quanto possibile di tornare ad una apparente normalità e a rifugiarsi nella quotidianità. Solo con il passare del tempo aumenta la quota di autori che finisce per cedere e rinunciare ad un atteggiamento dissimulatorio. 

Circa poi il movente dei parenticidi va operato un importante distinguo: statisticamente circa i due terzi dei genitoricidi hanno origine non patologica e, più precisamente, lasciano rilevare motivazioni ricollegabili a interessi economici o ad altri elementi riconducibili a filoni di litigiosità familiare.

Solo un terzo di questi delitti vede invece la presenza di una franca e solitamente preesistente psicopatologia dell’autore. In tali casi le condizioni psicopatologiche che con maggiore frequenza risultano collegate al fenomeno si sono rivelate essere la schizofrenia, gravi forme depressive e i disturbi di personalità, con prevalenze per quelli antisociale e narcisista”. 

Potrebbe quindi farsi strada anche l’ipotesi di una patologia mentale all’origine di un genitoricidio?

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Prima di insistere sui moventi riconducibili a malattia mentale è bene sottolineare che per eliminare fisicamente due o più persone in maniera coordinata si richiede necessariamente un certo grado di organizzazione e a volte anche quindi di premeditazione. Ricerche in ambito criminologico indicano infatti come solo nella minor parte dei casi il parenticidio avvenga in modo del tutto improvviso e incontrollato; come financo la scelta delle armi da utilizzarsi spesso non sia casuale e come la cosciente preparazione dell’atto possa poi riscontrarsi anche negli efficaci tentativi di occultamento o distruzione dei cadaveri.

Al contrario invece, quanto più ci si dovesse trovare di fronte ad una scena del crimine o ad un modo di operare impulsivo, caotico, decontestualizzato, incongruente e financo bizzarro e le indagini dovessero stringere il cerchio attorno ad un soggetto con pregresse acclarate e rilevanti disfunzionalità psicopatologiche, tanto più si dovrà valutare l’eventuale contributo di un disturbo mentale alla genesi dei fatti criminosi“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Sport11 ore fa

«Rudbeckia Amarillo Gold» brilla insieme all’FCS, testimonial della splendida pianta dell’Associazione Floricoltori altoatesini

Alto Adige13 ore fa

Tavolo di coordinamento per la prevenzione della violenza di genere

Alto Adige13 ore fa

Sono 23 gli uomini che hanno completato la loro formazione da vigile del fuoco professionista

Bolzano13 ore fa

In 31 pronti a diventare segretario comunale: consegnati a Palazzo Widmann i diplomi

Alto Adige14 ore fa

I Carabinieri di Silandro e dei NAS di Trento chiudono un supermercato a causa dei topi

Bressanone14 ore fa

Centro di mobilità di Bressanone, sabato 28 maggio il taglio del nastro e la consegna del premio “Stazione dell’anno”

Alto Adige15 ore fa

Borse di studio in medicina: 18 posti all’UMCH di Amburgo

Arte e Cultura15 ore fa

Martedì 24 maggio alla biblioteca provinciale “Friedrich Teßmann”, autori altoatesini propongono una serie di letture dedicate al conflitto in Ucraina

Alto Adige15 ore fa

Coronavirus: 9 casi positivi da PCR e 212 test antigenici positivi

Val Venosta17 ore fa

Alloggi Ipes in val Venosta, italiani penalizzati, Urzì: «criteri di assegnazione da rivedere»

Merano17 ore fa

Merano: serata informativa sui lavori in via Portici e via Leonardo Da Vinci

Alto Adige18 ore fa

Scritte filorusse, imbrattata l’insegna del Gruppo consiliare di Fratelli d’Italia

Politica18 ore fa

Italia Viva Alto Adige Südtirol sul referendum provinciale del 29 maggio a favore del Sì

Ambiente Natura18 ore fa

Giornata mondiale delle api: se le api stanno bene, anche l’ambiente sta bene

Alto Adige18 ore fa

Sono 52 gli studenti che beneficeranno delle borse di studio della Regione per andare a scuola in Europa

Bolzano2 settimane fa

Bolzano, alla fermata dell’autobus trovato il corpo senza vita di un 60enne

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: 8 casi positivi da PCR e 124 test antigenici positivi

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: 45 casi positivi da PCR e 496 test antigenici positivi

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, auto esce di strada e finisce nel giardino di una casa

Bolzano2 settimane fa

Il Lido di Bolzano riapre al pubblico sabato 21 maggio: tariffe invariate

Bolzano2 settimane fa

Bolzano, sgomberato uno stabile in disuso: tunisino aggredisce 4 agenti, arrestato

Sport2 settimane fa

Biglietti FC Südtirol – Modena. Le modalità di acquisto dei ticket per gara-3 della Supercoppa di Serie C 2022

Benessere e Salute3 settimane fa

Come avviene un richiamo di prodotti alimentari? Mangiare, bere ed altre delizie: lo sapevate che…?

Musica3 settimane fa

Bolzano Festival Bozen 2022 «Musica senza confini»

Merano3 settimane fa

Referendum abrogativi popolari del 12 giugno 2022

Val Pusteria4 settimane fa

Era scomparsa a Valdaora: trovata dopo tre mesi la salma di Marianne Sagmeister

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: tre i nuovi decessi, inoltre14 casi positivi da PCR e 536 test antigenici positivi

Italia ed estero4 settimane fa

Stop al canone RAI in bolletta. Cosa cambia dal 2023?

Alto Adige1 settimana fa

Bolzano: controlli della Polizia di Stato nel capoluogo, un denunciato per detenzione di cocaina e due espulsioni

Bolzano4 settimane fa

Ipertrofia Prostatica Benigna: a Bolzano i nuovi trattamenti non chirurgici

Archivi

Categorie

di tendenza