Connect with us

Politica

Pas e percorsi abilitanti, Nicolini: “Riconoscimento anche per gli insegnanti precari di lingua italiana”

Pubblicato

-

La legge Omnibus, approvata venerdì scorso in Consiglio provinciale a Bolzano, contiene anche i requisiti per iscriversi il prossimo gennaio nelle graduatorie provinciali per la scuola italiana. Per la prima volta potranno accedervi gli insegnanti iscritti nelle graduatorie di istituto di Bolzano nell’a.s. 21/22 e frequentanti un percorso abilitante PAS (corsi di formazione per il conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento ai sensi dell’art. 12/bis del Decreto del Presidente della Repubblica n.89/1983 istituito ai sensi della norma attuativa 12bis DPR89/83).

Le molte interrogazioni e mozioni del consigliere Diego Nicolini hanno sortito un primo importantissimo effetto – affermano i rappresentanti del MoVimento 5 Stelle altoatesino – . A tal fine è attesa a giorni la delibera che definisca le modalità di iscrizione per i docenti con tre anni di servizio e in possesso di un contratto a tempo determinato nella scuola italiana a carattere statale della provincia di Bolzano, nonché la relativa modulistica. In tal modo vengono finalmente riconosciute la professionalità e l’abnegazione del personale docente precario e, al contempo, viene mitigata la disuguaglianza di trattamento della scuola italiana rispetto a quelle tedesca e ladina venutasi a creare con la mancata applicazione alla scuola italiana dell’art. 12bis“.

Persistono però ancora motivi di malcontento circa la possibilità di bandire concorsi, che secondo l’Art. 12bis della legge di attuazione sarebbero superati a favore dei percorsi abilitanti. Per le scuole tedesche e ladine, dopo i PAS del 2019, essi sono già entrati a regime e – come ha messo in luce una recente interrogazione del consigliere Nicolini – la Provincia ha addirittura stabilito di finanziarli con oltre 500.000 euro l’anno.

Pubblicità
Pubblicità

Per la scuola italiana, invece, disconoscendo intenzionalmente l’art. 12bis e il patto di governo SVP-Lega che ne riporta il dettato, si è voluto sottoporre i docenti precari a un concorso altamente selettivo con tasse a carico del concorrente, che ha ancora una volta creato discriminazione. Un errore, questo, da parte dell’Intendenza a cui ora sarà posto rimedio con i PAS. Malgrado le mozioni e interrogazioni da noi presentate non siano mai state affrontate in modo esaustivo, anzi, siano state ripetutamente bocciate, nell’intento di negarne l’importanza, si dà atto alla Provincia della stesura della legge Omnibus e si auspica sia pubblicato al più presto il bando che inizi a dare garanzie di stabilità ai docenti ingiustamente precari. Speriamo che i PAS, fonte di discussioni che hanno contribuito soltanto ad alimentare la discriminazione sociolinguistica allontanandoci dall’ideale modello europeo di integrazione culturale, siano finalmente un capitolo chiuso“.

 “Ormai è da tempo che ci trasciniamo questo probema ma nessuno sembra ascoltarci – dice Nicolini – . Abbiamo presentato 2 interrogazioni e  1 mozione a riguardo, chiedendo alla Giunta di prendere un idoneo provvedimento per agevolare la cultura dell’integrazione sociolinguistica nel nostro territorio e all’interno dell’ambiente scolastico, luogo in cui nessuna forma di discriminazione dovrebbe esistere“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Great Green Wall, la grande muraglia verde per evitare la desertificazione e creare nuove economie
    Il problema dell’emergenza climatica, sta coinvolgendo il mondo intero non solo incidendo sull’intera economia, con effetti gravi sui bilanci mondiali ma anche in termini di qualità della vita, salute e sicurezza alimentare. Un passo verso... The post Great Green Wall, la grande muraglia verde per evitare la desertificazione e creare nuove economie appeared first on […]
  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza