Connect with us

Salute

Persone non autosufficienti, mappa dei servizi ed esigenze future

Pubblicato

-

Per avere una migliore panoramica dei servizi per le persone non autosufficienti esistenti e quelli previsti in futuro, la Ripartizione politiche sociali ha lavorato alla realizzazione di una mappa dettagliata in stretta collaborazione con i servizi sociali delle Comunità comprensoriali e del Comune di Bolzano e con le residenze per anziani.

Il lavoro di mappatura è stato presentato e discusso oggi (11 maggio) in Giunta provinciale dall’assessora al sociale Waltraud Deeg. Dal documento emerge, tra l’altro, un quadro di offerta molto differenziata tra i diversi comprensori, con ad esempio un fabbisogno di ulteriori 750 posti nel comune di Bolzano fino al 2030, mentre nel caso del Burgraviato i posti oggi disponibili vanno già oltre i parametri previsti.

Maggiore fabbisogno di personale del 20%

Con lo sviluppo dei servizi aumenterà anche il fabbisogno di personale assistenziale e infermieristico, che nel 2030 sarà del 15-20% superiore rispetto ad oggi. “Il numero di anziani è in costante aumento e dobbiamo quindi preparare per tempo il nostro sistema per questo scenario, puntando ad un equilibrato sviluppo dei servizi domiciliari come di quelli residenziali“, ha sottolineato l’assessora al sociale. “Nei prossimi anni – ha aggiunto Waltraud Deeg – ci sarà sempre più richiesta per una migliore conciliazione tra vita professionale e vita privata. Parallelamente a questo, i familiari che prestano assistenza dovranno trovare l’adeguato sostegno affinché possano svolgere al meglio questo compito. Il nostro obiettivo è rafforzare il principio di una pianificazione sovracomunale per tutte le forme di assistenza, evitando doppioni e migliorando le sinergie utilizzando al meglio le risorse disponibili“. Lo scopo della mappa dell’assistenza è mantenere, rafforzare e, ove necessario, espandere la gamma di servizi e opzioni per i cittadini. Le considerazioni e i risultati della mappatura e del confronto in Giunta saranno inseriti nel nuovo piano sociale provinciale, attualmente in fase di elaborazione.

Un contratto solo per il settore sociale

Nel settore sociale operano diversi profili professionali, anche nuovi, che hanno delle situazioni particolari di cui tenere conto in sede contrattuale. “In futuro questi aspetti dovranno essere meglio affrontati attraverso un contratto di comparto specifico per le professioni sociali“, ha sottolineato Deeg. Per tale motivo in una delle prossime riunioni l’assessora sottoporrà alla Giunta la proposta di prevedere una contrattazione settoriale per l’area dei servizi sociali e delle residenze per anziani e quindi di escludere i dipendenti del settore sociale dal contratto per i dipendenti comunali e delle comunità comprensoriali.

Questo è un primo passo in modo che in futuro si possa avere una migliore disciplina contrattuale per il lavoro svolto nel settore sociale – ha aggiunto l’assessorasi tratta di una cosa “più che dovuta” al personale assistenziale e infermieristico, non solo in occasione della Giornata internazionale dell’assistenza prevista per il 12 maggio, non solo per il grande lavoro in tempi di pandemia, ma soprattutto per il futuro. Attraverso il loro impegno quotidiano, i numerosi dipendenti impegnati nelle case di riposo, nell’assistenza domiciliare, e, in generale, nei servizi sociali, non solo forniscono un sostegno fondamentale per le persone anziane e bisognose di cure, e per la società nel suo insieme”, ha concluso Deeg.

NEWSLETTER

Archivi

  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza